Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come dividere un video in più parti

di

Hai realizzato un video molto lungo, che ora vorresti dividere in più parti, ma non sai come fare? Tranquillo, si tratta di un'operazione estremamente semplice: tutto quello di cui hai bisogno è un programma adatto allo scopo e qualche minuto di tempo libero. Per il resto non c'è bisogno di alcuna conoscenza avanzata: bastano pochi clic (o pochi tap, se si decide di agire in ambito mobile) e il gioco è fatto.

Se non ci credi, provaci subito: scegli uno dei programmi che sto per proporti – tutti rigorosamente gratuiti -, installalo sul tuo computer e scopri come dividere un video in più parti utilizzandolo. Se poi preferisci agire da smartphone o tablet, stesso discorso: scegli una delle app che trovi elencate nella seconda parte del tutorial e segui le mie indicazioni per trasformare i tuoi video lunghi in tanti filmati di breve e media durata.

Scommetto che resterai sorpreso dalla qualità dei risultati che riuscirai a ottenere e, soprattutto, dalla semplicità con la quale riuscirai a fare tutto. Che tu abbia un PC Windows, un Mac, un dispositivo Android o un terminale iOS, non ti preoccupare: otterrai dei filmati perfetti in una manciata di secondi. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Dividere un video in più parti con Avidemux (Windows/macOS/Linux)

Avidemux

Una delle migliori soluzioni alle quali puoi affidarti per dividere un video in più parti è Avidemux: si tratta di un editor video gratuito ed open source che offre tutto quello di cui hai bisogno. Permette, infatti, di modificare tutti i principali formati di file video (MP4, AVI, MKV ecc.) e di salvarli in maniera molto rapida senza alterarne la qualità originale (a meno che non si decida di effettuare una nuova codifica del filmato modificato). È disponibile per Windows, macOS e Linux. Per scaricarlo sul tuo PC, collegati al suo sito Internet ufficiale e fai clic prima sulla voce downloads collocata sulla sinistra e poi sul collegamento win32 xx Final Install (32 bits), FossHub se utilizzi Windows o sul collegamento xx Sierra 64bits QT5 (dmg), FossHub se utilizzi macOS.

Al termine del download, se utilizzi un PC Windows, apri il pacchetto d'installazione di Avidemux ( avidemux_xx_win32.exe) e clicca sul pulsante presente nella finestra che si apre. Procedi quindi cliccando sui pulsanti NextI Agree (per accettare le condizioni d'uso del software), poi ancora su Next per tre volte consecutive e, infine, Install e Finish per concludere il setup.

Avidemux

Se hai un Mac, apri il pacchetto dmg che contiene Avidemux, trascina il programma nella cartella Applicazioni di macOS e avvia quest'ultimo facendo clic destro sulla sua icona e selezionando la voce Apri dal menu che compare (operazione necessaria solo al primo avvio per oltrepassare il blocco di macOS nei confronti delle applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati).

Avidemux Mac

Adesso puoi passare all'azione (i passaggi da compiere sono gli stessi su Windows, macOS e Linux). Avvia quindi Avidemux, clicca sull'icona della cartella collocata in alto a sinistra e seleziona il video che vuoi dividere in più parti.

A caricamento del video ultimato (potrebbe volerci qualche secondo), arriva al punto di inizio del primo segmento di filmato che intendi tagliare e clicca sul pulsante [A presente nella barra degli strumenti di Avidemux. Dopodiché arriva al punto finale della porzione di video che desideri tagliare e clicca sul pulsante B].

Per concludere, assicurati che nei menu a tendina Output video e Output audio (sulla sinistra) ci sia selezionata l'opzione Copy, seleziona il formato del video dal menu a tendina Contenitore output (es. MP4 Muxer se si tratta di un video MP4) e procedi al salvataggio della prima parte del filmato selezionando l'opzione Salva dal menu File (in alto a sinistra).

Come dividere un video in più parti con Avidemux

Adesso non ti resta che ripetere la procedura per tutte le parti del filmato che vuoi dividere: usa la timeline di Avidemux per arrivare al punto iniziale della scena, clicca sul pulsante [A, arriva al punto finale della scena, clicca sul pulsante B] e salva il risultato finale andando nel menu File > Salva. Più facile di così?!

Dividere un video in più parti su Windows

Come dividere un video in più parti su Windows 10

Se per un motivo o l'altro Avidemux non ti avesse soddisfatto, puoi dividere un video in più parti utilizzando anche l'app Foto di Windows 10 (che è compatibile con la maggior parte dei formati di file video).

Individua dunque il filmato da tagliare, fai clic destro sulla sua icona e seleziona le voci Apri con > Foto dal menu contestuale. Nella finestra che si apre, clicca quindi sul pulsante Modifica e crea collocato in alto a destra e seleziona la voce Taglia dal riquadro che compare: in questo modo si aprirà l'editor video dell'applicazione Foto.

Come dividere un video in più parti con Windows 10

Adesso, utilizza i due indicatori bianchi presenti sulla timeline dell'app per segnare i punti di inizio e fine della sequenza che vuoi dividere, clicca sul pulsante Save a copy collocato in alto a destra e scegli la cartella in cui esportare quest'ultima.

