Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come rientrare in Chatroulette

di

Il popolare servizio di chat casuale Chatroulette, in cui ognuno può usare la propria webcam per incontrare virtualmente persone provenienti da ogni dove e discutere con loro, ha un sistema di protezione che blocca l’accesso agli utenti che si sono resi responsabili di violazioni al regolamento del sito offendendo in vario modo i propri interlocutori.

Questo sistema, però, non è infallibile e ogni tanto capita che qualcuno non riesca più a utilizzare il servizio pur non avendo fatto nulla di grave. Ecco perché oggi ho deciso di proporti una guida con alcuni consigli su come rientrare in Chatroulette, che puoi mettere subito in pratica per tornare a video-chattare con persone di tutto il globo.

Se la cosa ti interessa (e considerando il fatto che ora sei qui e stai leggendo questa guida direi proprio di sì), posizionati allora bello comodo dinanzi il tuo fido computer e inizia subito a concentrarti sulla lettura di tutto quanto riportato qui di seguito. Alla fine, vedrai, tutto andrà per il verso giusto e potrai anche dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso. Che ne dici, scommettiamo?

Indice

Informazioni preliminari

Come rientrare in Chatroulette

Prima di spiegarti quali sono le operazioni che puoi eventualmente compiere per poter ricominciare a usare Chatroulette in caso di blocco, mi sembra doveroso fare alcune precisazioni riguardo il funzionamento del servizio e le circostanze in cui un utente può essere bannato.

Partiamo da un presupposto fondamentale: su Chatroulette non viene tollerata la riproduzione di materiali osceni, offensivi e pornografici, pertanto il servizio bloccherà gli utenti che violano queste regole. Inoltre, per usare Chatoulette è necessario avere almeno 16 anni.

Ciò detto, può tuttavia capitare di essere bannati erroneamente, perché le persone con cui stavamo videochattando hanno pigiato più volte il pulsante apposito presente nella parte in alto del sito, invece, che quello per cambiare utente.

Ad ogni modo, quando il ban viene applicato, la sua durata varia generalmente dai 10 minuti ai 3 giorni, ma possono esserci anche casi in cui può protrarsi per diverse settimane, se non addirittura a vita.

Cambiare indirizzo IP

Come rientrare in Chatroulette

Fatte le premesse di cui sopra, entriamo nel vivo dell’argomento. Per scoprire come rientrare in Chatroulette dopo essere stato bloccato, il primo tentativo che ti consiglio di fare è quello di disconnetterti e riconnetterti a Internet per cambiare l’indirizzo IP, ammesso che quest’ultimo sia dinamico.

Per compiere quest’operazione, puoi semplicemente spegnere e riaccendere il tuo modem/router, premendo l’apposito tasto ON/OFF collocato nella parte posteriore del dispositivo.

In alternativa, puoi agire a livello software entrando nel pannello interno del dispositivo. Per fare ciò, apri il browser che solitamente utilizzi per navigare in Rete dal tuo computer (es. Chrome) e collegati all’indirizzo 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1, digitandolo nella barra in alto e schiacciando il tasto Invio sulla tastiera. Se gli indirizzi in questione si rivelano inesatti e se, dunque, dopo averli digitati nel browser compare un messaggio d’errore, puoi provare a far fronte alla cosa leggendo il mio articolo dedicato a come trovare indirizzo IP router.

Successivamente, se ti viene chiesto di immettere dei dati d’accesso, compila i campi su schermo digitando le combinazioni admin/admin oppure admin/password, che sono quelle predefinite per la maggior parte dei modem/router. Se le combinazioni di nome utente e password che ti ho appena fornito risultano inesatte, leggi il mio tutorial su come vedere la password del modem per cercare di far fronte alla cosa.

Una volta effettuato l’accesso al pannello interno del modem/router, devi recarti nella sezione dedicata all’amministrazione o agli strumenti di sistema di quest’ultimo e cercare (e pigiare) il pulsante per la disconnessione o il riavvio del modem/router. La procedura richiede dai 30 ai 60 secondi e la riconnessione a Internet avviene in automatico.

