Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

App per audiolibri

di

Quello della lettura è un piacere indescrivibile, su questo non vi sono dubbi. Tuttavia, possono esserci momenti in cui non è possibile mettersi comodi e abbandonarsi alle pagine di un buon libro: è proprio in tali circostanze che, se non si vuole rinunciare alla compagnia dei propri autori preferiti, gli audiolibri tornano utilissimi e vengono apprezzati al massimo.

Come dici? Anche tu stai pensando di ascoltare alcuni libri in formato audio e vorresti che ti suggerissi qualche applicazione per il tuo smartphone o tablet adibita appositamente a tale scopo? Allora facciamo così: prenditi qualche minuto di tempo libero soltanto per te e metti alla prova le app per audiolibri che sto per suggerirti in questa mia guida.

Nelle righe successive, infatti, trovi segnalate tutte quelle che, a mio modesto avviso, rappresentano le migliori soluzioni della categoria, sia per quanto riguarda il versante Android che per quel che concerne iOS/iPadOS. Sono sicuro che, alla fine, riuscirai a trovare anche più di una risorsa in grado di soddisfarti. Scommettiamo?

Indice

Migliore app per audiolibri

Se stai cercando delle app per audiolibri, quelle che provvederò a segnalarti qui di seguito per dispositivi Android e iPhone/iPad sapranno senz’altro attirare la tua attenzione. Hai già il tuo dispositivo mobile in mano? Perfetto, allora non ti resta che provarle subito!

Audible (Android/iOS/iPadOS)

schermata principale app Audible e scheda di un contenuto

La prima app per audiolibri che ti invito a prendere in considerazione è Audible. Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, ti comunico che si tratta dell’applicazione, disponibile sia per Android che per iOS/iPadOS, dell’omonima piattaforma di Amazon interamente dedicata agli audiolibri, con oltre 50.000 titoli letti da attori e narratori professionisti. Il download dell’app è gratuito, ma per usufruire del servizio occorre sottoscrivere un apposito abbonamento a pagamento (costa 9,99€/mese) che, tuttavia, prevede un periodo di prova gratuita di 30 giorni (non sussiste obbligo di rinnovo, ma per evitare di pagare deve essere preventivamente disattivato).

Una volta avviata l’app, non appena visualizzi la schermata principale, se possiedi già un account Amazon esegui il login cone le relative credenziali: se è la prima volta che usi Audible, ti verrà proposta l’attivazione della prova gratuita del servizio, come ti accennavo qualche riga più su. Se non hai mai provveduto a registrare un account Amazon, invece, segui le istruzioni riportate in questa guida dedicata per crearlo.

Successivamente, ti ritroverai al cospetto della schermata principale dell’app, denominata Benvenuto, in cui sono presenti alcuni audiolibri suggeriti per cominciare e i bestseller del momento. Recandoti nella sezione Esplora (in basso), puoi invece visualizzare i vari audiolibri in evidenzia o le novità del momento, e puoi visionare gli audiobook per categorie. Volendo, puoi anche effettuare una ricerca per parola chiave, digitandola dopo aver fatto tap sul simbolo della lente d’ingrandimento che si trova in alto a destra.

Sezione Libreria app Audible e player integrato

Quando trovi un audiolibro che pensi possa piacerti, fai tap sulla relativa copertina e premi il pulsante Riproduci per cominciare ad ascoltarlo, oppure pigia sul bottone Aggiungi alla Libreria per ritrovarlo nella tua area personale.

Tutti gli audiolibri aggiunti alla libreria possono essere visionati accedendo all’omonima sezione dell’app. Da lì, puoi selezionare i titoli che intendi ascoltare e accedere all’apposito player per la riproduzione, il quale viene presentato mediante un pannello collocato nella parte bassa dell’applicazione, facilmente espandibile a schermo intero con un ulteriore tap sull’elemento.

Usando il player, puoi avviare e interrompere l’ascolto dell’audiolibro, regolare la velocità di riproduzione, impostare un timer per interrompere la lettura, gestire il volume ecc. Per saperne di più, consulta la mia guida su Audible.

Storytel (Android/iOS/iPadOS)

selezione audiolibro su app Storytel e player integrato

Un’altra app per audiolibri alla quale, a parer mio, faresti bene ad affidarti, è Storytel. Si tratta di una soluzione disponibile sia per Android (anche su store alternativi) che per iOS/iPadOS, la quale consente di accedere a tantissimi audiobook appartenenti ai generi più disparati, in italiano, inglese e spagnolo. Da notare che il download dell’applicazione è gratuito ma, per usufruire del servizio, occorre sottoscrivere un apposito abbonamento (al costo di 9,99€/mese), il quale può tuttavia essere provato gratuitamente per 14 giorni, senza obbligo di rinnovo.

