Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come si mette WhatsApp

di

Hai comprato il tuo primo smartphone e adesso vorresti utilizzarlo per comunicare con amici, parenti e colleghi. A tale scopo, vorresti utilizzare WhatsApp: popolarissima piattaforma di messaggistica istantanea di cui ti hanno parlato in molti e che permette di chattare, chiamare e videochiamare altre persone gratuitamente tramite Internet.

Dal momento che non hai molta dimestichezza con la tecnologia, però, non sai come installare l’app in questione ed è per questo che sei giunto qui, sul mio sito. Le cose stanno così, vero? Allora sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto! Nelle prossime righe, infatti, avrò modo di spiegarti come si mette WhatsApp sul tuo smartphone, ma non solo.

Devi infatti sapere che WhatsApp si può installare anche sul tablet e persino sul computer. Detto questo, non perdiamo altro tempo in chiacchiere. Trovi spiegato tutto quello che c’è da fare qui sotto, e ti garantisco che si tratta di un gioco da ragazzi, anche per te che ti ritieni abbastanza refrattario al mondo tech. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come si mette WhatsApp sul telefono

Iniziamo questa guida vedendo come si mette WhatsApp sul telefono. Di seguito, dunque, trovi spiegato come riuscire a installare la famosa app di messaggistica su Android e iPhone.

Ci tengo a precisare che in questa guida mi occuperò solo della versione base di WhatsApp. Se sei interessato a quella business, puoi leggere il mio tutorial dedicato a WhatsApp business.

Come si mette WhatsApp su Android

Scaricare WhatsApp su Android

Se vuoi sapere come si fa a mettere WhatsApp su Android, sappi che puoi procedere direttamente dallo store di Google. Avvia, dunque, il Play Store, facendo tap sul simbolo del triangolo colorato posto sulla home screen o nel menu delle app del tuo smartphone, digita “whatsapp” nella barra di ricerca posta in alto e premi sulla prima occorrenza che viene trovata. In alternativa, se stai leggendo questo articolo direttamente dal device sul quale intendi mettere WhatsApp, premi qui, per recarti direttamente sulla sua pagina di download.

Una volta giunto sulla pagina di download di WhatsApp, fai tap sul pulsante verde Installa e attendi che la procedura d’installazione dell’app venga portata a termine. Dopodiché pigia sul pulsante Apri che è comparso a schermo, per avviare l’app e affrontare la procedura guidata per creare il tuo account.

Come dici? Utilizzi uno smartphone Huawei (o di un altro produttore) su cui non è presente il Play Store? In questo caso, puoi installare WhatsApp aiutandoti con gli approfondimenti in cui spiego dettagliatamente come installare app su Huawei e come installare WhatsApp su Android senza Play Store.

Una volta installata e avviata l’app di WhatsApp, premi sul bottone Accetta e continua, digita il tuo numero di telefono nell’apposito campo testuale (avendo cura di verificare che il prefisso internazionale selezionato di default sia quello corretto, ad es. +39 per l’Italia).

Una volta ricevuto via SMS il codice di verifica necessario per convalidare il tuo account, inseriscilo nell’apposito campo testuale (se non si compila in automatico), fornisci il nome da far visualizzare agli altri utenti e, per concludere, seleziona la foto da impostare come immagine del profilo e segui le indicazioni che compaiono a schermo per iniziare a usare l’app.

Per maggiori informazioni su come installare WhatsApp e su come funziona WhatsApp, ti rimando alla lettura degli approfondimenti che ti ho appena linkato.

Come si mette WhatsApp su iPhone

Installare WhatsApp iPhone

Hai un iPhone e vorresti installare WhatsApp? Niente di più semplice! Per prima cosa, avvia l’App Store, pigiando sull’icona della A bianca su sfondo azzurro posta nella schermata home del tuo “melafonino” e premi sul pulsante Cerca collocato in basso a destra.

Nel campo di ricerca situato in alto digita “whatsapp” e fai tap sulla prima occorrenza che viene trovata. Se stai leggendo questo articolo direttamente dall’iPhone sul quale vuoi installare WhatsApp, puoi recarti sulla sua pagina di download pigiando su questo link.

