Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come allungare un video per Instagram

di

Dopo aver girato un video con la tua videocamera professionale, hai provato a pubblicarlo su Instagram, ma non sei riuscito nel tuo intento a causa dei limiti di durata imposti dal celebre social network. Per questo motivo, vorresti sapere come allungare un video per Instagram, cioè come suddividerlo in tante piccole clip, in modo da pubblicarlo nelle tue storie o nei tuoi post.

Come dici? Le cose stanno proprio così e ti chiedi se posso darti una mano per compiere quest’operazione? Certo che sì! Non hai assolutamente nulla di che preoccuparti, perché ci sono diverse soluzioni che permettono di raggiungere quest’obbiettivo. Ad esempio, potresti utilizzare IGTV, l’app di Instagram che permette di pubblicare video lunghi fino a 60 minuti (e quindi non rende necessaria la divisione di filmati in più parti), oppure potresti rivolgerti ad alcune applicazioni che spezzano i video in segmenti da 15 o 60 secondi e consentono così di pubblicarlo, rispettivamente, nelle storie o nei post di Instagram.

Curioso di saperne di più? Fantastico! Mettiti seduto bello comodo, prenditi qualche minuto di tempo libero e leggi con attenzione le indicazioni che sto per fornirti; sono sicuro che, alla fine della lettura, avrai compreso come usufruire delle app consigliate e sarai riuscito a pubblicare il tuo video su Instagram, indipendentemente dalla sua durata. Vedrai, sarà facilissimo! A questo punto, non mi resta altro da fare, se non augurarti una buona lettura e buon divertimento!

Indice

Allungare un video per Instagram con IGTV

Se hai bisogno di allungare un video per Instagram e non hai ancora provato IGTV, ti consiglio vivamente di rimediare. IGTV è uno strumento integrato all’interno di Instagram, è disponibile anche come app separata per Android e iOS e permette di caricare video più lunghi dei 15 secondi previsti per le storie e dei 60 secondi previsti per i video caricati all’interno dei post. La lunghezza dei video caricabili su IGTV è, infatti, di massimo 10 minuti, che diventano ben 60 minuti per gli utenti con un profilo verificato e un elevato numero di follower. Ti ho parlato di questo strumento anche in un mio tutorial dedicato.

Per pubblicare un video su IGTV, avvia l’applicazione ufficiale del servizio, se l’hai scaricata in precedenza, altrimenti premi sull’icona del televisore che puoi trovare nella home dell’app di Instagram (la schermata con il simbolo di una casetta). Adesso, premi sul simbolo dell’ingranaggio situato nell’angolo in basso a destra e fai tap sulla voce Crea un canale, poi pigia su Avanti per due volte consecutive e infine sulla voce Crea un canale.

Fatto ciò, pigia sul pulsante con il simbolo (+), seleziona nella memoria del tuo dispositivo il video da pubblicare, premi sulla voce Avanti, modifica eventualmente la copertina del filmato, indica il titolo e la descrizione da assegnare a quest’ultimo, scegli se renderlo visibile su una pagina Facebook, spostando la levetta su ON in corrispondenza della relativa voce, e poi pigia sul pulsante Pubblica, per effettuare il caricamento del filmato su IGTV. È stato facile, vero?

Allungare un video per Instagram nelle storie

Se intendi pubblicare un video nelle storie di Instagram, devi rispettare la durata massima di 15 secondi. Detto ciò, se il filmato che intendi caricare ha una durata superiore, puoi adattarlo al formato delle storie dividendolo in più segmenti. Per riuscire in questo intento, ti consiglio di usufruire delle funzionalità presenti in alcune applicazioni, come quelle di cui ti parlerò nei prossimi paragrafi.

LongStories (Android)

L’applicazione di riferimento per i dispositivi Android, utile per fare in modo che un video lungo venga suddiviso in più parti da 15 secondi per essere poi caricato nelle storie di Instagram, è Long Stories. Scelgo di consigliartela in quanto il suo utilizzo è particolarmente intuitivo. Non applica una filigrana ai video esportati ma di contro presenta banner pubblicitari, che sono rimovibili al costo di 2,09€.

Dopo averla scaricata e avviata sul tuo dispositivo tramite il link fornito, inizia pigiando sui pulsanti Select Video o Create Video, a seconda se intendi importare un video realizzato in precedenza o se vuoi registrarne uno sul momento. Dopo aver selezionato il filmato da suddividere, compila il campo di testo Enter fonder name, per dare un nome alla cartella nella quale il video verrà salvato; pigia poi sul pulsante OK.

Fatto ciò, attendi l’esportazione e il ritaglio del video e pigia sulla voce Instagram Story che vedi a schermo, in modo da avviare l’app del social network e procedere al caricamento del filmato all’interno delle storie di Instagram. In caso di dubbi, leggi la mia guida di approfondimento dedicata alle storie di Instagram, nella quale ti ho spiegato come caricare foto e video all’interno delle stesse.

Cut Story (iOS)

Su iOS, l’applicazione che ti consiglio di utilizzare per suddividere un filmato e adattarlo al formato da 15 secondi delle storie di Instagram è Cut Story: Si tratta di un’applicazione gratuita che può essere impiegata a costo zero, ma che esporta il filmato applicandovi una filigrana, rimovibile al costo di 1,99 €.

Per utilizzarla, una volta scaricata dall’App Store, avviala e, nella sua schermata principale, pigia sul pulsante Video. Dopodiché importa il filmato che vuoi postare su Instagram, facendo tap su di esso, e premi sul pulsante con il simbolo di una freccia verso il basso. Adesso, nella schermata successiva, fai tap sulla voce Instagram (15s) e attendi l’esportazione e la suddivisione del filmato, il quale sarà salvato all’interno della galleria multimediale del tuo dispositivo (l’app Foto di iOS).

