Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Come aggiornare Netflix

di

La tua app di Netflix ultimamente non funziona a dovere e, confrontandola con quella di un tuo amico, hai notato che mancano alcune funzionalità. Hai, dunque, constatato di star utilizzando una vecchia versione dell’app, vorresti aggiornarla all’ultima versione disponibile ma purtroppo, non essendo molto pratico con la tecnologia, non sai come fare.

Non ti preoccupare: se ti domandi come aggiornare Netflix, lascia che ti aiuti io come raggiungere lo scopo. Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, posso illustrarti come aggiornare manualmente l’app di Netflix su tutti i dispositivi in cui essa è presente. Inoltre, ti spiegherò come attivare la funzionalità di aggiornamento automatico, ove disponibile, e ti indicherò come aggiornare il metodo di pagamento o il piano in abbonamento attivo sul servizio, qualora ne avessi bisogno.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Mettiti seduto bello comodo, tieni sotto mano il dispositivo sul quale intendi agire e segui i passaggi che sto per indicarti, in modo da aggiornare l’app di Netflix senza alcun problema. Detto ciò, a me non resta altro da fare, se non augurarti una buona lettura e… un buon download!

Indice

Aggiornare Netflix su Android

Come aggiornare Netflix su Android

Iniziamo da come aggiornare Netflix sui dispositivi Android: procedura che può variare un bel po’ in base al dispositivo e alla versione del sistema operativo in uso.

Se sei in possesso di un dispositivo Android con servizi Google integrati, dunque che dispone del negozio digitale Play Store preinstallato, è tutto un gioco da ragazzi. Ti basta infatti aprire quest’ultimo, che puoi trovare nella schermata Home o nell’app drawer (la pagina dove sono presenti tutte le app installate sul dispositivo), premere sulla barra di ricerca collocata in alto e digitare “netflix”, selezionando poi il riquadro dell’app e facendo eventualmente tap sulla voce Aggiorna.

In ogni caso, per evitare di dimenticarti di effettuare quest’operazione in futuro, ti consiglio anche di fare tap, sempre a partire dalla pagina di Netflix del Play Store, sull’icona dei tre puntini collocata in alto a destra, spuntando poi la casella Aggiornamento automatico. Così facendo, ci penserà il sistema in futuro a mantenere aggiornata l’app, senza che tu debba procedere manualmente.

In alternativa, puoi anche pensare di aprire il Play Store, fare tap sull’icona dell’account, che si trova in alto a destra, selezionare l’opzione Gestisci app e dispositivo e premere sulla voce Visualizza dettagli, presente sotto alla scritta Aggiornamenti disponibili (chiaramente se ci sono). In questo modo, vedrai a schermo se l’app di Netflix ha effettivamente bisogno di aggiornamenti o meno e potrai eventualmente premere sul pulsante Aggiorna tutto o Aggiorna.

Tra l’altro, sempre dal Play Store, una volta premuto sull’icona dell’account, puoi fare tap prima sulla voce Impostazioni e poi su quelle Preferenze di rete e Aggiornamento automatico app per dare un’occhiata alle impostazioni in tal senso. A tal proposito, puoi scegliere tra le opzioni Su qualsiasi rete, Solo tramite Wi-Fi o Non aggiornare automaticamente le app, a seconda delle tue esigenze.

Come aggiornare Netflix tramite APK

Discorso diverso, invece, se sei in possesso di un dispositivo Android senza servizi Google, ad esempio gli smartphone Huawei con HMS (oppure il tuo modello non risulta per qualche motivo certificato Play Protect).

La prima cosa che ti consiglio di fare, se hai un device di questo tipo, è comunque quella di aprire il negozio digitale preinstallato sul tuo dispositivo e cercare “netflix”, così da comprendere se risulta in qualche modo possibile scaricare una versione aggiornata dell’app da lì (il catalogo dei negozi digitali è infatti in continua evoluzione: fai però attenzione a eventuali cloni e altro, in quanto non si sa mai). Per maggiori informazioni in tal senso, ti invito a leggere il mio tutorial su come aggiornare le app senza Play Store.