Purtroppo non posso essere più preciso riguardo le sezioni del pannello di gestione del modem/router a cui accedere e in merito ai pulsanti da premere poiché ogni apparecchio presenta un funzionamento a sé, a seconda della marca e del modello e, personalmente, non sono a conoscenza del dispositivo esatto da te posseduto.

Se però la cosa può esserti d’aiuto, qui sotto ho provveduto a segnalarti alcune mie guide specifiche su come accedere, usare e configurare i modem/router delle principali marche e di quelli fornirti dai principali operatori telefonici.

Tieni comunque presente che, come anticipato qualche riga più su, se stai utilizzando una connessione con indirizzo IP statico, non riuscirai a modificare quest’ultimo mettendo in pratica le indicazioni che ti ho fornito poc’anzi. Come intuibile dal nome stesso, un IP statico resta sempre e comunque tale anche riavviando il modem/router.

In tal caso, l’unica sistema che puoi adottare per riuscire a ottenere un IP differente consiste nel metterti in contatto con il tuo provider e chiedere il cambio di indirizzo da remoto. Se non sai come fare per contattare il servizio clienti del tuo gestore di telefonia fissa, qui di di seguito ho provveduto a segnalarti alcuni miei tutorial dedicati specificamente alla cosa.

Usare un server proxy

Un ulteriore sistema che puoi sfruttare è quello di rivolgerti a un server proxy, grazie al quale poter mascherare il tuo reale IP, senza però doverlo cambiare davvero, facendo “credere” a Chatoulette di esserti collegato da una zona del mondo diversa e quindi con un indirizzo IP differente. I proxy, infatti, sono dei servizi che consentono di mettere in comunicazione il PC con un determinato sito Internet facendo da tramite tra le due parti.

Di servizi di server proxy ne esistono molteplici. Personalmente, ti suggerisco di provare Proxy Site, che è gratuito e che permette di camuffare l’IP reale con uno estero, a scelta tra server europei o statunitensi.

Per usarlo, collegati alla home page del servizio e scegli il server da utilizzare tramite l’apposito menu a tendina sulla sinistra, dopodiché digita https://chatroulette.com/ (vale a dire l’indirizzo completo di Chatroulette) nel campo Enter Url adiacente.

Successivamente, pigia sul bottone Vai. Ecco fatto! Nella pagina Web che a questo punto andrà ad aprirsi ti ritroverai al cospetto della home page di Chatroulette e potrai riprendere a usare il servizio. È stato facile, vero?

Nel caso in cui Proxy Site dovesse darti dei problemi, puoi rivolgerti a un altro dei seguenti servizi di server proxy, il funzionamento è bene o male lo stesso.

Per approfondimenti, ti invito a fare riferimento al mio tutorial dedicato in via specifica proprio a come proxare l’IP e al mio post su come mascherare indirizzo IP.

Cancellare i flash cookie

Come rientrare in Chatroulette

Un altro modo che hai dalla tua per riuscire a rientrare in Chatroulette è quello di cancellare i cookie che il sito ha salvato sul tuo PC per identificarti. In questo caso, però, una normale rimozione dei dati di navigazione del browser, come ti ho spiegato nel mio tutorial dedicato a come cancellare la cronologia dei siti visitati, non basta, in quanto Chatroulette salva anche dei cookie speciali legati a Flash Player denominati, appunto, flash cookies.

Per cancellare i flash cookie salvati sul tuo PC, devi collegarti a questa pagina del sito Internet di Flash Player e cliccare sul pulsante Elimina tutto. Se, invece, non vuoi cancellare tutti i flash cookies presenti sul tuo PC ma vuoi liberarti solo di quelli di Chatroulette, individua la voce chatroulette.com nell’elenco che compare, selezionala con il mouse, clicca sul pulsante Elimina sito Web e, successivamente, su quello Conferma.