Una volta che il filmato sarà suddiviso, potrai caricare le sue varie parti nelle storie di Instagram agendo come faresti normalmente. Avvia, dunque, l’app di Instagram, accedei al tuo account (se necessario), pigia sull’icona della fotocamera e, una volta visualizzato lo strumento per la realizzazione delle storie, premi sul simbolo della galleria, in modo da selezionare le varie porzioni del filmato suddiviso in precedenza. In caso di dubbi o problemi, leggi la guida in cui ti spiego come fare le storie su Instagram.

Allungare un video per Instagram nei post

Se hai bisogno di pubblicare un video come post di Instagram, potresti riscontrare delle difficoltà, nel caso in cui questo avesse una durata superiore ai 60 secondi. Se ciò accade, puoi avvalerti di applicazioni che permettono facilmente di tagliare un filmato per adattarlo al formato richiesto dal social network. Te ne consiglio alcune nei prossimi paragrafi.

Story Cutter for Instagram (Android)

Utilizzando uno smartphone Android, l’applicazione che ti consiglio di scaricare per fare in modo che un filmato possa adattarsi ai 60 secondi previsti per i post di Instagram è Story Cutter. Si tratta però di un’app che, per svolgere lo scopo in oggetto, prevede un acquisto in-app di 3,99 €. Nella versione gratuita, infatti, limita la possibilità di ritagliare i filmati a 10 secondi per ogni clip.

Detto ciò, se intendi acquistare la versione a pagamento di quest’app, avviala, pigiando sulla sua icona presente in home screen e, una volta visualizzata la sua schermata principale, fai tap sulla voce Gallery. Premi quindi sul filmato da ritagliare e fai tap sulla voce Upgrade to full version, in modo da effettuare il pagamento e poter così sbloccare la possibilità di suddividere un filmato in segmenti da 60 secondi. Fatto ciò, per avviare il ritaglio del video, fai tap sulla voce 60 sec e pigia sul pulsante Select.

Attendi quindi l’elaborazione del filmato e premi sul pulsante View story, per vedere il risultato finale. Il filmato verrà automaticamente salvato nella memoria del tuo dispositivo e potrai così caricarlo nei post di Instagram, come hai sempre fatto.

Limitless Stories (iOS)

L’applicazione alla quale ti consiglio di fare riferimento su iOS, per fare in modo che un video lungo possa essere pubblicato nei post di Instagram è Limitless Stories, app gratuita che permette di ritagliare un filmato suddividendolo in base ai limiti predefiniti imposti da app come Instagram o WhatsApp.

In questo specifico caso, risulta utile perché permette di selezionare manualmente la durata delle clip da suddividere. L’app applica un watermark ai video esportati, rimovibile al costo di 2,29 €, dietro l’acquisto della sua versione Premium.

Per utilizzarla, dopo averla scaricata e avviata, premi sul pulsante Custom che vedi a schermo, inserisci il numero 60 nel menu Seconds cut, in modo da poter tagliare il video in parti da 60 secondi ciascuna, e premi sul pulsante Confirm.

Adesso, fai tap sulla voce Video, seleziona il filmato da ritagliare, facendo tap su di esso e premi poi sul pulsante Scegli. Fatto ciò, attendi l’elaborazione del filmato, premi sul pulsante Open Instagram ed effettua il caricamento del video nei post, pigiando sul pulsante (+) che vedi in basso.

Per proseguire, pigia sul pulsante Seleziona più elementi (puoi caricare fino a 10 video in un solo post) e fai tap sulle porzioni di filmato. Pigia poi sul pulsante Avanti per due volte consecutive e, infine, su quello denominato Condividi. In caso di dubbi, fai riferimento al mio tutorial in cui spiego come caricare video su Instagram.

Altre app per allungare un video per Instagram

Vorresti che ti consigliassi altre applicazioni che permettono di adattare un filmato alla pubblicazione su Instagram, suddividendolo in più parti? D’accordo, nessun problema. Oltre ai suggerimenti precedentemente forniti, puoi avvalerti di applicazioni dedicate al montaggio video, come quelle di cui ti ho parlato in questo tutorial specifico sull’argomento.

In alternativa, se vuoi avvalerti di app dotate soltanto di strumenti di ritaglio, leggi la mia guida dedicata a questa possibilità, in cui te ne ho consigliate alcune. Inoltre, nelle righe che seguono, puoi trovare qualche altro esempio di applicazioni utili allo scopo oggetto di questo tutorial.

  • Adobe Premiere Clip (Android/iOS) – è una tra le più famose applicazioni gratuite dedicate al montaggio video. Puoi quindi utilizzarla per ritagliare un video e suddividerlo manualmente con una durata personalizzata.
  • inShot (Android/iOS) – è un’altra applicazione gratuita e multipiattaforma frequentemente utilizzata per il montaggio di video, con l’aggiunta di filtri ed effetti. Integra uno strumento di ritaglio che permette di selezionare manualmente la durata dello stesso. Applica una filigrana ai video esportati che può essere rimossa gratuitamente a ogni utilizzo. Offre l’acquisto facoltativo della sua versione Pro: il prezzo della stessa parte da 2,99 €/mese e permette di ottenere accesso illimitato a tutti i filtri ed effetti disponibili. Te ne ho parlato nella mia guida dedicata alle app per creare video con foto e musica.