Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Prime Day 2018
Scopri le migliori offerte dell'Amazon Prime Day 2018. Vedi le offerte Amazon

Come fare acquisti on-line con sicurezza

di

Non c’è cosa più terribile al mondo di trovare un addebito di qualche migliaio di euro nell’estratto conto mensile della propria carta di credito per qualcosa che non è mai stata acquistata. Se ti è capitata una cosa del genere, è inutile che continui a chiederti cosa sia successo, perché la risposta è alquanto ovvia: la tua carta di credito è stata clonata. Domanda: ultimamente hai fatto acquisti su Internet? Ebbene, qualcuno ha sicuramente intercettato le informazioni della tua carta di credito e sta facendo spese all’impazzata al posto tuo.

Devi adesso bloccare la carta di credito, sporgere denuncia alla Polizia Postale e incrociare le dita, sperando nel rimborso della tua banca. Tutto quello che si può desiderare dalla vita, insomma! Se in futuro vuoi evitare che si ripeta nuovamente un episodio così spiacevole, devi sapere come fare acquisti on-line con sicurezza.

Dato che già sei qui, che ne dici se ti do qualche “dritta” che potrà tornarti utile per evitare di cadere nuovamente vittima di truffe online? Sì? Bene, allora mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, metti in pratica i consigli che apprenderai nei prossimi minuti. Buona lettura e buono shopping online!

Indice

Verificare l’attendibilità degli e-commerce

Per fare acquisti online in sicurezza, devi innanzitutto verificare l’attendibilità degli e-commerce nei quali fai shopping, soprattutto se si tratta di store poco conosciuti. In questo modo eviterai di fare acquisti su negozi online creati ad arte da qualche cybercriminale.

Per poter verificare la sicurezza di un sito di e-commerce, serviti magari di qualche soluzione ad hoc, come SiteAdvisor (se ricordi, te ne ho già parlato nel tutorial in cui spiego come scoprire se i siti Web che visiti sono sicuri), e verifica dalla barra degli indirizzi del browser in uso che il negozio dal quale stai comprando utilizzi il protocollo HTTPS (HyperText Transfer Protocol over Secure Socket Layer), il quale indica che ti trovi al cospetto di una connessione sicura.

Oltre alla sicurezza dei negozi online nei quali fai shopping, accertati anche della loro affidabilità analizzando la loro Web Reputation, ovvero l’opinione che gli utenti del Web hanno nei loro confronti. Per fare ciò, visita qualche portale online in cui gli utenti esprimono la propria opinione (es. TrustPilot) oppure qualche social network come Facebook o Twitter. Se dalle tue “indagini” trovi recensioni negative o del tutto assenti, ti consiglio di cambiare negozio per evitare di incappare in brutte sorprese.

Sempre rimanendo in tema di affidabilità, verifica qualche riferimento riguardante il sito dal quale hai intenzione di comprare un determinato prodotto, come ad esempio il numero di partiva IVA, eventuali recapiti telefonici disponibili, un indirizzo fisico, la sede legale, il capitale versato e ulteriori dati riguardanti l’azienda. Se un sito non esplica tali informazioni, probabilmente non vuole essere rintracciabile e potrebbe avere qualcosa da nascondere. Meglio diffidare da chi non rivela dettagli su di sé.

In ogni caso, ti suggerisco di acquistare (ogni qualvolta ti è possibile farlo) su siti di e-commerce che sono famosi per la loro affidabilità e per le garanzie che offrono agli utenti, come i famosissimi Amazon e eBay.

Verificare l’attendibilità del venditore

Verificare l’attendibilità del venditore è un altro aspetto a cui faresti bene a prestare la dovuta attenzione, soprattutto se hai deciso di effettuare acquisti su Amazon ed eBay (se acquisti da piccoli negozio online, infatti, puoi verificare l’attendibilità del venditore seguendo i suggerimenti che ti ho indicato nel capitolo precedente, quindi verificando l’attendibilità del sito Web stesso).

Per verificare l’attendibilità di un venditore, puoi servirti del sistema di feedback integrato nella stragrande maggioranza dei grandi negozi online. Grazie ai feedback rilasciati dagli utenti che hanno acquistato da un venditore, è infatti possibile farsi un’idea di quanto sia affidabile quest’ultimo senza dover correre il rischio di avere a che fare con un potenziale truffatore.

Ma fa attenzione, perché alcuni utenti “gonfiano” il proprio feedback (in questa guida, ad esempio, ti ho mostrato quanto sia semplice fare ciò su eBay) con lo scopo di ingannare gli utenti e perpetrare delle vere e proprie truffe a danno di quest’ultimi.

Per non farti ingannare da questi venditori “furbetti”, non fermarti al prendere visione dei semplici voti numerici, ma prenditi anche il tempo di leggere i commenti rilasciati dagli utenti così da trovare eventuali negatività riguardanti il venditore dal quale vorresti acquistare un prodotto o “smascherare” commenti poco credibili (es. commenti troppo entusiastici o scritti in un italiano non corretto).

