Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sapere se ho abbonamenti attivi sul cellulare

di

Di recente un tuo amico ha scoperto di aver attivato per sbaglio sulla propria SIM un VAS (Value Added Service), cioè uno di quei servizi in abbonamento che permettono di ricevere news, giochi, sfondi, video e quant’altro sul proprio cellulare previa il pagamento settimanale o mensile di una piccola somma di denaro.

Visto che anche tu nutri il sospetto di aver attivato per sbaglio uno di questi servizi, ti sei chiesto fra te e te: come sapere se ho abbonamenti attivi sul cellulare e ti sei “fiondato” sul Web, alla ricerca di una soluzione. Se le cose stanno effettivamente così e, dunque, sei finito su questo tutorial proprio per cercare di dissipare questo tuo dubbio, non temere: sono qui apposta per darti una mano.

Nei prossimi paragrafi, infatti, ti indicherò per filo e per segno come scoprire se hai attivato un servizio in abbonamento sul tuo smartphone e, in tal caso, come disattivarlo. Puoi riuscirci contattando un numero verde, controllando gli ultimi SMS che hai ricevuto, monitorando il tuo credito residuo o contattando il tuo operatore. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Smartphone

Prima di spiegarti come individuare eventuali abbonamenti attivi sul tuo cellulare, ci tengo a fornirti alcune informazioni preliminari riguardanti l’argomento in questione.

Nello specifico, ci tengo a dirti che, rispetto al passato, i VAS sono disattivati di default da tutti gli operatori telefonici italiani e attivarli è ormai un’operazione che si può compiere solo volontariamente.

A seguito dell’entrata in vigore della delibera AGCOM 10/21/CONS nel mese di maggio 2021, infatti, gli operatori italiani hanno attivato il blocco preventivo dei servizi in abbonamento, comunicando la cosa ai propri clienti tramite SMS, e-mail o gli altri canali di comunicazione preposti.

Se, dunque, hai un VAS attivo sul tuo smartphone, significa che hai dato espresso consenso all’attivazione di questo genere di servizi. Se fin qui è tutto chiaro, andiamo avanti.

Come sapere se ci sono abbonamenti attivi sul cellulare

Cellulare

Ci sono vari modi per sapere se ci sono abbonamenti attivi sul cellulare. Puoi contattare il Centro unico di disattivazione, controllare gli ultimi SMS ricevuti per verificare la notifica di attivazione di un nuovo servizio in abbonamento, verificare il credito residuo della tua SIM per scoprire se sono stati prelevati somme “sospette” o puoi contattare il customer care del tuo operatore telefonico. Trovi tutto spiegato nel dettaglio nei prossimi paragrafi.

Contattare il Centro unico di disattivazione

Centro unico disattivazione

Il modo più semplice per verificare l’attivazione di un servizio a pagamento sulla tua utenza, è chiamare il Centro unico di disattivazione. Questo servizio, funzionante per qualsiasi utenza telefonica mobile, permette di sapere in pochissimo tempo se ci sono dei VAS attivi.

Per servirtene, componi il numero 800 442 299 sul dialer del tuo smartphone (la schermata dove c’è il tastierino numerico) e avvia la chiamata. Se sul tuo numero non ci sono abbonamenti attivi, sentirai il messaggio “Non risultano Servizi Premium attivi al numero verde”. Se, invece, dovessero risultare dei VAS attivi sulla tua utenza, segui le indicazioni della voce guida per disattivarli.

Controllare gli SMS ricevuti

Cellulare

Forse potrebbe sembrarti banale come soluzione, ma controllare gli SMS ricevuti può rivelarti se hai attivato o meno un servizio in abbonamento sulla tua SIM. Quando viene attivato un VAS, infatti, di solito viene inviato un SMS all’utente, nel quale vengono spiegati i dettagli del servizio e vengono fornite anche le istruzioni su come disattivarlo (di questo ti parlerò più avanti, sempre in questo post).

Può darsi che tu abbia perso di vista l’SMS in questione a causa della marea di notifiche che ricevi ogni giorno da WhatsApp, Telegram e da tutte le altre app di messaggistica istantanea, per cui ti invito a controllare meglio nell’app Messaggi del tuo smartphone.

Hai appena cancellato tutti gli SMS ricevuti e temi di non poter verificare la presenza di eventuali messaggi riguardanti l’attivazione di servizi in abbonamento? Stai calmo e non perderti d’animo. Prova a recuperare gli SMS cancellati leggendo la guida in cui spiego come fare ciò. Se malauguratamente non dovessi riuscirci, utilizza uno dei metodi alternativi elencati di seguito per scovare la presenza di servizi in abbonamento attivati per sbaglio sulla tua SIM.