Nel caso in cui questo non sia proprio possibile (o nel caso in cui nello store ci sia una versione datata dell’app che non funziona più, come potrebbe accadere), potresti voler provare a procedere mediante file APK scaricabile da fonti terze. In questo caso, chiaramente, c’è di mezzo la questione sicurezza, dato che si fa riferimento anche all’account Netflix. Presta dunque particolare attenzione al tutto: chiaramente non mi assumo alcuna responsabilità in merito a eventuali problemi derivanti dall’uso di app di questo tipo.

In ogni caso, nel corso degli anni un buon numero di utenti è riuscito a risolvere la questione passando per il portale APKMirror, usualmente ritenuto sicuro dagli appassionati. Una volta raggiunto quest’ultimo e premuto eventualmente sul tasto Consent (relativamente ai cookie), ti basta scorrere la pagina verso il basso, dare un’occhiata alla sezione All versions e premere sull’icona Download (la freccia verso il basso) corrispondente alla voce più recente (cercando magari di evitare le versioni beta).

Dopodiché, potrebbe esserti richiesto di saltare la pubblicità (ad esempio, mediante l’apposita icona X), ma poi ti basterà premere sul pulsante SEE AVAILABLE DOWNLOADS per raggiungere la sezione relativa ai file dell’app. A questo punto, seleziona, nel riquadro in cui vedi la scritta APK (e non BUNDLE), il pulsante Download e premi poi sul tasto DOWNLOAD APK, così da scaricare il file APK relativo all’app di Netflix (che ti consentirà di installare sul tuo dispositivo la più recente versione). Non ti resta dunque che aprire quest’ultimo e seguire le eventuali indicazioni che compaiono a schermo, ad esempio relativamente alle autorizzazioni da fornire e alla voce Aggiorna. Puoi trovare maggiori dettagli nella mia guida su come installare file APK.

Nota bene: Netflix metterebbe a disposizione la possibilità di scaricare un APK ufficiale mediante la pagina delle linee guida (basta premere sul collegamento Scarica l’app Netflix). Tuttavia, la versione scaricata in questo modo può risultare datata e dunque non funzionante su determinati dispositivi, motivo per cui ho preferito porre il focus sul metodo che solitamente viene sfruttato da un buon numero di appassionati, anche se chiaramente è sempre bene fare attenzione alle fonti da cui si scaricano file APK.

Aggiornare Netflix su iOS/iPadOS

Come aggiornare Netflix su iOS

Al contrario di quanto avviene su Android, su iPhone e iPad non esiste a livello ufficiale la possibilità di sfruttare negozi digitali al di fuori dell’App Store.

Questo significa che, per aggiornare Netflix, ti basta semplicemente aprire la pagina di App Store dedicata all’applicazione (o cercare e selezionare “Netflix” nello store) e premere sul pulsante AGGIORNA. Se al posto del tasto “AGGIORNA” trovi quello “APRI”, significa che stai già usando la versione più recente dell’app.

In alternativa, fai tap sulla scheda Oggi dell’App Store (in basso a sinistra) e premi sull’icona dell’account che si trova in alto a destra; scorri verso il basso e da’ un’occhiata alla sezione PROSSIMI AGGIORNAMENTI AUTOMATICI (se c’è scritto così, significa che usualmente le app vengono aggiornate senza che tu debba fare nulla sul tuo iPhone o iPad), verificando se eventualmente compare il riquadro di Netflix e se risulta possibile premere sull’apposito tasto AGGIORNA, così da ottenere la più recente versione dell’app.

Al netto di questo, ti consiglio di recarti nelle Impostazioni del sistema operativo (premendo sull’icona dell’ingranaggio che puoi trovare nella schermata Home), fare tap sull’opzione App Store e attivare gli Aggiornamenti app, così che gli update vengano scaricati senza che tu debba mettere mano alle varie opzioni, rimanendo dunque tranquillo in futuro.

Inoltre, tramite la sezione DATI CELLULARE puoi anche scegliere se eventualmente abilitare l’opzione Download automatici sotto rete dati (attenzione però ai consumi), nonché eventualmente impostare che ciò avvenga solamente per app con peso inferiore ai 200 MB (o eventualmente per tutte).

Per il resto, potrebbe interessarti consultare il mio tutorial su come aggiornare app su iPhone, in cui ho spiegato ulteriormente la questione.

