Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Settimana del Black Friday
Scopri le migliori offerte dell'Amazon Black Friday 2018. Vedi le offerte Amazon

Come sbloccare Facebook su Mac

di

L’amministratore di sistema ha bloccato l’accesso a Facebook sul Mac che stai utilizzando in questo momento per lavorare o studiare? Beh, un motivo ci sarà… ma se vuoi una mano per fare un piccolo strappo alla regola (che sia veramente piccolo, però!) posso aiutarti.

Esistono diversi servizi e applicazioni che permettono di oltrepassare le restrizioni locali ed accedere ai siti bloccati sul Mac senza fare alcuna fatica e affrontare alcuna configurazione complicata. Vediamo come sbloccare Facebook su Mac utilizzandoli.

Se vuoi scoprire come sbloccare Facebook su Mac quando il sito risulta inaccessibile a causa di restrizioni locali imposte dall’amministratore di sistema (es. blocco nel file hosts, parental control, ecc.), ti consiglio di scavalcare il problema utilizzando un Web proxy. Si tratta di un servizio funzionante completamente online (senza installare nulla sul computer) che fa da tramite fra il tuo Mac e Facebook per consentirti di accedere al social network nonostante le restrizioni presenti nel sistema.

Uno dei migliori Web proxy adatti a questo scopo è Proximize.me, che è davvero semplicissimo da usare. Tutto quello che devi fare è collegarti alla sua pagina principale e cliccare sull’icona della chiave collocata nella barra degli indirizzi che si trova al centro dello schermo, per attivare la connessione sicura SSL. Dopodiché digita l’indirizzo https://facebook.com nella barra degli indirizzi presente su Prozimize.me e clicca sul pulsante Go per collegarti a Facebook.

Dopo aver effettuato il login sul social network, potrebbe esserti richiesto di confermare la tua identità rispondendo ad una domanda di sicurezza o ricevendo un codice di conferma via SMS. È un’operazione che richiede pochissimi secondi per essere portata a termine.

fb1

Un altro Web proxy che consente di sbloccare Facebook su Mac è Blewpass, che è semplice da utilizzare almeno quanto Proximize.me. Dopo esserti collegato alla pagina principale del servizio, infatti, non devi far altro che cliccare sull’icona di Facebook che si trova sopra la barra degli indirizzi (al centro dello schermo) e verrai reindirizzato automaticamente sulla home page del social network in blu.

Anche in questo caso, potrebbe esserti chiesto di confermare la tua identità attuando una delle procedure previste per tale scopo.

Qualora sul tuo Mac fosse stato inibito anche l’accesso ai Web proxy, puoi provare a oltrepassare l’ostacolo e collegarti su Facebook usando la rete Tore, che come ti ho spiegato più volte permette di navigare in maniera anonima in Rete superando le restrizioni regionali e le censure internazionali facendo “rimbalzare” la connessione su vari PC sparsi in tutto il mondo.

Sembra una cosa complicata, e invece ti assicuro che è un gioco da ragazzi utilizzarlo. Basta scaricare una versione modificata di Firefox già configurata per navigare in maniera anonima via Tor e il gioco è fatto. Ti ho spiegato come fare su OS X nella mia guida su come proxarsi con Tor.