Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Come bloccare YouTube

di

Hai notato nella tua cronologia di YouTube dei video che non ricordi di aver visualizzato e, indagando un po', ti sei accorto che tuo figlio è in grado di usare in completa autonomia il portale video di casa Google, senza più aver bisogno del tuo aiuto. Questa cosa a te proprio non va giù, poiché sei consapevole della possibilità che il tuo piccolo acceda a video non adatti a lui: per questo, da qualche tempo, stai cercando di capire come bloccare YouTube per evitare di esporlo a potenziali rischi.

Ebbene, sono felice di dirti che sei capitato nel posto giusto, in un momento che non poteva essere migliore: di seguito, infatti, ti spiegherò tutte le tattiche fondamentali da utilizzare per impostare un blocco sul portale video di Google, da computer, da smartphone e tablet, su TV e tramite le impostazioni di YouTube stesso. Le tecniche che andrò a proporti sono tante, tutte di semplice applicazione e adatte anche a chi, come te, non mastica molto l'argomento informatica: non hai che da scegliere quella che più ti si addice!

Cosa aspetti allora? Ritaglia qualche minuto di tempo tutto per te, mettiti bello comodo e leggi attentamente le istruzioni che sto per fornirti: sono sicuro che, al termine di questa guida, sarai perfettamente in grado di scegliere e applicare il metodo più adatto alle tue necessità, così da tutelare tuo figlio dalla visione di contenuti a lui non adatti. Detto ciò, non mi resta che augurarti buona lettura e, perché no, buon divertimento!

Indice

Come bloccare YouTube su PC

La prima fase di questa guida riguarda il computer: di seguito, infatti, ti illustrerò diversi metodi per bloccare YouTube su PC in pochi e semplici passi. In particolare, ti mostrerò il funzionamento di due comodi programmi, uno per Windows e l'altro per macOS, insieme ad alcune tecniche per inibire la visualizzazione del sito Internet di YouTube tramite strumenti nativi del PC (quando possibile) e direttamente dal browser di cui ti avvali.

Come bloccare YouTube su Windows

BlueLife Hosts Editor

Per bloccare l'accesso a YouTube da Windows, il metodo più efficace è quello di modificare il file hosts. In questo modo, quando si digita www.youtube.com sulla barra degli indirizzi del browser, il PC cerca di “convertire” il link così digitato in un indirizzo IP sbagliato: il risultato è, dunque, l'impossibilità di raggiungere il sito Web, esattamente ciò che vuoi ottenere.

Modificare il file hosts di Windows non è semplicissimo, per cui il mio consiglio è quello di farti aiutare dal programma BlueLife Hosts Editor, una soluzione portable che non necessita di installazione, scaricabile gratuitamente dal suo sito ufficiale, previo clic sul tasto Download (collocato al fondo della pagina Web).

Una volta scaricato, esegui un doppio clic sul file zip ottenuto, quindi estrai il contenuto della cartella in un punto comodo, ad esempio sul desktop. A questo punto apri la cartella ed esegui un doppio clic sul file hEdit_x64 (contrassegnato dalla voce Applicazione), quindi premi sul tasto e attendi l'apertura del programma.

La prima cosa da fare, una volta all'interno del programma, è salvare un backup del tuo file hosts originale da ripristinare in caso di problemi: per procedere, fai clic sulla voce Backup Manager (l'icona dell'orologio) e, nel nuovo pannello che si apre, premi sulla voce Crea Backup per poi chiudere il pannello tramite il simbolo della X una volta generato il backup di ripristino.

A questo punto, non ti resta che creare la nuova regola per impostare il blocco sul sito di YouTube: digita www.youtube.com nel campo di testo collocato accanto al pulsante per il backup, quindi premi sul pulsante (+) posto alla sua destra. Ora controlla che accanto ad esso, nell'elenco al centro del pannello dove sono racchiusi i vari indirizzi, sia presente il segno di spunta, a indicare che il sito Web è bloccato, e premi in ultimo sul tasto verde con il segno di spunta per salvare i cambiamenti. Un messaggio al fondo del pannello ti comunicherà che l'operazione si è conclusa con successo. È stato piuttosto semplice, no?