Controllare il credito residuo

Cellulare

Controllare il credito residuo è un altro ottimo modo per verificare la presenza di abbonamenti attivi sulla propria SIM. Come ti ho detto poc’anzi, i servizi in abbonamento prelevano delle piccole somme di denaro settimanalmente o mensilmente dal conto telefonico dell’utente che li ha attivati. Per la suddetta ragione, controlla periodicamente il tuo credito (e magari annotalo da qualche parte): se vengono prelevati anche pochi centesimi ogni settimana per servizi non richiesti, potresti aver attivato per sbaglio un VAS.

Non sai come controllare il credito residuo sulla tua SIM? Di solito è possibile fare ciò inviando un SMS al numero preposto dal proprio operatore, utilizzando l’app ufficiale di quest’ultimo, recandosi nell’area riservata online o contattando il servizio clienti.

Se hai difficoltà a controllare il credito residuo presente sulla tua SIM, leggi una delle seguenti guide che ho preparato sull’argomento e che trovi linkate di seguito.

Contattare il proprio operatore

Cellulare

Se sei giunto su questa guida perché ti sei chiesto “come sapere se ho abbonamenti attivi sul cellulare TIM”, “come sapere se ho abbonamenti attivi sul cellulare Vodafone” e così via, la soluzione è quella di contattare l’operatore di tuo interesse tramite uno dei canali di assistenza messi a disposizione da quest’ultimo.

Mettendoti in contatto con il customer care del tuo gestore, infatti, potrai chiedere al consulente con cui verrai messo in contatto di verificare la presenza di eventuali servizi in abbonamento attivi sulla tua SIM e procedere, contestualmente, alla loro disattivazione (richiedendo anche il rimborso delle somme già prelevate, se gli abbonamenti sono stati sottoscritti da 7 giorni o meno).

Di seguito ti fornisco i numeri per contattare il Servizio Clienti dei principali operatori italiani. Tuttavia, non esitare a leggere anche gli articoli che trovi linkati di seguito per avere maggiori delucidazioni su quali combinazioni numeriche bisogna eseguire per parlare con un operatore “in carne e ossa” e per sapere come ricevere assistenza via social o online.

  • TIM — numero da chiamare: 119. Clicca qui per avere maggiori informazioni su come contattare TIM.
  • Vodafone — numero da chiamare: 190. Clicca qui per avere maggiori informazioni su come parlare con Vodafone.
  • WINTRE — numero da chiamare: 159. Clicca qui per avere maggiori informazioni su come parlare con un operatore WINDTRE.
  • Iliad — numero da chiamare: 177. Clicca qui per avere maggiori informazioni su come contattare Iliad.

Come disattivare gli abbonamenti attivi sul cellulare

Cellulare

Le informazioni che ho scritto nei paragrafi precedenti ti hanno aiutato a individuare degli abbonamenti attivi sul tuo cellulare e ora vorresti sapere come disattivarli? Oltre ad agire dal Centro unico di disattivazione (di cui ti ho parlato qualche riga più su), in molti casi è possibile anche fare ciò inviando un SMS con scritto NO o STOP al numero indicato nel messaggio di attivazione che ti è stato recapitato dal servizio in abbonamento. È possibile fare ciò, inoltre, contattando il proprio operatore e chiedendo in modo esplicito di disattivare gli abbonamenti non richiesti che sono attivi sulla propria SIM.

Se hai richiesto la disattivazione del VAS entro 7 giorni dalla sua attivazione, ricordati di richiedere al tuo operatore anche il rimborso dei soldi che ti sono stati sottratti (alcuni operatori, come ad esempio TIM, permettono di fare ciò anche se sono trascorsi 12 giorni).

Per maggiori informazioni su come disattivare servizi in abbonamento ed eventualmente come richiedere il rimborso, leggi il tutorial che ho pubblicato sull’argomento nel quale sono contenute altre informazioni utili.

Come disattivare gli abbonamenti delle app

Abbonamenti app

Che dire, invece, della disattivazione degli abbonamenti alle app? In buona sostanza, nella stragrande maggioranza dei casi, è possibile fare ciò recandosi nella sezione dedicata agli abbonamenti che è presente nel Play Store di Android (o nello store alternativo installato sul proprio device, qualora si stia usando un terminale senza servizi di Google) oppure nell’App Store di iPhone e agire direttamente da lì. In qualche altro caso, invece, potrebbe essere necessario fare ciò recandosi nelle impostazioni dell’applicazione per cui si è sottoscritto un abbonamento.

Per maggiori informazioni a questo riguardo, dai un’occhiata alle mie guide su come annullare abbonamenti app e come annullare abbonamenti su iPhone.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.