Una volta giunto sulla schermata di download di WhatsApp, premi sul pulsante azzurro Ottieni, fai tap sul pulsante Installa nel riquadro apertosi al centro dello schermo e conferma l’installazione con il Face ID, il Touch ID o la password del tuo ID Apple.

Una volta installata e avviata l’applicazione di Whatsapp, configura il tuo account: fai tap sul pulsante Accetta e continua, fornisci il tuo numero di cellulare nel campo di testo Numero di telefono (verificando la correttezza del prefisso internazionale, ad es. +39 per l’Italia), conferma il numero di telefono con il codice di verifica che ti è stato inviato e completa la creazione dell’account impostando il tuo nome e la foto del profilo.

Se hai bisogno di ulteriori delucidazioni su come installare WhatsApp su iPhone e su come si usa WhatsApp, dai pure un’occhiata alle guide che ti ho linkato. Sono certo che ti saranno di aiuto per chiarire eventuali dubbi sul da farsi.

Come si mette WhatsApp sul tablet

WhatsApp tablet

Ti stai chiedendo come si mette WhatsApp sul tablet? Se hai un tablet Android, sappi che puoi riuscirci seguendo le medesime indicazioni che ti ho fornito nel capitolo dedicato al sistema operativo mobile di Google. Poiché WhatsApp permette di associare un numero di telefono a un solo dispositivo alla volta, non potrai installare WhatsApp sul tablet usando lo stesso numero che usi sullo smartphone (altrimenti perderai l’accesso sul telefono).

Se hai un iPad, invece, sappi che su iPadOS non è al momento possibile installare l’app di WhatsApp, ma è possibile ricorrere ad app di terze parti (come PadChat) che si “appoggiano” a WhatsApp Web e, in buona sostanza, funzionano come dei browser ottimizzati per la versione Web della nota piattaforma di messaggistica. Maggiori info qui.

Come si mette WhatsApp sul PC

Vediamo, adesso, come si mette WhatsApp sul PC sfruttando sia il servizio WhatsApp Web che il client ufficiale di WhatsApp per Windows e macOS. Entrambe le soluzioni “ripetono” sostanzialmente l’app di WhatsApp installata sullo smartphone (che infatti deve essere acceso e connesso a Internet) e sono sostanzialmente identiche. L’unica differenza è che una funziona direttamente dal browser e l’altra va installata come qualsiasi altro programma.

Come si mette WhatsApp Web

WhatsApp Web

Se sei interessato a come si mette WhatsApp Web sul computer, non devi far altro che aprire il tuo browser preferito, recarti su questa pagina (o scrivere web.whatsapp.com nella barra degli indirizzi, in alto) e scansionare il codice QR che viene visualizzato a schermo con l’app di WhatsApp sul telefono.

Per scansionare il QR Code su Android, apri quindi l’app di WhatsApp, fai tap sulla scheda Chat, premi sul pulsante (⋮) collocato in alto a destra e seleziona la voce WhatsApp Web nel menu apertosi. Dopodiché fai tap sul pulsante (+) collocato in alto a destra e scansiona il codice con la fotocamera.

Se stai usando un iPhone, invece, dopo aver aperto l’app di WhatsApp, pigia sul pulsante Impostazioni posto basso a destra, fai tap sulla voce WhatsApp Web/Desktop nella schermata apertasi, premi sul pulsante azzurro OK e scansiona il codice con la fotocamera.

Se prima di scansionare il codice QR apponi il segno di spunta sulla casella Resta connesso, presente nella pagina di WhatsApp Web aperta nel browser, in seguito non dovrai ripetere l’operazione appena descritta. Comodo, non trovi?

Come si mette WhatsApp su Windows e Mac

WhatsApp Mac

Adesso è giunto il momento di vedere come si mette WhatsApp su Windows e Mac. Puoi rivolgerti sia su Windows che su macOS agli store di applicazioni integrati.