Contattare Chatroulette

Come rientrare in Chatroulette

Nello sfortunato caso in cui nessuna delle soluzioni già indicate dovesse rivelarsi utile per riuscire a rientrare in Chatroulette, per cercare di far fronte alla situazione non ti resta altro da fare se non metterti in contatto con lo staff del celebre servizio. Purtroppo Chatoulette non offre un modulo di feedback nella sua home page, ma è comunque possibile scrivere all’indirizzo e-mail per il supporto: support@chatroulette.com.

Per cui, apri il client per la posta elettronica che generalmente usi sul tuo computer o, in alternativa, avvia il tuo servizio di Webmail preferito, avvia la composizione di un nuovo messaggio facendo clic sul pulsante apposito (generalmente è quello raffigurante la matita e il foglio) e inserisci nel campo dedicato al destinatario (A) l’indirizzo e-mail di cui sopra.

Digita nel campo Oggetto una breve descrizione della problematica da te riscontrata e, invece, nel corpo del messaggio spiega la situazione in maniera dettagliata, indicando, in lingua inglese, che ritieni che il tuo indirizzo IP sia stato bannato erroneamente dal sito, che per questo non riesci più ad accedere e utilizzare Chatroulette e che se hai fatto qualcosa che può essere interpretato come una violazione delle regole, ti scusi per l’accaduto e prometti che in futuro non si ripeterà più.

Sempre nel corpo del messaggio, ti suggerisco di includere informazioni utili per identificare la tua utenza, ad esempio il tuo indirizzo IP e l’orario approssimativo in cui è entrato in vigore il ban. Grazie a queste informazioni, il team di Chatorulette dovrebbe essere in grado di recuperare le registrazioni delle tue sessioni di chat e capire, dunque, se sei stato bannato per una ragione legittima oppure no.

Per concludere, spedisci il tuo messaggio di posta elettronica facendo clic sul pulsante per l’invio (in genere è quello raffigurante un aeroplano di carta). Attendi poi la risposta da parte di Chatroulette, tenendo conto del fatto che potrebbe non essere propriamente immediata (potrebbero volerci ore, giorni o settimane, cerca di portare pazienza) a causa dell’elevato numero di richieste.

Altre soluzioni utili

Foto che mostra una persona che utilizza un notebook

Per concludere, voglio segnalarti delle soluzioni alternative a quelle di cui sopra che puoi sfruttare per provare ad accedere nuovamente a Chatroulette qualora non fossi ancora riuscito nel tuo intento.

  • Usare una VPN – acronimo di Virtual Private Network, le VPN sono strumenti particolarmente apprezzati tramite i quali è possibile sia proteggere la propria connessione che camuffare l’indirizzo IP bypassando, quindi, i blocchi regionali imposti da alcuni siti Internet, come nel caso del ban applicato da Chatoulette nei tuoi confronti: si tratta insomma di un sistema che fa da tramite tra il computer dell’utente e i siti (o i servizi) utilizzati, nascondendo la sua identità (la connessione, tramite VPN, può risultare come proveniente da un altro Paese) e proteggendo il traffico in entrata e in uscita. Per approfondire l’argomento e per scoprire quali sono le soluzioni appartenenti alla categoria di cui puoi avvalerti, ti consiglio di leggere il mio articolo sulle migliori VPN.
  • Usare una connessione a Internet diversa – ai più potrà sembrare una banalità, ma considerando il fatto che il blocco applicato da Chatroulette sussiste verso un dato indirizzo IP e che collegandosi a una connessione a Internet diversa varia anche quest’ultimo, puoi valutare l’ipotesi di connetterti a una rete differente, a un hotspot o, ancora, quella di usare il tuo cellulare come modem e di sfruttare, dunque, il servizio di connessione dati fruibile tramite quest’ultimo dal computer.
  • Usare un servizio di videochat diverso – probabilmente non ne eri a conoscenza, ma devi sapere che Chatroulette non è l’unico servizio di videochat presente in Rete. Esistono infatti svariati servizi con caratteristiche analoghe, come quelli che ti ho segnalato nel mo articolo sulle chat video gratis senza registrazione per vedersi in cam, che puoi impiegare in alternativa o semplicemente per ingannare l’attesa, aspettando che il ban nei confronti della tua utenza venga disattivato.