Accertarsi che il PC non sia infetto

Accertarsi che il PC non sia infetto è estremamente importante per evitare di incappare in truffe online. Pertanto, prima di utilizzare il tuo computer per effettuare acquisti su Internet, segui le “dritte” che ti ho fornito nei tutorial in cui spiego come capire se un PC è spiato e come ripulire il computer da virus in modo tale da trovare ed eventualmente eliminare i malware che sono rintanati nel tuo PC.

Ah… quasi dimenticavo! Se sei solito effettuare acquisti online dal tuo smartphone o dal tuo tablet, assicurati che anche questi ultimi non ospitino dei software-spia. Puoi fare ciò seguendo i suggerimenti contenuti nel tutorial in cui spiego come individuare ed eliminare software-spia dallo smartphone.

Non fare acquisti da dispositivi usati da altri utenti

Dal momento che i dispositivi dei tuoi familiari o quelli dei tuoi amici potrebbero ospitare dei malware e dei software-spia, non fare acquisti online utilizzando i dispositivi di altri utenti perché potresti correre il serio pericolo di farti rubare dati strettamente personali come quelli relativi la tua carta di credito. Naturalmente questo discorso vale anche (anzi, soprattutto!) per i dispositivi messi a disposizione nei locali pubblici (scuole, biblioteche, Internet Point e via discorrendo).

Evita anche di fare acquisti su Internet quando sei collegato a reti Wi-Fi pubbliche, le quali sono notoriamente vulnerabili agli attacchi informatici e al fenomeno dello “sniffing” dei dati. Intesi?

Utilizzare metodi di pagamento sicuri

Utilizzare metodi di pagamento sicuri è importantissimo per evitare truffe riguardanti gli acquisti online. Pertanto cerca di utilizzare (ogni qual volta ti è possibile farlo) le carte prepagate o, ancor meglio, il pagamento tramite conto PayPal.

Utilizzare PayPal, infatti, offre molteplici vantaggi: in primis la possibilità di trasferire denaro senza fornire le coordinate bancarie del proprio conto corrente o il numero della propria carta di credito. Si tratta di un gran bel vantaggio, non trovi?

Oltre a ciò, effettuando pagamenti con PayPal, è possibile aderire al Programma PayPal per la protezione dell’acquirente, grazie al quale è possibile essere rimborsati dell’intero importo di un acquisto effettuato (comprese le spese relative alla spedizione del prodotto acquistato) se il prodotto ricevuto non è conforme alla descrizione fatta dal venditore, presenta segni di usura e/o danneggiamento non indicati nella descrizione oppure se non viene recapitato affatto.

Se vuoi avere maggiori dettagli circa il Programma PayPal per la protezione dell’acquirente, recati sulla pagina di approfondimento che è stata allestita proprio sul sito Internet di PayPal.

Altri consigli utili

Per fare acquisti online in sicurezza, ci sono tanti altri consigli utili che faresti bene a tenere a mente prima di accingerti a fare shopping nel cyberspazio.

  • Valuta attentamente le inserzioni dei venditori — questo è importante per evitare di cadere nelle “grinfie” di qualche malintenzionato. Diffida quindi da inserzioni che sembrano essere incomplete, fuorvianti o ambigue. Inoltre, se un’offerta sembra essere “troppo bella per essere vera“, probabilmente… non è affatto vera!
  • Fa attenzione al phishing — se ricevi e-mail contenenti link sospetti che rimandano a siti Web in cui ti viene detto di inserire dati riguardanti la tua carta di credito per effettuare acquisti online di prodotti fortemente scontati, non cliccarci sopra: potrebbe trattarsi di un tentativo di phishing. Se negli ultimi tempi stai ricevendo molte e-mail di questo tipo, prova a porre rimedio alla situazione attuando i suggerimenti contenuti nei tutorial in cui spiego come combattere lo spam e come bloccare e-mail indesiderate.
  • Confronta più offerte — fare ciò ti permetterà di farti un’idea sul prezzo reale di un determinato prodotto, il che potrebbe metterti in guardia contro prezzi “sospetti”.
  • Conserva i dettagli dell’acquisto — in questo modo potrai provare di aver effettivamente pagato il venditore, qualora quest’ultimo dovesse affermare il contrario.
  • Controlla periodicamente il saldo della tua carta di credito o del tuo conto corrente — così facendo puoi notare subito movimenti “sospetti” e puoi bloccarli sul nascere. Alcuni istituti di credito, inoltre, offrono delle soluzioni atte a combattere i fenomeni delle truffe online. Contatta il tuo istituto di credito per verificare se sussiste la possibilità di beneficiare di uno di questi servizi.