Quando visualizzi la schermata principale di Storytel al primo avvio, per cominciare crea un account facendo tap sul bottone Provalo ora gratis presente nella sezione Home, oppure sfiora la voce di menu Profilo collocata in basso a destra e pigia sul pulsante Iscriviti al passaggio successivo.

A seguire, scegli se associare il tuo account Google o Facebook o se eseguire la registrazione tramite indirizzo email. In tutti i casi, se si tratta della prima volta che usi Storytel, viene automaticamente proposta l’attivazione della prova gratuita di cui ti ho accennato poc’anzi: è sufficiente pigiare la dicitura Prova ora posta sotto al riepilogo dell’abbonamento, accettare i termini del servizio, e definire il metodo di pagamento da utilizzare allo scadere della trial.

Successivamente, verrai rimandato nuovamente alla sezione Home dell’app, contenente tutti gli audiolibri più consigliati del momento. Se vuoi visualizzare gli audiobook per serie o per categorie, invece, fai tap sulla voce Esplora e seleziona gli appositi riquadri nella schermata in questione. Puoi altresì effettuare una ricerca per parola chiave tramite la funzionalità Cerca posta in alto, digitando al suo interno la keyword di riferimento.

Quando trovi un audiolibro che pensi possa piacerti, fai tap sulla relativa copertina, dopodiché premi sul pulsante Ascolta per avviarne la riproduzione. Sfiorando la funzione Salva, invece, puoi aggiungere il contenuto in questione alla sezione Libreria, accessibile sempre tramite il menu sottostante. Una volta avviata la riproduzione, potrai gestire quest’ultima tramite l’apposito player e, così, aumentare o diminuire il volume, aggiungere segnalibri, regolare la velocità di lettura ecc. Per saperne di più, leggi la mia guida su Storytel.

Altre app per audiolibri

schermate dimostrative app Google Play Libri

Le app per audiolibri che ti ho segnalato nelle righe precedenti non ti hanno convinto in maniera particolare e cerchi delle valide alternative? Allora, affidati a quelle che trovi qui sotto: sono certo che fra queste individuerai una soluzione in grado di soddisfare appieno le tue aspettative.

  • Google Play Libri (Android/iOS/iPadOS) — applicazione gratuita distribuita da Google, tramite cui è possibile scaricare eBook e audiolibri scegliendo tra milioni di contenuti. Non viene offerta una formula in abbonamento, ma gli audiolibri vanno acquistati singolarmente. In tutti i casi, però, è possibile ascoltarne un’anteprima. Inoltre, sono disponibili anche alcuni contenuti gratuiti.
  • Audioteka (Android/iOS/iPadOS) — è l’app di un rinomato store di audiolibri in italiano. Permette di acquistare e scaricare audiobook in formato MP3 di vario genere letti da narratori, professionisti e attori. Sono presenti anche numerosi contenuti per bambini e ragazzi. Per provare il servizio, si possono utilizzare gli audiolibri disponibili come test.
  • Apple Books (iOS/iPadOS) — se sei alla ricerca di un’app per audiolibri Apple, ti consiglio di avvalerti di questa soluzione che puoi trovare preinstallata su tutti gli iPhone e gli iPad e grazie alla quale si possono scaricare tantissimi eBook e audioBook. Per quel che concerne gli audiolibri, è disponibile una sezione dedicata con classifiche, selezioni da parte dello staff ecc. Gli audiolibri vanno acquistati singolarmente ma, anche in tal caso, ciascun contenuto può essere riprodotto in anteprima gratuita.
  • Scribd (Android/iOS/iPadOS) — questa applicazione dispone di una sezione online con oltre 300.000 audiolibri, molti dei quali in italiano. Tuttavia, può senz’altro essere considerata come un’ottima soluzione se sei alla ricerca di un’app per audiolibri in inglese, grazie alla presenza di numerosi contenuti letti nella lingua anglosassone. Il servizio è a pagamento (10,99 euro/mese con 30 giorni di prova gratuita). Se vuoi approfondire l’argomento, ti consiglio di leggere la mia guida su come funziona Scribd.
  • Libri e audiolibri in italiano (iOS/iPadOS) — disponi di un iPhone e, dunque, sei interessato nello specifico a un’app per audiolibri iOS? Allora, questa soluzione (compatibile anche con iPad) potrebbe senz’altro fare al caso tuo. Al suo interno, infatti, sono presenti diversi contenuti a pagamento molto interessanti (anche in ambito eBook) suddivisi per categoria.
  • Smart AudioBook Player (Android) — se cerchi un’app per audiolibri MP3 in grado di leggere i contenuti in tale formato (e in molti altri) presenti nella memoria del tuo dispositivo, questo player si presta perfettamente per tale occorrenza. La versione completa, la quale mette a disposizione diverse funzionalità evolute, ha un costo di 2,49 euro, ma è possibile provarla per 30 giorni a partire dall’installazione. Allo scadere di tale periodo, se non si desidera perfezionare l’acquisto, saranno disponibili solo le funzioni base di lettore.

