Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come mandare allegati grandi

di

Devi inviare al tuo capo un documento che ha richiesto tramite posta elettronica. Ti è sorto però un problema importante, di cui non riesci a trovare una pronta soluzione: il documento in questione è troppo grande di dimensioni e non riesci quindi ad allegarlo all’e-mail. Come puoi fare? Non puoi far aspettare il tuo capo, perché i documenti gli servono quanto prima. Non puoi nemmeno inviarglieli tramite una pennetta USB, perché non farai mai in tempo a consegnarglieli di persona. Sei quindi nel panico, perché vorresti trovare una soluzione a questo urgente problema, così da poter mandare allegati grandi tramite email senza intoppi di nessun tipo.

Sei capitato nel posto giusto. Se hai fatto clic proprio in questa mia guida, è proprio perché conti sul mio aiuto per risolvere il tuo problema in pochi e semplici passaggi. Non preoccuparti, sarò lieto di darti una mano per aiutarti a inviare allegati di grosse dimensioni tramite email. Esistono infatti alcune soluzioni che ti proporrò nei prossimi paragrafi che ti aiuteranno nel tuo scopo.

In questa mia guida ti spiegherò appunto come inviare un file di grandi dimensioni via email tramite i servizi di posta più conosciuti, come ad esempio Outlook o Gmail. Infatti questi servizi permettono di utilizzare degli strumenti integrati per l’invio di file di dimensioni che superano la soglia standard di megabyte. Se invece non stai utilizzando questo genere di servizi, ma stai utilizzando servizi di posta differenti, posso suggerirti alcuni servizi online che offrono dello spazio di archiviazione temporaneo per poter condividere dei file di grosse dimensioni altri utenti via email.

Ti consiglio quindi di metterti comodo e di prenderti qualche minuto di tempo per leggere con tutta tranquillità questa guida. Presta quindi attenzione ai passaggi che ti suggerirò, così da non aver alcun problema di sorta nel riuscire ad effettuare questa procedura tramite la tua posta elettronica. Ti auguro quindi una buona lettura.

Indice:

Come mandare allegati grandi tramite alcuni famosi servizi di posta

Alcuni famosi servizi di posta elettronica, come ad esempio Outlook o Gmail, possiedono degli strumenti che aiutano i propri utenti a inviare allegati di grandi dimensioni senza l’utilizzo di servizi esterni. Questo non significa che tu non possa comunque utilizzare dei servizi esterni (di cui ti parlerò nei prossimi paragrafi), ma sicuramente agire in questo modo ti faciliterai il compito. Vediamo quindi insieme alcuni dei maggiori servizi di posta elettronica.

Outlook

Tramite Outlook, il servizio di posta elettronica offerto da Microsoft, puoi decidere di allegare un file di grandi dimensioni, importandolo da alcuni servizi offerti dalla stessa Microsoft, come One Drive, oppure importarli con pochi clic direttamente da Google Drive, Box, Dropbox o addirittura da Facebook.

Per sfruttare questa funzionalità di Outlook, dopo aver effettuato l’accesso, fai clic sul pulsante Nuovo, per poter iniziare a comporre un nuovo messaggio di posta elettronica. Adesso fai clic sul pulsante con il simbolo di una graffetta e, dalla barra laterale che appare sulla sinistra, puoi iniziare ad allegare il file dal tuo computer (Computer) oppure da uno dei servizi di cloud storage indicati.

Il documento verrà quindi inviato come copia oppure come collegamento al servizio Cloud. Se il file di grandi dimensioni si trova sul tuo computer, verrà effettuato l’upload direttamente su One Drive, allegando automaticamente il link per la sua visualizzazione direttamente nel corpo del messaggio di posta che stai componendo.

Gmail

Anche Gmail, il servizio di posta elettronica di Google, ti permette di inviare allegati di grandi dimensioni tramite uno strumento integrato, in un modo simile a quello che ti ho indicato nel precedente paragrafo relativo a Outlook.

Nello specifico, accedi alla tua posta elettronica Gmail e fai clic sul pulsante Scrivi, posto in alto a sinistra, così da poter iniziare a comporre un messaggio di posta elettronica. Adesso fai clic sul pulsante in basso con il simbolo di una graffetta e seleziona il file da allegare dal tuo computer. Se il file è di grandi dimensioni, verrà effettuato l’upload diretto su Google Drive, il servizio di cloud storage di Google. Se il tuo file è già presente in questo cloud storage, puoi premere il pulsante con il simbolo di Google Drive, che si trova a fianco della graffetta.

Gmail offre solo il suo servizio di cloud storage, a differenza di Outlook, ma è comunque un’ottima funzionalità della quale puoi avvalerti per inviare allegati di grandi dimensioni, senza utilizzare servizi esterni.

Come mandare allegati grandi tramite WeTransfer

Quando si utilizzano servizi email, magari proprietari, come Roundcube, spesso ci si trova a dover affrontare il problema di inviare allegati di grandi dimensioni, dato che questo servizio di posta elettronica non supporta l’invio di file giganteschi in termini di megabyte. C’è anche da considerare che, quando si invia un messaggio di posta elettronica con un allegato pesante, questo occupa dello spazio; questo può essere un problema se si possiedono degli account email con spazio limitato.

Esistono quindi alcuni servizi esterni che ti permettono di poter archiviare esternamente dei file, così da non ritrovarti di fronte a nessuno dei problemi che ti ho citato. Continua quindi a leggere, ti illustrerò alcuni importanti servizi esterni che possono aiutarti al tuo scopo.