Come bloccare YouTube su macOS

Bloccare YouTube su macOS

Per quanto riguarda i Mac, un'ottima soluzione per inibire l'accesso a YouTube è SelfControl: si tratta di un programma che permette di impostare un lasso di tempo in cui diventa impossibile visitare determinati siti Internet (anche qui, c'entra in qualche modo il file hosts di cui ti ho parlato prima). L'aspetto più simpatico di questo strumento è che, fino allo scadere del tempo impostato, il sito resta inaccessibile anche riavviando il computer o disinstallando il programma: non c'è che dire, è davvero a prova di bambino sveglio!

Tieni presente, però, che SelfControl crea conflitti con iCloud Private Relay, la funzione di Apple utile per cifrare una parte del traffico dati e sfruttare un indirizzo IP anonimo; per tale ragione ti consiglio di disattivarlo quando utilizzi SelfControl. Nel caso in cui, invece, attivassi il software con il Relay privato attivo, allo scadere del timer dovrai riavviare il computer, altrimenti la connessione Internet via Wi-Fi presenterà dei problemi di funzionamento.

Alla luce di questo, per scaricare Self Control, collegati al sito Internet del programma e clicca sul pulsante Download SelfControl, dopodiché apri il file appena scaricato e fai clic sull'icona dell'applicazione, quindi sui tasti Apri e Spostami nella cartella Applicazioni.

A questo punto, premi sul pulsante Continue per aprire il programma, poi sul pulsante Edit Blocklist, digita l'indirizzo YouTube.com nella nuova finestra, apponi il segno di spunta sulla casella Blocklist e premi il tasto Invio della tastiera. Ora trascina la barra temporale fino a raggiungere il timer di blocco desiderato. Fai bene attenzione a questo passaggio: YouTube rimarrà bloccato fino allo scadere del tempo, qualsiasi cosa tu faccia!

Come bloccare YouTube

Una volta presa la tua decisione, pigia sul pulsante Inizia collocato nella schermata principale del programma, digita la tua password di sblocco del Mac e clicca sul pulsante OK: da quel momento in poi, sarà impossibile accedere a YouTube fino allo scadere del timer impostato. Davvero semplice, non trovi?

Tempo di utilizzo macOS

In alternativa, se preferisci utilizzare una soluzione nativa di macOS, puoi fare riferimento a Tempo di utilizzo. Per servirtene fai clic sull'icona Impostazioni/Preferenze di Sistema, poi premi sull'icona Tempo di utilizzo (la clessidra) e, nel nuovo pannello che vedi aprirsi, premi sul pulsante Attiva.

Ora, nel menu collocato alla sinistra del pannello, seleziona la voce Limitazioni app, premi sul tasto + collocato in basso a sinistra e scorri l'elenco proposto fino a quando non individui la voce Siti Web: a questo punto premi su di essa, poi sulla voce Aggiungi sito Web e digita nell'apposito campo www.youtube.com. Ora imposta l'utilizzo su 1 minuto, per far sì che il sito sia bloccato 23.59 ore al giorno su 24, oppure scegli il tempo in base alle tue preferenze.

Come bloccare YouTube su browser

Come bloccare YouTube con il browser

Ritieni che le soluzioni che ti ho suggerito poco fa siano troppo invasive? Stai cercando qualcosa che ti permetta di bloccare la navigazione su YouTube soltanto da un preciso browser, senza intervenire sull'intero sistema operativo? Anche in questo caso la soluzione c'è, ed è completamente gratuita!

Esistono infatti delle estensioni per i browser Google Chrome, Firefox e Safari, che nel giro di un paio di clic ti permettono di impedire la navigazione su uno o più siti Internet a scelta: per essere precisi, queste estensioni sono Block Site (Chrome e Firefox), StayFocusd (Chrome) e Mindful Browsing (Safari), che grazie a una semplicissima configurazione ti permettono di impostare un blocco su YouTube efficace e, se vorrai, duraturo.

Ti ho spiegato nel dettaglio il funzionamento di queste tre estensioni nelle mie guide specifiche su come bloccare un sito con Chrome e come bloccare un sito con Safari: ti consiglio di dare subito un'occhiata al tutorial più adatto al tuo browser!

