Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Come velocizzare il PC

di

Malgrado abbia pochi mesi di vita ed una dotazione hardware di tutto rispetto, il tuo computer sembra andare piuttosto lento? La colpa è di tutti i programmi che hai installato e poi rimosso dal sistema, i quali hanno lasciato tracce dannose sull’hard disk e nel registro di Windows. Inoltre non è da escludere che il disco fisso del PC abbia bisogno di una bella deframmentazione e che qualche malware abbia attaccato il sistema. Insomma, la situazione non sembra essere esattamente confortante ma non è assolutamente il caso di disperarsi.

Ricorrendo infatti all’uso di alcuni appositi programmi e sfruttando delle specifiche funzionalità di Windows, puoi riuscire a velocizzare il PC in quattro e quattr’otto. In tutti i casi, non temere, non dovrai spendere neppure un centesimo (a meno che le tue problematiche non derivino da danni a livello hardware, ma questa è ancora un altra storia). Tutte le risorse che sto per suggerirti di utilizzare sono infatti totalmente gratis. Come dici? La cosa ti interessa ma non essendo molto esperto in fatto di informatica temi che le indicazioni che sto per fornirti possano essere messe in pratica solo dai più esperti? Ma non dire sciocchezze! Tutto ciò che trovi scritto in questo articolo può essere effettuato senza alcun tipo di problema anche da chi, un po’ come te, non si reputa esattamente un grande esperto in nuove tecnologie, davvero.

Che ne diresti dunque di mettere le chiacchiere da parte e di iniziare finalmente a darci da fare? Si? Molto bene! Alloa non perdiamo altro tempo. Prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te, mettiti bello comodo dinanzi il tuo computer ed inizia a seguire, passo dopo passo, le indicazioni che trovi qui sotto. Vedrai, alla fine il tuo computer tornerà ad essere scattate e tu potrai dirti ben felice e soddisfatto. Scommettiamo?

Indice

Eliminare i file inutili

Come velocizzare Windows 10

La prima mossa che ti suggerisco di effettuare per cercare di velocizzare il PC è quella di rimuovere i file inutili che albergano sul tuo computer. Per effettuare questa operazione puoi avvalerti dell’aiuto di CCleaner, una tratta di una delle più complete ed affidabili soluzioni gratuite per l’individuazione e la rimozione dei “file spazzatura” sul disco fisso. Consente altresì di correggere gli errori presenti nel registro di sistema e di cancellare i file doppioni dal PC. Io nelle righe successive di spiegherò come usarlo per rimuovere i file, diciamo, inutili ma se vuoi approfondire le tue conoscenze anche riguardo gli altri usi del software puoi leggere il mio tutorial su come scaricare e utilizzare CCleaner.

Per scaricare CCleaner sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma e clicca sulla voce Piriform.com collocata sotto la dicitura CCleaner Free. A download ultimato, apri il file ccsetupxx.exe e clicca sul pulsante . Adesso, scegli l’italiano dal menu di selezione della lingua in alto a destra e completa la procedura di installazione cliccando prima su Installa e poi su Sì Avvia CCleaner.

A questo punto ti verrà mostrata la finestra del software sul desktop. Per eliminare i file spazzatura tu non dovrai far altro che cliccare sul bottone Analizza, attendere qualche istante affinché l’analisi venga avviata e completata e cliccare poi prima sul bottone Avvia pulizia e poi su quello OK.

Se sai bene dove mettere le mani, prima di avviare la procedura di pulizia puoi altresì scegliere quali elementi includere nella scansione mettendo il segno di spunta accanto alle voci e ai programmi che sono elencati nella barra laterale di sinistra. Se invece sei incerto sul da farsi, lascia tutto così com’è altrimenti rischi soltanto di far danni. Poi non venirmi a dire che non ti avevo avvisato.

Pulire il registro di sistema

Come aprire registro di sistema

Occupiamoci ora del registro di sistema. Per velocizzare il PC, la pulizia del registro di Windows è praticamente un passo obbligato. Con il passare del tempo, il registro di sistema può infatti riempirsi di chiavi obsolete lasciate da programmi non più presenti sul computer e tende a frammentarsi, andando ad incidere in maniera considerevole sulle prestazioni del PC. E allora? Come fare per sistemare tutto? Semplice: basta usare Eusing Free Registry Cleaner.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma, fai clic su Download Site1 e poi sulla voce Download Eusing Free Registry Cleaner. A download ultimato, apri il file EFRCSetup.exe appena ottenuto e, nella finestra che si pare, fai clic prima su Next per quattro volte consecutive e poi su Finish.

Nella finestra del software a questo punto andrà ad aprirsi sul desktop, pigia sul bottone Skip e scegli la voce Italian dal menu Language per tradurre Eusing Free Registry Cleaner in italiano. Successivamente esegui la scansione del registro cliccando sulla voce Analizza registro in alto a sinistra dopodiché premi su Ripara registro e tutte le voci inutili presenti nel registro di sistema verranno prima individuati e poi rimosse.