Aggiornare Netflix su PC

Come aggiornare Netflix su PC Windows 11

Hai scaricato l’applicazione di Netflix per Windows 10 o Windows 11 e ora vuoi aggiornarla? In tal caso, puoi procedere mediante il Microsoft Store.

A tal proposito, puoi avviare quest’ultimo premendo sull’icona del sacchetto della spesa situata nel menu Start o in basso nella barra delle applicazioni. Dopodiché, premi sull’icona Raccolta, presente in basso a sinistra, facendo poi clic sul pulsante Recupera aggiornamenti, così da comprendere se effettivamente c’è un aggiornamento di Netflix o meno (lascia quindi poi eventualmente il sistema effettuare l’update).

Per il resto, potresti voler premere sull’icona del profilo, presente in alto a destra, selezionando poi l’opzione Impostazioni app. Così facendo, noterai la presenza dell’impostazione Aggiornamenti delle app. Potresti dunque voler eventualmente spostare quest’ultima su ON (se non è già stato fatto) per consentire al sistema di effettuare gli aggiornamenti in automatico (così che tu non debba preoccupartene).

Se hai qualche dubbio in merito alla procedura da seguire, puoi dare un’occhiata al mio tutorial su come aggiornare programmi, in cui sono sceso ulteriormente nel dettaglio di questa modalità di update.

Aggiornare Netflix su Smart TV

Come aggiornare Netflix su Smart TV LG

Se hai intenzione di procedere all’aggiornamento dell’applicazione ufficiale di Netflix da Smart TV, devi sapere che solitamente la procedura è simile un po’ per tutti i marchi. In questa sede effettuerò un esempio pratico relativamente a come aggiornare Netflix su Smart TV LG, ma in realtà quanto ti sto per illustrare può rivelarsi utile anche per comprendere come aggiornare Netflix su Smart TV Samsung, come aggiornare Netflix su Smart TV Sony e come aggiornare Netflix su Smart TV Akai, giusto per fare degli esempi.

Solitamente, infatti, basta accedere al negozio digitale integrato nello Smart TV, cercare “netflix” (o dare un’occhiata alla sezione della app installate, chiamata ad esempio PAGINA PERSONALE) e seguire quanto indicato a schermo per aggiornare l’app.

A proposito dell’esempio concreto relativo a uno Smart TV LG, in questo caso basta prendere in mano il telecomando, premere il pulsante Home (contrassegnato dal simbolo della casa) e selezionare, mediante il pulsante di conferma del telecomando, il riquadro LG Content Store.

Dopodiché, seleziona l’icona della lente d’ingrandimento collocata in alto, cerca “netflix” e premi sul riquadro dell’app. A questo punto, l’app dovrebbe aprirsi e consentirti di procedere al download dell’aggiornamento. In caso contrario, potresti voler dare un’occhiata alla scheda PAGINA PERSONALE dell’LG Content Store, da cui potresti notare la presenza di update legati a Netflix. Insomma, non si tratta di nulla di complesso. Inoltre, per ulteriori indicazioni puoi fare riferimento alla mia guida su come scaricare app su Smart TV LG.

Tra l’altro, devi sapere che, in alcuni contesti, può anche bastare avviare l’app di Netflix, in quanto il sistema potrebbe avvertirti direttamente del fatto che stai usando una versione obsoleta e indicarti come procedere rapidamente all’aggiornamento. In ogni caso, per dettagli generali sulla questione, potrebbe interessarti consultare il mio tutorial su come aggiornare applicazioni su Smart TV.

Aggiornare Netflix su Apple TV

Come aggiornare Netflix su Apple TV

In maniera predefinita, su Apple TV le app vengono aggiornate automaticamente, ovviamente quando vengono rese disponibili nuove versioni.

Potresti dunque voler banalmente dare un’occhiata al fatto che tu non abbia disattivato, magari per sbaglio, la funzionalità di aggiornamento automatico: apri dunque il menu Impostazioni su Apple TV e recati nella sezione App. Dopodiché, non ti resta che premere sulla voce Aggiorna automaticamente le app e assicurarti che sia selezionata la dicitura .

Se vuoi forzare l’aggiornamento in modalità “manuale”, invece, apri l’App Store, cerca l’app di Netflix e, dopo averla selezionata, premi sul pulsante di aggiornamento (se disponibile).