App per audiolibri gratis

Passiamo ora alle app per audiolibri gratis, vale a dire quelle che propongono contenuti che possono essere scaricati e riprodotti senza spendere alcunché. Di seguito, dunque, trovi indicate quelle che, a mio avviso, rappresentano le migliori della categoria.

LibriVox (Android/iOS/iPadOS)

accesso catalogo app LibriVox e riproduzione di un contenuto

LibriVox è un’applicazione a costo zero, compatibile sia con dispositivi Android che iPhone/iPad, la quale consente di scaricare tantissimi audiolibri (soprattutto classici) in lingue diverse letti da parte di volontari, disponibili anche sull’omonimo sito Web. All’occorrenza, è possibile rimuovere gli annunci pubblicitari e accedere ad alcune funzionalità extra pagando la cifra di 3,59 euro una tantum.

Una volta avviata l’applicazione, ti consiglio di accedere alla preferenze dell’app pigiando sul simbolo dell’ingranaggio posto in alto a destra e impostare italiano nell’apposita sezione come lingua di default, in modo da visualizzare i contenuti messi a disposizione dal servizio in tale idioma. A seguire, puoi esplorare l’offerta relativa alle varie categorie esposte nella schermata Home, oppure effettuare una ricerca premendo sul campo con il simbolo lente d’ingrandimento posto in alto.

Quando individui un audiolibro che ritieni possa piacerti, fai tap sulla sua copertina e premi sul pulsante ▶︎ posto in basso a destra per avviarne la riproduzione. Sfiorando l’anteprima del player che compare in basso, inoltre, puoi accedere alla versione completa di quest’ultimo, da cui regolare la riproduzione, impostare un timer di spegnimento. Il pulsante contraddistinto dal simbolo dei tre puntini verticali posto in alto a destra del player, invece, permette di accedere ad alcune funzioni aggiuntive, come quella per procedere al download del contenuto.

RaiPlay Sound (Android/iOS/iPadOS)

sezione Audiolibri app RaiPlay Sound e schermata player integrato

RaiPlay Sound è un’altra interessante soluzione grazie alla quale puoi accedere gratuitamente a una nutrita selezione di audiolibri: si tratta dell’app di riferimento della piattaforma del servizio radiotelevisivo nazionale interamente dedicata allo streaming di contenuti audio, ed è compatibile con dispositivi Android (verifica anche su store alternativi se il tuo device non ha i servizi Google) e iOS/iPadOS.

Per poterne fruire è necessario, però, una volta avviata l’applicazione, eseguire l’accesso con un account RaiPlay: per farlo, premi l’apposito pulsante presente nella schermata principale, dopodiché, per completare l’operazione, scegli se associare uno degli account proposti, ad esempio Google, Facebook o Apple, o effettuare la registrazione con indirizzo email.

Una volta fatto ciò, pigia la voce Esplora posta in basso a destra nel menu principale, quindi seleziona il riquadro Audiolibri per accedere alla relativa sezione. Ora, puoi consultare l’offerta del servizio selezionando i vari sottogeneri elencati in alto o scorrendo il catalogo in ordine alfabetico nell’area sottostante.

Non appena individui un audiolibro che ti interessa, fai tap sulla relativa copertina, quindi avvia la riproduzione dei vari episodi in cui è suddiviso partendo dal primo: per farlo, è sufficiente pigiare sul relativo pulsante ▶︎. Successivamente, sfiora l’anteprima del player che compare in basso per accedere alle relative funzionalità a schermo intero e gestire comodamente le varie opzioni di riproduzione, le quali includono la possibilità di gestire la velocità, aggiungere un segnalibro, impostare un timer, e così via.

Audiobooks (iOS/iPadOS)

funzionalità principali app Audiobooks per iPhone/iPad

Se stai utilizzando un dispositivo iOS/iPadOS , per scaricare e ascoltare audiolibri a costo zero puoi affidarti anche all’app Audiobooks. Si tratta di una risorsa gratuita che mette a disposizione degli utenti un ricco catalogo di audiolibri di pubblico dominio a costo zero letti da volontari, i quali possono anche essere scaricati. Si trovano contenuti perlopiù in lingua inglese, ma non mancano anche quelli in italiano. Da notare che offre acquisti in-app (con prezzi a partire da 1,19 euro) per rimuovere gli annunci pubblicitari e sbloccare l’accesso ad alcuni contenuti a pagamento.