Deframmentare l’hard disk

Come velocizzare il PC

Altra operazione che puoi compiere per velocizzare il PC è quella di effettuare la deframmentazione del disco. Trattasi essenzialmente di una pocedura che consente di raggruppate ed ordinare nuovamente le informazioni sul disco rigido al fine di potervi accedere più rapidamente.

La procedura di deframmetnazione viene eseguita in maniera automatica da Windows. Se però la funzione è stata disattivata per errore la deframmentazione non viene effettuata in maniera automatica, ovviamente. Per accertarti del fatto che sia tutto ok, fai clic sul pulsante Start, cerca deframmenta e ottimizza unità nel menu che si apre e fai clic sul relativo collegamento.

Nella finestra che si apre, pigia sul bottone Modifica impostazioni e verifica che siano seleziona elettronica voci Esegui in base a una pianificazione unitamente a Ogni settimana dal relativo menu a tendina e Notifica in caso di tre esecuzioni pianificate consecutive non completate. Se le opzioni non sono spuntate, selezionale tu e poi pigia sul bottone OK.

Effettuare una manutenzione completa

Come pulire il PC lento gratis

Se sei giunto a questo punto del tutorial, il tuo computer dovrebbe risultare già molto più veloce. Tuttavia ritengo che uno strumento quale IObit Advanced SystemCare Free possa comunque farti comodo. Trattasi di una suite gratuita per la manutenzione dei sistemi operativi di casa Microsoft che consente di eliminare in un unico clic i file inutili sull’hard disk, gli errori nel registro di sistema e altri elementi che possono andare ad influire in maniera negativa sulle prestazioni generali del sistema oltre che sulla navigazione online.

Per scaricare IObit Advanced SystemCare Free sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma e clicca prima sul bottone Free Download e poi su quello Download gratis nella nuova pagina Web che si apre.

A scaricamento completato apri, facendo doppio clic su di esso, il file advanced-systemcare-setup_xx.x.x.xxx.exe e, nella finestra che si apre, pigia prima su  e poi su Accetta e installa. Successivamente fai clic sul collegamento Rinuncio ai miei pri… in basso a destra ed attendi che la finestra di IObit Advanced SystemCare Free risulti visibile sul desktop.

A questo punto, apponi un segno di spunta sulla casella accanto alla voce Seleziona tutto, fai clic sul pulsante OK nella nuova finestra che si apre e poi clicca sul bottone Scan per avviare una scansione completa del sistema. A scansione ultimata, fai clic su Ripara ed il gioco è fatto.

Fare una scansione antivirus

Come scaricare antivirus

E se tutti i rallentamenti ed i malfunzionamenti di cui ti stai lamentato fossero il frutto dell’azione di qualche “malefico” virus insidiatosi tra i meandri del tuo PC? Beh, la teoria non è assurda, anzi spesse volte le minacce informatiche sono proprio le principali responsabili del verificarsi di situazioni di questo tipo.

E allora? Che fare? Beh, è praticamente scontato (o almeno dovrebbe esserlo): esegui una bella scansione dell’intero sistema con l’antivirus installato sul tuo computer e nel caso in cui venga rilevata qualche minaccia effettuane subito la rimozione seguendo le indicazioni che ti vengono fornite dal software di sicurezza stesso.

Se invece non hai un antivirus installato sul tuo computer (malissimo!), puoi installarne uno adesso ed effettuare poi tutte le verifiche del caso. Io ti consiglio Avast che consente di proteggere il sistema a 360 gradi, di controllare in maniera praticamente ininterrotta tutte le attività che vengono svolte sul computer ed anche di ottimizzare le prestazioni dell’OS eliminando i software obsoleti e sistemando varie problematiche. Cosa volere di più?

Per utilizzarlo, collegati al sito Internet ufficiale di Avast, clicca sul pulsante Scarica l’antivirus gratuito ed attendi qualche istante affinché la procedura di download venga avviata e completata. Successivamente avvia il pacchetto d’installazione del programma avast_free_antivirus_setup_online_htmlit.exe, clicca su , su Installa e poi fai pigia sul pulsante Prosegui. Successivamente fai clic su Continua e clicca sul collegamento No, non desidero proteggere il mio telefono Android dopodiché aspetta che la finestra principale del software appaia sul desktop.

Attiva dunque la tua copia gratuita di Avast faccende clic prima sul pulsante Attiva sul lato sinistro, poi sul bottone  Seleziona presente sotto la dicitura Avast Free Antivirus ed in seguito sul collegamento No, grazie. Clicca poi sulla voce Registrati in alto a destra ed attieniti alle indicazioni a schermo per la creazione di un account (se non crei l’account il software smetterà di funzionare dopo 30 giorni).

Successivamente clicca sul bottone Esegui scansione intelligente al centro della finestra di Avast ed attendi il responso. A scansione ultimata, se sono stati individuati dei virus saranno rimossi automaticamente dal software. In seguito alla rimozione dei virus il computer potrebbe essere riavviato.