In caso di dubbi o problemi, puoi fare riferimento alle mie guide su come funziona Apple TV e su come scaricare app su Apple TV.

Aggiornare Netflix su Amazon Fire TV Stick

Come aggiornare Netflix su Amazon Fire TV Stick

Per attivare l’aggiornamento automatico delle app su Amazon Fire TV Stick/Cube, recati nel menu principale del dispositivo e scorri verso destra per selezionare la voce Impostazioni.

Adesso, scorri nuovamente verso destra e premi prima sulla voce Applicazioni e poi su Appstore. Infine, premi sulla dicitura Aggiornamenti automatici e sposta quest’opzione su Acceso, per attivare la funzionalità in questione.

Per aggiornare manualmente l’app di Netflix, invece, individua la sua icona nel menu App: nel caso in cui vi sia un aggiornamento disponibile, premi prima sul pulsante Aggiorna e poi su Aggiorna l’app ora, per scaricarlo.

Ci tengo però a precisare che le opzioni potrebbero variare a seconda del modello Fire TV Stick in tuo possesso (nonché chiaramente degli aggiornamenti), ma usualmente il sistema ti avverte quando c’è bisogno di un update (anche banalmente provando ad avviare un’app), dunque non dovresti riscontrare troppi problemi nel comprendere come procedere. Tuttavia, in caso di dubbi o problemi, ti consiglio caldamente dei approfondire la mia guida su come funziona Amazon Fire TV Stick.

Aggiornare Netflix su PlayStation 4

Come aggiornare Netflix su PlayStation 4

Se hai installato l’app di Netflix su PlayStation 4, per aggiornarla, assicurati che sia attiva la funzionalità di aggiornamento automatico per le app e i giochi scaricati.

Prima di procedere, assicurati che la console sia connessa a Internet, dopodiché premi sull’icona della valigetta (Impostazioni) nel menu iniziale di PlayStation e raggiungi il percorso Sistema > Download automatici. Apponi, infine, il segno di spunta sulla voce File di aggiornamento dell’applicazione e il gioco è fatto.

Per assicurarti che gli aggiornamenti siano abilitati anche quando la console è in modalità riposo (funzionalità disponibile solo per gli utenti Plus) raggiungi la sezione Impostazioni > Impostazioni di risparmio energetico > Imposta le funzioni disponibili nella modalità di riposo e apponi il segno di spunta sulla voce Rimani connesso a Internet.

Per aggiornare manualmente l’app di Netflix, invece, seleziona quest’ultima nella schermata iniziale di PlayStation 4 e premi il tasto Options sul controller. Infine, nella schermata che ti viene mostrata, premi sulla voce Verifica aggiornamento. Se vi è una nuova versione dell’app, questa verrà scaricata. Non dovresti insomma riscontrare troppi problemi nel procedere, anche se chiaramente è tutto in evoluzione, ma ti basti sapere potrebbe anche bastare far partire l’app per vedere comparire a schermo le indicazioni relative all’aggiornamento.

Le procedure sono molto simili anche su PS5. Per il resto, potresti voler approfondire le linee guida ufficiali di Sony per maggiori dettagli.

Aggiornare Netflix su Xbox

Come aggiornare Netflix su Xbox One

Su Xbox One, ma anche Xbox Series X e Xbox Series S (hanno tutte la stessa dashboard), gli aggiornamenti per le app e i giochi vengono eseguiti automaticamente, se disponibili. Detto ciò, se hai connesso la console a Internet, verifica che sia attivo l’aggiornamento automatico per le app, in modo da non doverti più preoccupare degli aggiornamenti.

Per compiere quest’operazione, premi sul tuo nome utente (in alto a sinistra) e seleziona prima l ‘icona dell’ingranaggio e poi la voce Impostazioni dal menu che ti viene mostrato.

Fatto ciò, raggiungi la sezione Sistema > Aggiornamenti e download, in modo da apporre il segno di spunta sulla casella Mantieni aggiornati giochi e app. In ogni caso, usualmente il sistema avverte di eventuali update, quindi anche in questo caso dovresti avere pochi problemi. In ogni caso, potresti voler consultare le linee guida ufficiali di Microsoft.