Se cerchi un servizio di invio di file di grandi dimensioni sicuro e affidabile, posso consigliarti allora il famoso servizio offerto da WeTransfer. Non sai cosa sia? Non c’è alcun problema, ci sono appunto io per spiegarti tutto nel dettaglio. Questo servizio permettere di inviare messaggi di posta ai tuoi destinatari con allegati dei file di dimensione massima di 2 GB. Sì, hai letto bene! 2 gigabyte di file possono risultare tanti, ma spesso si ha la necessità di condividere file di grosse dimensioni; questa è una soluzione che ti consiglio come alternativa al trasferimento di file tramite chiavetta USB.

Se ti dicessi che questo servizio è pure gratuito e non richiede nemmeno una registrazione? Certo, potresti pensare: Salvatore, siamo seri, non ho tempo da perdere! Invece sono serissimo e ti posso confermare che, sebbene sia presente un piano con sottoscrizione facoltativa, chiunque può utilizzare WeTransfer gratuitamente, anche se con qualche piccola limitazione.

Giusto per farti un esempio, un utente che utilizza il servizio WeTransfer gratuitamente può inviare un file di grandi dimensioni, generando un link da condividere tramite email. Questo link però sarà attivo solo per 7 giorni, al termine dei quali, non sarà più accessibile e gli allegati verranno cancellati. Se vuoi rimuovere tale limitazione, allora dovrai necessariamente sottoscrivere un abbonamento Plus a WeTransfer, al costo di 120€/anno oppure 12€/mese.

Come ti ho già detto, non sei obbligato alla sottoscrizione di alcun abbonamento; tali limitazioni non ti impediranno di raggiungere il tuo scopo.

Adesso che hai capito come funziona il servizio, passiamo al suo utilizzo. Apri il tuo browser preferito e collegati all’indirizzo del sito internet ufficiale di WeTransfer.

Non appena avrai effettuato l’accesso, potrebbe apparirti un messaggio che ti mostra le differenze tra un piano gratuito e un piano in abbonamento, differenze di cui ti ho parlato prima. Se non vuoi effettuare alcun abbonamento, allora fai clic sulla voce Portami alla versione free, così da iniziare a utilizzare il servizio in modo completamente gratuito. Dovrai anche accettare i termini di servizio, passo importante e necessario per iniziare ad utilizzare WeTransfer.

Fai quindi clic sul pulsante Aggiungi file e seleziona dal tuo computer il file che vuoi inviare al tuo destinatario. Il file ti verrà visualizzato a schermo, con la possibilità di rimuoverlo o di aggiungerne altri.

Adesso dovrai compilare i dati rimasti. Puoi decidere se generare semplicemente un link da copirea e incollare nel corpo del messaggio da comporre nel tuo servizio di posta elettronica oppure di inviare direttamente l’email tramite WeTransfer. Fai quindi clic sul pulsante con il simbolo di tre puntini che si trova a fianco al pulsante Trasferisci. Seleziona quindi Email o Link nella voce Invia come.

Se dovessi scegliere la modalità Link, potrai facoltativamente aggiungere un messaggio che visualizzerà il tuo destinatario quando aprirà il link. Il messaggio è da inserire nel campo di testo Messaggio.

Se invece vuoi inviare direttamente un messaggio di posta elettronica tramite WeTransfer, seleziona la casella Email e compila tutti i dati richiesti. Dovrai quindi inserire nei relativi campi di testo il tuo indirizzo di posta elettronica e quello del destinatario, oltre al messaggio da visualizzare nel corpo della email.

Dopo aver compilato tutto il necessario, fai clic sul pulsante Trasferisci, così da iniziare la procedura di upload del file nel cloud storage. Quando l’upload sarà completato, il messaggio verrà quindi inviato al destinatario. Nel caso avessi invece scelto la modalità Link, allora potrai visualizzare il link da copiare e incollare nel tuo messaggio di posta elettronica.

Chi riceverà l’email da WeTransfer, dovrà fare clic sul pulsante Scarica i file. Si aprirà quindi una pagina Web relativa a WeTransfer che permetterà, tramite il pulsante Scarica, di effettuare il download di tutti gli allegati che sono stati ricevuti.

Altri servizi esterni per mandare allegati grandi

Oltre a WeTransfer esistono tanti altri servizi di cloud storage che ti permetteranno di inviare allegati di grandi dimensioni. Qui di seguito ti indicherò quelli che a mio avviso sono più importanti e che possono aiutarti a svolgere il tuo scopo.

  • JumboMail – è un ottimo servizio di cloud storage per inviare file di dimensioni veramente grandi. Infatti il servizio permette di effettuare l’upload di file fino a 20 GB in modo del tutto gratuito. È inoltre possibile sottoscrivere un piano in abbonamento che permetterà di archiviare i file caricati con uno spazio di 250 GB. Il servizio è utilizzabile anche senza alcuna registrazione, anche se questa è consigliata per poter usufruire al meglio di tutti i suoi strumenti.
  • Files2U – la caratteristica principale di questo servizio è quella di inviare file ad un massimo di tre indirizzi email contemporaneamente. I file non dovranno superare i 3 GB di dimensione totale. Il servizio presenta un’interfaccia utente in lingua inglese, ma è comunque utilizzabile in modo del tutto gratuita, senza effettuare alcuna registrazione.
  • Filemail – se cerchi un servizio Web che ti permetta di inviare allegati di grandi dimensioni, ti consiglio allora di rivolgerti a Filemail. Il punto di forza di questo servizio di cloud storage è data dalla sua interfaccia utente chiara e intuita. Il servizio offre la possibilità di inviare file via email per un massimo di 30 GB nella sua versione gratuita. Come per WeTransfer, il link di condivisione rimangono attivi per soli 7 giorni. Per eliminare questa e altre limitazioni, è consigliata la sottoscrizione di un piano in abbonamento facoltativo.