Come bloccare YouTube dal router

Come bloccare YouTube

Tuo figlio è già molto abile con le nuove tecnologie e potrebbe utilizzare qualsiasi dispositivo per accedere a YouTube? Allora il mio consiglio è quello di utilizzare una soluzione che blocchi l'accesso al portale video di Google a livello di rete, agendo dunque dal dispositivo utilizzato per collegarsi a Internet: il router. Molti di questi dispositivi, infatti, sono dotati di una funzionalità di controllo parentale che ti permette di bloccare determinati siti Internet per qualunque dispositivo si colleghi alla Rete.

Per procedere al blocco di YouTube tramite il router, accedi innanzitutto al suo pannello di configurazione digitando l'indirizzo 192.168.1.1 nella barra degli indirizzi del tuo browser; quando necessario, digita il tuo nome utente e la tua password, dopodiché clicca sul pulsante Accedi. Se incappi in un messaggio d'errore o l'indirizzo per accedere al tuo dispositivo non è corretto, ti invito a consultare la mia guida su come accedere al router per ottenere informazioni più precise.

Effettuato l'accesso all'area di configurazione del router, individua la voce relativa al Parental control (o Controllo genitori), se necessario attivala tramite la levetta o l'apposita casella, pigia il pulsante Aggiungi URL (o Aggiungi indirizzo, o semplicemente Aggiungi) per accedere alla casella di inserimento, digita al suo interno l'indirizzo Web del sito da bloccare (nel tuo caso YouTube.com), dopodiché individua il pulsante per il salvataggio delle modifiche e premilo senza timore. In alcuni router, è possibile digitare l'indirizzo dei siti da bloccare direttamente all'interno della casella di testo preposta.

Purtroppo non posso fornirti istruzioni dettagliate valide per tutti i router, in quanto ognuno di essi dispone di un'interfaccia di gestione differente: in linea di massima, dovresti riuscire senza problemi nel tuo intento seguendo le istruzioni che ti ho fornito poco fa. Per informazioni specifiche su come configurare varie marche di router, consulta i miei tutorial su come configurare router Netgear, come configurare router TP-Link, come configurare router D-Link, come configurare router TIM/Telecom, come configurare router Infostrada e come configurare router Fastweb.

Come bloccare YouTube su smartphone e tablet

Dopo aver visto tutti i modi possibili per bloccare YouTube mediante PC, è arrivato il momento di dedicarci alle procedure da seguire per bloccare il famoso sito di video anche su smartphone e tablet. Che tu disponga di un Android o un iPhone/iPad, non c'è differenza: qui di seguito trovi spiegato come fare in entrambi i casi.

Come bloccare YouTube su Android

Funzione integrata

Se tuo figlio ha assunto l'abitudine di utilizzare YouTube dal tuo smartphone o tablet Android, questa è la sezione che fa per te: qui ti spiegherò come impostare il blocco su YouTube utilizzando la funzione integrata presente in alcuni smartphone o, in alternativa, un'app che si occupa proprio di questo.

La prima cosa da fare è controllare che il tuo telefono disponga della funzione integrata di blocco delle app (come accade per numerosi modelli di Xiaomi e Huawei, per esempio). Per farlo, fai tap sull'app Impostazioni (l'ingranaggio che trovi in home screen) e premi sull'opzione Blocco app (oppure Privacy e sicurezza > Blocco app). Una volta nella nuova schermata pigia sul tasto Attiva e traccia una sequenza fatta di 4 punti (la tua sequenza di sblocco) seguendo le istruzioni che ti vengono fornite a schermo.

Ora non ti resta che premere sul tasto Avanti e scegliere uno dei metodi di recupero della password in caso di dimenticanza: puoi collocare il tuo account Mi (in caso di Xiaomi), impostare un'impronta digitale come secondo metodo di sblocco oppure sfruttare la domanda di sicurezza. Una volta fatto potrai procedere con il blocco concreto dell'app di YouTube spostando semplicemente su ON la levetta in corrispondenza del suo nome.

Hai provato a vedere se il tuo smartphone Android dispone della funzione di blocco delle app ma sei rimasto deluso nel constatare che, purtroppo, non è così? Non preoccuparti, come ti accennavo in precedenza, puoi agire ugualmente procurandoti il materiale necessario: in questo caso, si tratta dell'app Norton App Lock, che puoi installare direttamente dal Google Play Store. Per maggiori dettagli puoi dare un'occhiata alle mie guide sulle app per bloccare le app.