Aggiornare metodo di pagamento su Netflix

Come dici? Ti stai chiedendo come aggiornare il metodo di pagamento su Netflix? Non c’è problema: di seguito puoi trovare indicazioni che possono consentirti di riuscire nel tuo intento sia da PC che da smartphone e tablet.

PC

Come aggiornare metodo di pagamento su Netflix da PC

Per aggiornare il metodo di pagamento del proprio account Netflix, puoi agire direttamente dal sito Web ufficiale del servizio.

Una volta raggiunto quest’ultimo ed effettuato l’accesso al tuo account, sposta il mouse sopra all’icona del profilo che noti in alto a destra. Così facendo, comparirà a schermo l’opzione Account: fai dunque clic su quest’ultima per accedere alle impostazioni del profilo.

Qui troverai, nell’area ABBONAMENTO E FATTURAZIONE, il collegamento Gestisci dati di pagamento. Dopo aver premuto su quest’ultimo, potrai dare un’occhiata a quanto hai già impostato relativamente al tuo account, nonché eventualmente fare clic sulla voce Modifica per sistemare il tutto.

In alternativa, puoi premere sul pulsante Aggiungi il metodo di pagamento, scegliendo poi tra le opzioni Carta di credito o di debito (VISA, MasterCard o American Express) e PayPal. Dopodiché, ti basterà seguire le indicazioni che compariranno a schermo, che possono chiaramente variare in base al metodo che vuoi impostare, per portare a termine l’operazione.

Smartphone e tablet

Come aggiornare metodo di pagamento Netflix Smartphone

Se, per aggiornare il metodo di pagamento del tuo account Netflix, preferisci agire da smartphone e tablet, devi sapere che risulta comunque necessario passare per un browser (in quanto non c’è un’apposita opzione per fare questo nell’app ufficiale del servizio).

Per procedere, collegati dunque alla sezione dedicata al tuo account, effettuando il login col tuo profilo. A questo punto, non ti resta che seguire quanto già indicato nel capitolo per computer, ovvero premere sul collegamento Gestisci dati di pagamento e scegliere come modificare il modo in cui paghi l’abbonamento a Netflix.

In caso di dubbi o problemi, puoi in ogni caso fare riferimento alla mia guida su come pagare Netflix, in cui sono sceso ulteriormente nel dettaglio delle possibilità a tua disposizione.

Aggiornare abbonamento Netflix

Se il tuo obiettivo è aggiornare il piano in abbonamento di Netflix, questa è la parte della guida che fa per te. Infatti, di seguito puoi trovare indicazioni relative sia alla procedura relativa al PC che a quella legata ai dispositivi mobili.

PC

Aggiornare abbonamento Netflix da PC

Per cambiare il piano in abbonamento del tuo account Netflix da computer, collegati al sito Web ufficiale del servizio di streaming, ed effettua l’accesso al tuo account.

Dopodiché, sposta il mouse sopra all’icona del profilo, collocata in alto a destra, selezionando in seguito l’opzione Account. A questo punto, nella sezione INFORMAZIONI SUL PIANO, troverai il collegamento Modifica piano.

Non ti resta, dunque, che premere su quest’ultimo, selezionare il piano di tuo interesse (es. Base con pubblicità, Base, Standard o Premium) e premere sul pulsante Continua, seguendo poi le indicazioni che compaiono a schermo per confermare la tua scelta e passare dunque a un altro piano di Netflix.

Smartphone e tablet

Come aggiornare abbonamento Netflix da smartphone e tablet

Se preferisci agire da smartphone e tablet per cambiare il piano in abbonamento del tuo account in mobilità, devi sapere che quest’opzione non è disponibile all’interno dell’app ufficiale, dunque risulta necessario passare per un browser.

Collegati dunque alla pagina di modifica del profilo di Netflix, esegui l’accesso col tuo account, scorri la pagina verso il basso e fai tap sulla voce Modifica piano, esattamente come ti ho spiegato nel capitolo precedente relativo al PC.

Fatto ciò, seleziona il piano al quale vuoi passare (es. Base con pubblicità, Base, Standard o Premium) e premi sul tasto Continua, per confermare la modifica apportata. In caso di dubbi o problemi, puoi in ogni caso fare riferimento al mio tutorial su come cambiare piano su Netflix.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.