  • Su Windows 10 — clicca su questo link, acconsenti ad aprire il Microsoft Store e, dopo aver eventualmente effettuato l’accesso con il tuo account Microsoft, clicca sul pulsante di download situato in corrispondenza dell’applicazione di WhatsApp. Se non stai leggendo questo articolo dal PC sul quale intendi agire, procedi manualmente: apri il Microsoft Store (l’icona del sacchetto della spesa presente sulla barra delle applicazioni o nel menu Start), cerca “whatsapp” nella barra di ricerca posta in alto a destra e clicca sulla prima occorrenza che viene trovata. Dopodiché installa l’applicazione seguendo le istruzioni che ti ho appena fornito.
  • Su macOS — clicca su questo link, clicca sul pulsante Visualizza nel Mac App Store, quindi sul tasto Ottieni/Installa ed eventualmente conferma l’operazione con il Touch ID (se hai un MacBook dotato di lettore d’impronte digitali) o con la password del tuo ID Apple. Se non stai leggendo questo articolo dal Mac sul quale intendi installare WhatsApp, procedi manualmente: apri il Mac App Store (l’icona della A bianca su sfondo azzurro presente nella barra Dock o nel Launchpad), cerca “whatsapp” nella barra di ricerca posta in alto a sinistra e, dopo aver fatto clic sulla prima occorrenza che è stata trovata, installa l’applicazione seguendo le indicazioni che ti ho fornito poc’anzi.

Se per qualche motivo non puoi scaricare l’applicazione di WhatsApp dal Microsoft Store o dal Mac App Store, puoi ovviare al problema scaricando l’installer di WhatsApp, reperibile su questa pagina. Una volta installata l’applicazione di WhatsApp dal Microsoft Store, dal Mac App Store o dal sito ufficiale di WhatsApp, non ti resta che scansionare il QR Code, così da accedere alle tue chat tramite WhatsApp Web (seguendo una procedura pressoché identica a quella che ti ho mostrato nel capitolo precedente). Maggiori info qui.

Come si mette WhatsApp nero

WhatsApp nero

Se sei giunto su questa guida non con l’obiettivo di installare WhatsApp, bensì di capire come si mette WhatsApp nero su Android e iPhone, attivando quindi il tema scuro disponibile nella celeberrima app di messaggistica, sappi che sarò lieto di fornirti indicazioni utili anche a questo proposito. Tieni presente, però, che è possibile compiere l’operazione in questione solo sui dispositivi equipaggiati con Android 9 e versioni successive e iOS 13 e versioni successive.

  • Su Android — avvia WhatsApp, fai tap sul bottone (⋮) situato in alto a destra, pigia sulla voce Impostazioni. Vai puoi su Chat > Tema, seleziona l’opzione Scuro nel riquadro apertosi e conferma l’operazione, premendo sul pulsante OK. Se nelle impostazioni di sistema hai abilitato la funzione che a un certo punto della giornata attiva in modo automatico il tema scuro sul dispositivo (cosa possibile solo su Android 10 e versioni successive), seleziona invece l’opzione Predefinito in WhatsApp: in questo modo il cambio di tema chiaro/scuro avverrà in automatico.
  • Su iPhone — se hai un “melafonino” e, quindi, vuoi sapere come si mette WhatsApp nero su iPhone, devi procedere dalle impostazioni di iOS. Apri, dunque, l’app Impostazioni, facendo tap sull’icona grigia con gli ingranaggi situata nella schermata Home, pigia sulla voce Schermo e luminosità e apponi il segno di spunta sulla voce Scuro, per attivare il tema scuro sul dispositivo. Spostando su ON l’interruttore situato in corrispondenza della dicitura Automatico, il tema verrà attivato e disattivato in modo automatico.
  • Su PC — se usi il client o la versione Web di WhatsApp da PC, puoi attivare il tema scuro nel seguente modo: clicca sui tre puntini presenti sulla barra laterale di sinistra e seleziona la voce Impostazioni dal menu che si apre. Vai poi su Tema e seleziona quello scuro.

Per maggiori informazioni su come avere WhatsApp nero, ti rimando alla lettura dell’approfondimento che ho interamente dedicato all’argomento.

Come si mette WhatsApp bianco

WhatsApp bianco

Se dopo aver attivato il tema scuro sull’app di messaggistica, vuoi sapere come si mette WhatsApp bianco, perché il tema “classico” ti piace di più, segui le medesime indicazioni che ti ho dato per il tema nero, selezionando però l’opzione Chiaro, anziché quella Scuro. Più facile di così?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.