Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come velocizzare il PC all’avvio

di

La vuoi sentire una barzelletta? Allora, ci sono una tartaruga e un bradipo che decidono di fare una gara di velocità con il tuo PC. Il tuo PC arriva terzo. Lo so, fa pena come barzelletta, ma non è che il tuo computer se la cavi tanto meglio quando si tratta di avviarsi, ci mette una vita prima di mostrarti un desktop utilizzabile.

Tutta colpa delle decine di programmi inutili che, spesso a tua insaputa, si sono impostati per l’avvio automatico e adesso partono ad ogni accesso a Windows. Devi assolutamente sbarazzartene.

Prova ad usare Startup Optimizer, un programma gratuito che consente di velocizzare l’avvio del PC disabilitando, appunto, tutti i programmi inutili configurati per l’auto-avvio. Ecco come funziona.

Innanzitutto, recati su questa pagina Web e fai click sulla voce Download Now, collocata nella parte sinistra della pagina, per scaricare il programma Startup Optimizer sul tuo PC.

stpopt1

A scaricamento ultimato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (StartOpt.exe) e, nella finestra che si apre, clicca prima su Next per quattro volte consecutive e poi su Install e Finish, per terminare il processo d’installazione ed avviare Startup Optimizer.

stpopt2

Nella finestra che si apre, puoi visualizzare la lista di tutti i programmi impostati per l’avvio automatico ad ogni accesso a Windows. Per sapere quali è possibile disabilitare per velocizzare l’avvio del PC, devi consultare le voci e i colori presenti sotto la dicitura Rating, i quali ti indicano il grado di utilità di ciascun processo.

Se il rating di un processo è Hamful (colore rosso), significa che quest’ultimo è del tutto inutile e può essere disabilitato senza alcun problema, se la dicitura è uguale a Not required (colore giallo), vuol dire che il processo non è del tutto inutile ma può essere ugualmente disabilitato senza problemi, la voce User’s Choice (colore azzurro) indica un programma la cui utilità potrebbe essere rilevante a seconda delle esigenze dell’utente (in questo caso, se non sai bene dove mettere le mani, faresti bene a non disabilitare nulla), mentre la dicitura Required (colore verde) indica processi indispensabili per il corretto funzionamento del PC, che non vanno assolutamente disabilitati. La voce Unknown (colore bianco), infine, indica programmi che Startup Optimizer non è in grado di giudicare e che potrebbero avere qualsiasi grado di utilità (anche in questo caso, meglio lasciarli abilitati, se non si sa per certo quel che si fa).

stpopt3

Prima di procedere alla disabilitazione dei processi inutili, ti consiglio di effettuare un backup dello stato corrente dell’avvio automatico. Clicca quindi sul pulsante Backup (collocato in alto a destra) e, nella finestra che si apre, fai click sul pulsante New Backup, per assegnare un nome e salvare una copia di sicurezza dell’elenco delle applicazioni impostate per l’auto-avvio.

stpopt4

A questo punto, puoi passare alla velocizzazione del PC vera e propria. Togli quindi i segni di spunta situati accanto alle voci relative ai processi inutili impostati per l’avvio automatico e clicca prima sul pulsante Apply (collocato nella barra degli strumenti di Startup Optimizer) e poi su OK, per applicare i cambiamenti.

Nel caso in cui volessi ripristinare lo stato originario dei programmi in avvio automatico e annullare le modifiche apportate da Startup Optimizer, non devi far altro che cliccare sull’icona Backup (collocata in alto a destra). Nella finestra che si apre, seleziona la voce relativa al backup effettuato in precedenza e clicca prima su Load Setting e poi su Apply e OK, per ripristinare il tutto.