Se intendi bloccare anche l'accesso a YouTube tramite il browser del tuo smartphone o tablet, puoi avvalerti di app per il parental control, come Family Link di Google. Trovi tutti i dettagli nelle guide che ti ho appena linkato.

Come bloccare YouTube su iPhone/iPad

Come bloccare YouTube

Disponi di un iPhone o iPad e le sezioni precedenti non ti sono state molto d'aiuto? Non preoccuparti, questa è la parte di guida adatta al tuo caso: puoi inibire l'uso della piattaforma video di Google semplicemente impostando delle restrizioni sul tempo di utilizzo dell'app e vietando l'accesso al sito di YouTube su Safari.

In che modo? Semplicissimo! Tanto per iniziare, puoi limitarne il tempo di utilizzo, impostando il limite massimo di un minuto al giorno. Per tutto il resto del tempo l'app di YouTube risulterà bloccata. Per procedere in tal senso, come prima cosa, è necessario impostare il codice Tempo di utilizzo, onde evitare che si possa ignorare la limitazione.

Comincia facendo tap sull'app Impostazioni presente nella schermata Home del dispositivo oppure nella Libreria app, quindi premi sull'opzione Tempo di utilizzo e seleziona la voce Utilizza codice “Tempo di utilizzo” per impostare il PIN di blocco per i siti/le app indesiderate, in questo caso YouTube. Dopodiché, nella schermata che visualizzi, inserisci il tuo ID Apple (email e password) utile per recuperare il codice in caso di dimenticanza e premi sulla voce OK in alto a destra.

Una volta fatto, premi sulla voce Limitazioni app e, nella nuova schermata che visualizzi fai tap sulla dicitura Aggiungi limitazione di utilizzo, quindi premi sulla voce Svago e apponi il segno di spunta accanto all'app di YouTube, per poi premere sulla voce Avanti, in alto a destra.

Ora imposta il timer agendo tramite swipe sulle ore e sui minuti, tenendo presente che il tempo impostato rappresenta il limite massimo di utilizzo per la suddetta app. Se non vuoi, quindi, che l'app venga utilizzata imposta i minuti su 1 e premi sulla voce Aggiungi, in alto a destra dello schermo. Così facendo l'app di YouTube potrà essere utilizzata per un massimo di 1 minuto al giorno (con possibilità di rimandare il timer di un altro minuto al massimo), risultando bloccata per tutto il resto del tempo e sbloccabile solo tramite il codice Tempo di utilizzo impostato in precedenza.

In alternativa, oltre al blocco dell'app, puoi decidere anche di vietare l'accesso a YouTube tramite Safari, sempre usando Tempo di utilizzo e il codice impostato poco fa. Recati nel menu Impostazioni > Tempo di utilizzo > Restrizione contenuti e privacy, sposta su ON la levetta relativa all'opzione Restrizione contenuti e privacy (e, se richiesto, digita il codice Tempo di utilizzo). Ora vai su Restrizioni dei contenuti > Contenuti Web e attiva l'opzione Limita i siti Web per adulti per il blocco dei siti vietati ai minori. Per finire, usa il campo Non consentire mai per inserire l'indirizzo di YouTube e bloccare l'accesso a quest'ultimo. Facile, no?

Come bloccare YouTube sulla TV

Blocco app su Smart TV

Dopo aver attivato tutti i blocchi su computer e smartphone, ti sei reso conto che è rimasto “scoperto” YouTube su TV e ti stai domandando se c'è un modo per bloccarlo anche da lì? La risposta è affermativa!

Tanto per cominciare devi sapere che puoi bloccare l'app di YouTube per Smart TV tramite il parental control proprio del televisore, cioè installato di serie con il sistema operativo e utile per impedire ai minori la visione di contenuti non adeguati all'età. Per servirtene, tenendo presente che possono esserci differenze tra televisori di diverse marche (e che le istruzioni qui riportate fanno riferimento al TV LG in mio possesso), accendi il televisore e premi sul pulsante relativo alle Impostazioni presente nel telecomando (rappresentato da un ingranaggio).

Una volta all'interno del pannello delle impostazioni espandilo fino ad avere sott'occhio tutte le impostazioni del TV, quindi premi sulla voce Sicurezza e sposta su ON la levetta Attiva. Ora recati sulla voce Blocco Applicazioni, premi su di essa e, nella nuova schermata che visualizzi, apponi il segno di spunta a YouTube.