Rimuovere i malware

Come eliminare malware

Hai effettuato una scansione antivirus ma l’esito non ti ha convinto? L’antivirus ha rilevato la presenza di un malware che tuttavia non riesce a rimuovere? Allora usa Adwcleaner. Trattasti celebre software gratuito capace di individuare ed eliminare via trojan, worm, rootkit, dialer, spyware e diverse altre tipologie di malware dal computer. Non pesta i pedi all’antivirus poiché non dispone di un modulo di controllo in tempo reale per cui puoi utilizzarli entrambi senza alcun tipo di problema

Per scaricare Adwcleaner sul tuo computer, collegati al sito Internet ufficiale del programma e clicca pulsante Download che si trova in alto a sinistra. A scaricamento del programma completato, avvia l’eseguibile adwcleaner_x.xx.exe e clicca prima sul pulsante  e poi su Accetto per accedere alla schermata principale del software.

Effettua dunque una scansione completa del PC facendo clic sul bottone Analizza ed aspetta che Adwcleaner rilevi tutte le eventuali minacce presenti su Windows. Al termine dell’operazione potrai visionare i risultati suddivisi nelle schede in basso. La suddivisione viene effettuata in base agli elementi rilevati.

Nella scheda Servizi  troverai dunque elencati i servizi di Windows che secondo l’applicazione rappresentano un rischio per la privacy; nelle schede Cartelle e File ci trovi invece le cartelle e i file che Adwcleaner ritiene correlati a spyware, adware o altre minacce; la scheda DLL contiene le librerie installate nel sistema che secondo AdwCleaner sono da considerarsi pericolose; nella scheda WMI ci sono invece le estensioni WMI solitamente usate da servizi e applicazioni per mostrare dei messaggi all’utente, alterate dai malware; nella scheda Collegamenti trovi elencati i collegamenti modificati dai malware; nella scheda Attività pianificate c’è l’elenco delle operazioni pianificate in Windows che potrebbero essere riconducibili a software malevoli; nella scheda Registro ci sono le voci del registro di sistema che fanno riferimento a possibili virus; nelle schede relative ai browser Web ci sono invece tutte le toolbar e le estensioni malevole e/o promozionali individuate.

Se al termine della procedura di scansione Adwcleaner ha individuato delle minacce, puoi eliminarle semplicemente facendo clic sul bottone Pulisci e poi su quello OK per tre volte di seguito. Per completare l’operazione Adcleaner potrebbe chiudere tutte le applicazioni aperte e potrebbe essere necessario riavviare il computer.

Ripristinare Windows

Come tornare indietro con il PC

Come si suol dire: a mali estremi, estremi rimedi. Se ora stai leggendo questa parte del tutorial evidentemente è perché pur avendo seguito pedissequamente le indicazioni che ti ho fornito nelle precedenti righe non sei riuscito a velocizzare il PC. Mi dispiace molto ma… questo non vuole assolutamente significare che il tuo computer deve essere buttato via, anzi. Prova ad effettuare il ripristino del sistema e vedrai come tornerà ad essere veloce e scattate come appena comperato.

Contrariamente a quanto ritenuto da molti, ripristinare il sistema non vuol dire solo ed esclusivamente formattare il PC. Vi sono infatti diversi modi per ripristinare un computer e non in tutti i casi è prevista l’eliminazione dei darti archiviati sul disco rigido come, appunto, nella formattazione.

  • Usare i punti di ripristino – Hai installato nuovi software, driver o aggiornamenti di sistema ed il tuo computer da quel momento è diventato estremamente lento? Allora prova a sfruttare i punti di ripristino. Vengono creati in maniera automatica da Windows proprio in seguito all’installazione di software, driver e aggiornamenti e consentono di riportare il sistema ad una data ed una condizione precedente senza però andare a cancellare i file su disco. Per sfruttare i punti di ripristino, clicca sul pulsante Start sulla barra delle applicazioni dopodiché cerca ed avvia Ripristino configurazione di sistema dal menu che si apre. Per maggiori info, leggi il mio tutorial su come tornare indietro con il PC.
  • Reimpostare Windows – È una funzione che è stata inclusa sui sistemi operativi di casa Microsoft a partire da Windows 8.x. Consente di riportare il sistema operativo allo stato di fabbrica senza però eliminare i dati presenti sul disco. Per servirtene, apri il menu Start, clicca sull’icona di Impostazioni, seleziona Aggiornamento e sicurezza e poi fai clic su Ripristino dalla barra laterale di sinistra. Successivamente pigia sul bottone Per iniziare collocato sotto la voce Reimposta il PC. Per ulteriori informazioni al riguardo, ti consiglio di leggere il mio articolo su come formattare Windows 10.
  • Formattare il PC – Come anticipato qualche riga più e come noto a molti, la formattazione è sostanzialmente la soluzione più drastica ma al tempo stesso anche quella capace di offrire risultati sicuri poiché non solo è prevista la rimozione di tutti i dati ma anche e soprattuto e la la reinstallazione di Windows. Per conoscere tutti i dettagli del caso, ti consiglio di leggere la mia guida su come formattare il PC.