Per finire, ripeti l'operazione per tutte le sequenze del video che intendi dividere e il gioco sarà fatto. Il programma codifica nuovamente i filmati elaborati, quindi ci mette un po' di tempo per salvarli.

Dividere un video in più parti su Mac

Come dividere un video in più parti su Mac

Se hai un Mac e non hai la possibilità di scaricare Avidemux, puoi dividere un video in più parti utilizzando QuickTime Player, il celebre player video incluso "di serie" in macOS. QuickTime Player offre numerose funzioni di editing, non ultima quella per tagliare i filmati, supporta tutti i file in formato MP4, M4V e MOV e non effettua la ricodifica dei video elaborati, quindi li salva molto velocemente.

Per tagliare un video con QuickTime Player, fai clic destro sul file da editare e seleziona le voci Apri con > QuickTime Player dal menu contestuale di macOS. Nella finestra che si apre (QuickTime Player), seleziona la voce Ritaglia dal menu Modifica (in alto a sinistra) e utilizza gli indicatori gialli che compaiono sulla timeline per selezionare il primo segmento di video che intendi separare.

Successivamente, pigia sul pulsante Taglia in modo da separare la parte di video selezionata dal resto e salvala come un file a sé stante recandoti nel menu File (in alto a sinistra), selezionando la voce Salva da quest'ultimo e scegliendo la cartella in cui salvare la clip.

Come dividere un video in più parti su Mac

Superato anche questo step, non ti resta che chiudere QuickTime Player, aprire nuovamente il video originale da dividere in più parti con il programma e ripetere la procedura che ti ho illustrato in precedenza con la seconda sequenza da esportare, poi la terza e via discorrendo: più semplice a farsi che a dirsi!

Dividere un video in più parti su Android

Come dividere un video in più parti su Android

Se hai la necessità di dividere un video in più parti su un terminale Android, ti consiglio di prendere in considerazione VideoShow: si tratta di un editor video gratuito che offre molteplici funzionalità, tra cui quella per tagliare i video e dividerli in più parti, senza imprimere watermark sul filmato di output.

Per dividere un video con VideoShow, scarica l'applicazione dal Play Store, avviala e segui la sua presentazione iniziale. Successivamente, fai tap sull'icona Rifilare (le forbici) collocata al centro dello schermo e scegli se operare in modalità Trim oppure  Trim e fondersi. La differenza tra le due modalità sta nel fatto che con "Trim" si può selezionare una sola sequenza dal video originale e salvarla come un nuovo filmato; con "Trim e fondersi", invece, si possono estrapolare più sequenze, concatenarle ed esportarle come un unico filmato.

Una volta scelta la modalità in cui operare, utilizza gli indicatori bianchi presenti sulla timeline di VideoShow per segnare i punti di inizio e fine della prima scena da dividere dal resto del video e pigia sul pulsante Aggiungi. Dopodiché, se stai operando in modalità "Trim e fondersi" e vuoi aggiungere un'altra sequenza a quella selezionata, ripeti l'operazione.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, per salvare il video finale, pigia prima sul pulsante Anteprima collocato in alto a destra e poi sui pulsanti (√) e Salva in galleria . Troverai il video estrapolato dal video originale nella Galleria di Android. Ripeti la procedura per tutte le sequenze del video che vuoi dividere e raggiungerai facilmente il tuo scopo.

Dividere un video in più parti su iOS

Come dividere un video in più parti su iOS

Se vuoi dividere un video in più parti utilizzando un dispositivo iOS, puoi utilizzare l'app Foto inclusa di default su iPhone e iPad.

Avvia dunque l'app Foto di iOS, seleziona il filmato da dividere in più parti e fai tap sul pulsante Modifica collocato in alto a destra. Dopodiché utilizza gli indicatori < e > che si trovano ai lati della timeline per segnare i punti di inizio e fine del primo segmento di filmato da salvare e pigia prima sul pulsante Fine situato in basso a destra e poi sulla voce Salva come nuovo clip che compare sullo schermo per esportare la sequenza appena selezionata come un nuovo video nell'app Foto di iOS.

Ad operazione completata, apri nuovamente il video originale, pigia sul pulsante Modifica collocato in alto a destra, utilizza gli indicatori della timeline per segnare la seconda sequenza da esportare e procedi al salvataggio di quest'ultima come spiegato in precedenza. Ripeti, se necessario, l'operazione per altre sequenze di video da separare e, quando sarai soddisfatto del risultato ottenuto, potrai cancellare il video originale selezionandolo nell'app Foto e pigiando sull'icona del cestino collocata in basso a destra.

Dopo averlo cancellato, il video resterà nell'album Eliminati di recente di iOS per 40 giorni. Per cancellarlo subito e liberare così spazio sulla memoria del tuo iPhone o iPad, seleziona la scheda Album dell'app Foto, seleziona il video da eliminare definitivamente e pigia sul pulsante Elimina collocato in basso a sinistra. Per maggiori informazioni su come eliminare foto e video da iPhone/iPad, leggi il mio tutorial sull'argomento.