A questo punto vedrai comparire un messaggio di avviso con su scritto che è necessario riavviare il televisore: procedi in questo senso e, una volta riavviato, recati di nuovo in Impostazioni > Sicurezza > PIN per modificare il codice di sblocco dell'app di YouTube. Semplice, no?

Nel caso in cui qualcosa non ti fosse chiaro, o fossero sopraggiunti dei problemi nonostante i tuoi tentativi, ti consiglio di dare un'occhiata al mio tutorial specifico su come bloccare YouTube su Smart TV, che sono sicuro ti sarà utile.

Come bloccare YouTube su Nintendo Switch

Blocco YouTube Nintendo Switch

I tuoi figli possiedono un Nintendo Switch e ti stai chiedendo se c'è il modo di bloccare YouTube su questa particolare console, onde evitare che vedano contenuti non idonei? Allora devi sapere che Switch possiede un proprio filtro famiglia che puoi impostare direttamente sulla console oppure tramite l'app Filtro famiglia per Nintendo Switch (Android/iOS/iPadOS), che consente di impostare diversi tipi di limitazioni.

Tuttavia, se vuoi agire su YouTube, l'unica cosa che puoi fare è limitare il tempo di utilizzo totale della console, avvalendoti dell'app per dispositivi mobili. Tramite la console, infatti, questa opzione non è disponibile.

Per procedere, come prima cosa, scarica l'app sul tuo smartphone, avviala premendo l'apposito tasto e collega Nintendo Switch all'app Filtro famiglia (per farlo puoi seguire le istruzioni presenti qui; in sostanza devi accedere con un account Nintendo per maggiorenni e inserire il codice visualizzato in app nella console Nintendo, per collegarle).

Una volta fatto, verrà avviata una procedura guidata di spiegazione sulla modifica delle impostazioni. Quello che dovrai fare, in questo caso, è selezionare l'opzione Limite tempo di gioco e impostare il timer orario sul tempo massimo che desideri per la visualizzazione e il gioco. Mi spiace, ma per ora non si può fare di più, se non procedere con il blocco dei contenuti non adatti direttamente tramite YouTube Kids, come trovi descritto nel prossimo paragrafo.

Come bloccare YouTube per i bambini

Creazione profilo YouTube Kids

Un ultimo metodo che voglio indicarti consiste nell'utilizzo di alcuni blocchi propri di YouTube. Si tratta, in sostanza, di impostazioni particolari sugli account che possono essere selezionate per evitare che vengano visionati contenuti non idonei. In questo modo, indipendentemente dal dispositivo utilizzato, l'account YouTube sarà limitato: una soluzione utile quando non si può impostare diversamente il parental control.

Per procedere, nel caso specifico dei bambini, puoi seguire due vie: attivare la Modalità con restrizioni oppure creare un account YouTube Kids sulla base dell'età del bimbo.

Per quanto riguarda il primo metodo, accedi a YouTube tramite un qualsiasi browser oppure da app per smartphone e tablet, quindi premi sul tuo avatar collocato in alto a destra e, dal menu contestuale, seleziona la voce Modalità con restrizioni: non attiva quindi, nel pannello che vedi comparire, sposta su ON la levetta accanto alla voce Attiva la modalità con restrizioni. Tieni presente che, così facendo, le restrizioni verranno applicate solo nel browser in uso o nell'app specifica (e non su altri dispositivi).

In alternativa, come ti dicevo, puoi creare un profilo bambino tramite YouTube Kids per far sì che possa vedere solo contenuti adeguati, collegandoti alla pagina ufficiale del servizio, premendo sui tasti Sono un genitore e Avanti e inserendo poi il tuo anno di nascita.

A questo punto prendi visione del video informativo, premi sui tasti Avanti e Accedi (controllando che l'account Google impostato sia quello corretto). Fatto anche questo, consulta la pagina dei Consensi, premi sul tasto Avanti e, quando richiesto, inserisci la password del tuo account Google.

Ci siamo! Non ti resta che digitare i dati di tuo figlio, impostare un avatar, premere sul tasto Avanti e scegliere la fascia di età corretta per impostare i contenuti, per poi premere i tasti Avanti e Seleziona. In ultimo scegli se tuo figlio può eseguire ricerche su YouTube Kids e l'account è pronto!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.