Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Come pedinare un cellulare

di

Molto spesso mi viene chiesto di scrivere un tutorial su come pedinare un cellulare. Una richiesta che ritengo sia un po’ inusuale. Nonostante in Italia non vi costituisca reato seguire di nascosto una persona e pedinarla, bisogna sicuramente evitare di sconfinare nel reato di molestia, seguendo ossessivamente una persona. Di conseguenza, a meno che tu sia un fotografo che segue gli spostamenti di una persona famosa, dovresti tenere presente che, pedinare una persona, monitorando a distanza la posizione del suo cellulare, non è un’azione degna di nota dal punto di vista morale e legale. Va però anche detto che, esistono alcune particolari situazioni in cui pedinare un cellulare, inteso come tenere sotto controllo la posizione di una persona, tramite il suo smartphone, può essere considerato del tutto lecito.

Mi riferisco per esempio al caso in cui si desideri seguire gli spostamenti di amici o parenti per poterli raggiungere facilmente, oppure nei casi in cui si è un genitore e si desidera pedinare il cellulare di un figlio minorenne, per monitorare i suoi spostamenti. Oppure vi è il desidero di pedinare un cellulare in quanto ci è stato rubato, e tale azione viene fatta nel tentativo di rintracciare il ladro e recuperare il bene di nostra proprietà.

Se ti trovi in una di queste situazioni indicate, e stai cercando uno strumento legale che ti permetta di pedinare un cellulare, puoi trovare sicuramente utile leggere questa mia guida. Ti parlerò infatti di alcune applicazioni che ti permetteranno di condividere e richiedere il tracking della posizione, e in questo modo potrai “pedinare” consensualmente gli spostamenti di amici e parenti. Ti spiegherò anche quali app utilizzare per controllare in remoto la posizione di uno smartphone, in caso di furto o smarrimento. Mi raccomando però, sii coscienzioso nell’utilizzo di questi strumenti: io non mi assumo alcuna responsabilità circa le modalità per il quale ne farai utilizzo. Detto questo, possiamo passare al nocciolo della questione. Ti auguro quindi una buona lettura.

Come pedinare un cellulare (iOS)

Trova i miei Amici

Se hai bisogno di pedinare il cellulare di un amico, monitorando consensualmente la sua posizione, puoi avvalerti di un ottimo strumento messo a disposizione da Apple sui suoi smartphone. L’applicazione è chiamata Trova i miei amici e offre strumenti basilari per individuare facilmente la posizione di amici e familiari, direttamente dall’iPhone, dall’iPad, oppure su iCloud.com.

Per funzionare correttamente, l’app deve essere installata sul dispositivo il quale deve essere in possesso di una particolare versione del sistema operativo: minimo iOS8 per iPhone o iPad. Invece, se l’iPhone, l’iPad dispone di iOS 9 o versioni successive, l’app Trova i miei amici è già installata automaticamente. Per usare Trova i miei amici e rintracciare la posizione di una persona, bisognerà che anche quest’ultima abbia l’app installata sul suo dispositivo.

Per utilizzare l’app Trova i Miei amici, avviala facendo tap sulla sua icona. Quando richiesto, attiva la posizione. Per farlo, in maniera manuale, apri l’app Impostazioni, individua e tocca la voce Privacy e tocca poi la voce Localizzazione. A questo punto, attiva la localizzazione spostando la levetta su ON e accertati che la voce Condividi la mia posizione sia attivata e che l’app Trova i miei amici compaia nella lista che vi sia l’opzione Se in uso. In questo modo, quando userai l’app Trova i miei amici per localizzare un altro iPhone (o un iPad), l’app avrà la possibilità di accedere alla tua posizione per condividerla.

A questo punto, se ritorni nell’app Trova i Miei amici, dovresti visualizzare sulla mappa la tua posizione. Per condividerla premi sulla voce Aggiungi Amico presente al centro dello schermo. Scegli quindi un amico tra quelli che visualizzerai nella lista, premendo sul pulsante (+) se presenti, o inserisci l’indirizzo email di un amico tramite il campo di testo presente in corrispondenza della voce A. Quindi tocca Invia per inviare la richiesta.
In questo modo avrai inviato la tua posizione a un amico e potrai chiedere che lui, a sua volta, condivida la sua posizione con te. Per eseguire questa procedura e mandargli la richiesta di condivisione, ti basterà fare clic sul suo nome nell’elenco di persone per poi fare clic sul pulsante Chiedi di seguire. All’accettazione, entrambi visualizzerete la reciproca posizione sulla mappa nell’app Trova i miei amici.

Come pedinare un cellulare (Android)

Cerberus

Hai subito un furto e vorresti pedinare il tuo stesso cellulare per cercare di rintracciare il ladro? Non preoccuparti, se disponi di un cellulare Android, puoi pensare di utilizzare un’applicazione molto famosa, pensata appositamente per questo scopo. Si tratta di Cerberus, un’applicazione antifurto decisamente affidabile che ti permette di controllare uno smartphone Android da remoto, oltre a offrirti la possibilità di comandarlo via Web o via SMS (nel caso in cui la connessione Internet non fosse disponibile).