Nella schermata principale di Audiobooks visualizzata all’avvio, inizia a cercare gli audiolibri che ritieni possano interessarti, selezionando le sezioni mostrate (Genres per sfogliare gli audiobook per genere, Authors per visualizzare gli audiolibri per autore ecc.). Per avviare la riproduzione di un audiolibro, premi sulla relativa copertina e, successivamente, sul pulsante Play Free Audiobook.

Il player dell’app che ti verrà mostrato permette di gestire i consueti comandi per la riproduzione dell’audiolibro, impostare un timer di sospensione o saltare da un capitolo all’altro. Da notare che tutti gli audiolibri che decidi di riprodurre vengono automaticamente aggiunti alla sezione My Library dell’app, accessibile facendo tap sulla voce apposita situata nella parte in basso della schermata.

App per podcast

Podcast

Sempre restando in tema di app per audiolibri gratis, è doveroso parlare anche dei podcast, vale a dire degli insiemi di registrazioni audio, talvolta realizzate a partire da un programma radiofonico o una diretta video, messe poi a disposizione per l’ascolto in differita.

Se la cosa ti interessa, di seguito trovi segnalati alcuni podcast dedicati in maniera specifica agli audiolibri che puoi ascoltare gratuitamente con tutte le app per podcast più diffuse, come Google Podcast, Podcast di Apple e Spotify.

  • Classici Podcast — sito ricco di letture dei grandi classici della letteratura italiana e internazionale.
  • Player.fm — famoso portale che ingloba anche una sezione dedicata agli audiolibri, la quale contiene un’ampia scelta di titoli che possono essere riprodotti come podcast.
  • Ad alta voce — podcast derivato da una celebre trasmissione di Radio Rai 3, in cui vengono letti alcuni tra i più acclamati romanzi della letteratura. Molti di questi contenuti sono disponibili anche nell’app RaiPlay Sound di cui ti ho parlato in un capitolo precedente.
  • Parole di storie e Audiofiabe per bambini — due podcast dedicati a fiabe e racconti per bambini.

Se vuoi approfondire l’argomento, credo che troverai particolarmente interessante la lettura delle mie guide dedicate ai migliori podcast e alle migliori app per podcast.

App per creare audiolibri

persona che registra la lettura di un libro con microfono

Ultimamente, sei molto attratto dall’idea di realizzare tu stesso dei contenuti audio nei quali leggi le storie dei tuoi autori preferiti o scritte da te: a tal proposito, vorresti sapere se esistono delle app per creare audiolibri che possano esserti di supporto in questo tuo progetto.

Ebbene, come prima cosa ti suggerisco di dotarti di un microfono adatto a tale occorrenza e che, dunque, ti permetta di ottenere un audio di buon livello, privo di fruscii o rumori di sottofondo e compatibile con l’interfaccia di connessione del dispositivo che intendi utilizzare per la registrazione. Per orientarti nella scelta, puoi tranquillamente fare riferimento alla mia guida sui migliori microfoni per streaming, dove ti espongo le varie caratteristiche fondamentali di tale strumento.

Dopo aver collegato il microfono all’interfaccia audio del tuo PC o al tuo dispositivo mobile, per poter procedere alla registrazione, come puoi facilmente immaginare, devi anche necessariamente procurarti un apposito software.

Sul computer, ad esempio, per evitare di mettere mano al portafoglio puoi rivolgerti ad Audacity, un programma completamente gratuito e ricco di funzionalità ad hoc per ottimizzare la voce. Ad ogni modo, se vuoi considerare delle alternative, ho realizzato una guida dedicata nella quale passo in rassegna i migliori programmi per registrare la voce.

Ovviamente, esistono anche diverse applicazioni realizzate appositamente per tale occorrenza se è tua intenzione procedere da smartphone o tablet. In assenza di particolari esigenze, le app di serie presenti sui dispositivi Android e su iPhone/iPad sono più che valide per ottenere una registrazione audio di buon livello. Comunque, con una semplice ricerca sugli store di riferimento puoi trovare diverse soluzioni alternative adatte allo scopo.

Se poi sei particolarmente attratto dall’idea di diventare lettore di audiolibri, nella guida dedicata appena linkata puoi trovare diversi suggerimenti per portare avanti il tuo progetto lavorativo e proporti come “storyteller” professionista.

Per concludere, puoi eventualmente considerare l’ipotesi di avvalerti di software dotati di tecnologia Text-to-Speech, in grado, ossia, di leggere automaticamente un file di testo; come puoi facilmente intuire, però, il risultato non sarà particolarmente espressivo. Se vuoi saperne di più, prova a dare un’occhiata alla mia guida su come far leggere testi al PC.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.