Purtroppo però, Cerberus non è un’applicazione gratuita: dopo un periodo di prova della durata di 7 giorni, è disponibile soltanto dietro pagamento di un abbonamento di 5€ all’anno. In ogni caso tieni presente che è un’applicazione che dà il meglio di sé se installata in uno smartphone con i permessi di root.

Prima di effettuare l’acquisto puoi però scaricare scaricare Cerberus sul tuo smartphone Android, per provare tutte le funzionalità dell’applicazione. Cercala sul Play Store di Google e scaricala: voglio spiegartene il funzionamento.

Una volta che avrai avviato l’app dovrai premere sul pulsante che ti permette di creare un account Cerberus e compilare il modulo che ti viene proposto con tutti i tuoi dati personali. Ad operazione effettuata, se il tuo dispositivo dispone dei permessi di root, premi sul pulsante Abilita amministratore dispositivo e Concedi permesso Superuser  Dal menu di monitoraggio dovrai poi scegliere le impostazioni della configurazione principale e il gioco sarà fatto.

In caso di furto, per pedinare il cellulare che ti è stato sottratto, dovrai poi collegarti al sito Internet di Cerberus. In alternativa, puoi scaricare l’applicazione su un altro terminale Android.

Come potrai vedere se ti connetterai al sito Internet di Cerberus, effettuando l’accesso, il pannello per la localizzazione del cellulare è estremamente intuitivo. Sarà proprio attraverso questo strumento che potrai visualizzare la posizione geografica del tuo smartphone (in tempo reale o in base all’ultima localizzazione registrata). Potrai anche monitorare la cronologia degli spostamenti, dal momento che questa verrà memorizzata automaticamente dalla app. Avrai così tutti gli strumenti che ti serviranno nel caso in cui il tuo scopo sia quello di pedinare il ladro del tuo smartphone. Inoltre, grazie a Cerberus, potrai impostare la riattivazione automatica del GPS in caso questa venga disattivata.

Tra le funzionalità più interessanti vi è anche la possibilità di comandare la fotocamera del dispositivo a distanza per realizzare foto e video che ritraggono l’ambiente circostante. Cerberus permette anche di registrare audio dal microfono dello smartphone. Come avrai sicuramente capito, si tratta di una completa applicazione con funzionalità antifurto, anche se alcune funzioni saranno disponibili soltanto per dispositivi dotati dei permessi di root.

Come pedinare un cellulare (Windows)

Trova il mio telefono

Anche i dispositivi mobili Windows, seppur più limitati rispetto agli smartphone Android e iOS, dispongono di uno strumento pensato per il tracking della localizzazione. Tale strumento, denominato Trova il mio telefono permette al possessore di un smartphone di monitorare la posizione del proprio dispositivo perso, tenendo eventualmente traccia della sua posizione, in caso di furto.

Trova il mio telefono è uno strumento messo a disposizione da Microsoft ed è già integrato negli smartphone Windows Phone: non è quindi necessario scaricare un’applicazione per poterlo utilizzare.

Per utilizzare lo strumento Trova il mio telefono, dovrai per prima cosa accertarti funzione sia attiva sul tuo dispositivo. Come fare? È molto semplice, te lo spiego subito. Per prima cosa vai nelle Impostazioni del sistema e individua la voce Trova il mio telefono dal menu che si apre. Verifica quindi che ci sia il segno di spunta accanto alla voce Salva periodicamente la mia posizione e prima che la batteria finisca per trovare facilmente il telefono. In caso tale voce sia disattiva, provvedi ad apporvi il segno di spunta. Tale opzione permette di tracciare costantemente la posizione del cellulare e, in particolar modo, verrà salvata l’ultima posizione nota del dispositivo, prima che la sua batteria esaurisca la carica.

A questo punto, se hai attivato quest’opzione e in seguito il tuo dispositivo è stato rubato, potrai pedinare il tuo cellulare, localizzandolo tramite l’apposita piattaforma Web di Windows chiamata Gestione dei dispositivi.

Per farlo, collegati a questa pagina del sito Internet di Microsoft ed effettua il login con il tuo account Microsoft (dev’essere lo stesso al quale è connesso il tuo smartphone Windows) facendo clic sul pulsante Accedi che puoi vedere al centro dello schermo. Nella schermata successiva, individua il nome del dispositivo che intendi monitorare e clicca sul pulsante Trova il mio telefono.

Se hai effettuato tutte le procedure in maniera corretta, ti verrà mostrata una mappa la posizione attuale (o quella registrata) del dispositivo che stai tracciando.  Inoltre, tramite lo strumento Trova il mio telefono, potai servirti delle apposite opzioni antifurto visibili a schermo: puoi bloccare il telefono con un codice, puoi farlo squillare oppure, in caso il dispositivo sia irrecuperabile, puoi cancellare tutti i dati presenti al suo interno. Per farlo ti basterà scegliere l’operazione da eseguire tramite gli appositi pulsanti collocati nella schermata che visualizzi.

Tieni però presente che lo strumento Trova il mio telefono è uno strumento dalle funzionalità molto semplice per pedinare un cellulare. Ciò che principalmente potrai fare sarà tenere traccia della posizione del dispositivo da remoto, tramite la pagina Web Gestione Dispositivi che ti ho indicato. Ricorda però che, affinché lo strumento funzioni correttamente, bisogna che il dispositivo risulti acceso, connesso ad Internet e che vi siano attivi i servizi di geolocalizzazione.