Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare Brawl Stars su PC

di

Brawl Stars è ormai parte integrante del tuo tempo libero, ma lo schermo del tuo smartphone inizia a starti stretto. Per ovviare a questo problema, hai pensato alla possibilità di installare il gioco sul computer, tuttavia hai scoperto che non esiste una versione di Brawl Stars pensata per i PC. Devi dunque rinunciare al tuo intento? Assolutamente no!

Nel corso di questa guida, infatti, ti spiegherò come scaricare Brawl Stars su PC con l’ausilio di alcuni programmi realizzati proprio per questo scopo, cioè dei programmi che permettono di emulare le app e i giochi per Android sul computer, il tutto senza la necessità di apportare modifiche “profonde” o complesse al sistema.

Dunque, senza perdere un solo istante in più, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: ti garantisco che, al termine della lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di portare a termine la piccola “missione personale” che ti eri prefissato. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

Come scaricare Brawl Stars su PC

Nel momento in cui scrivo questa guida, Brawl Stars è disponibile in via ufficiale esclusivamente per smartphone e tablet Android, iPhone e iPad. Sfortunatamente, Supercell non ha ancora rilasciato una versione del titolo adatta a Windows o macOS, pertanto non è possibile installare il gioco sul computer in modo “nativo”.

Per ovviare a questo problema, come già anticipato, si può ricorrere a un emulatore di Android: programmi di questo tipo permettono di realizzare, con estrema facilità e nel giro di pochi clic, un ambiente virtuale dotato di Android da poter usare sul computer per eseguire app e giochi progettati per il sistema operativo del robottino verde.

In Rete, è possibile trovare emulatori gratuiti e di buona qualità per tutte le piattaforme desktop più comuni: nei capitoli successivi di questa guida, in particolare, ti spiegherò come scaricare Brawl Stars su PC mediante BlueStacks, uno dei migliori della categoria, in quanto completo, gratuito e compatibile con una vasta gamma di app e giochi.

Nel dettaglio, ti spiegherò come scaricare, installare e configurare BlueStacks 5, l’edizione più recente dell’emulatore, per giocare a Brawl Stars su PC Windows: essa introduce diversi miglioramenti rispetto alla precedente versione dell’emulatore e, tra le altre cose, è molto meno “esigente” in termini di risorse di sistema, risultando dunque più leggera e adatta anche a PC non proprio recentissimi.

Per completezza d’informazione, ritengo doveroso specificare che, nel momento in cui scrivo questa guida, BlueStacks 5 è ancora in stato beta (seppur pienamente funzionante), ma presto sarà “promosso” a versione stabile, soppiantando le precedenti. Poiché BlueStacks 5 Beta non è ancora disponibile per Mac, per macOS farò invece riferimento all’ultima versione stabile del programma.

Affinché il tutto vada per il meglio, avrai inoltre bisogno di un account Google da configurare nel Play Store dell’emulatore: se non ce l’hai, puoi crearne rapidamente uno servendoti delle indicazioni che ti ho fornito in questa guida.

Nota: per poter eseguire le applicazioni al meglio, gli emulatori di Android necessitano di una discreta quantità di risorse di sistema e, per questo motivo, potrebbero non emulare correttamente (oppure non emulare affatto) alcuni giochi “pesanti”, specie se il computer sul quale sono installati non è esattamente recente.

Come scaricare Brawl Stars su PC: Windows

Come scaricare Brawl Stars su PC Windows

Fatti tutti i chiarimenti del caso, è arrivato il momento di entrare in azione e di mostrarti come installare BlueStacks su un computer Windows e come installare Brawl Stars nell’emulatore.

Dunque, collegati alla home page di BlueStacks e clicca sul pulsante Gioca su BlueStacks [Beta] che si trova al centro della pagina, in modo da scaricare il pacchetto d’installazione del programma. A download ultimato, esegui il file ottenuto (ad es. BlueStacksInstaller_5.X.X.abcd.exe) e clicca sui pulsanti e Installa ora, per avviarne il setup.

Al termine della procedura d’installazione, che durerà alcuni minuti e sarà ultimata in modo completamente automatico, l’emulatore dovrebbe aprirsi; qualora ciò non dovesse accadere, puoi avviarlo servendoti dell’icona che, nel frattempo, è stata aggiunta al menu Start.

Ad ogni modo, giunto alla schermata iniziale del programma, fai doppio clic sull’icona del Play Store visibile nella scheda Casa (il simbolo della casetta che risiede in alto), premi sul pulsante Accedi e, quando richiesto, inserisci l’indirizzo email associato al profilo da configurare nell’emulatore.

Come scaricare Brawl Stars su PC

Successivamente, clicca sul pulsante Avanti, immetti la password dell’account e premi nuovamente su Avanti; adesso, accetta le condizioni d’uso dei servizi Google cliccando sull’apposito pulsante, scegli se attivare o meno il backup dei dati su Google Drive e premi sui pulsanti Altro e Accetto, in modo da ultimare la configurazione del Play Store. Se necessario, rifiuta l’installazione dell’app Immuni (inutile su un emulatore) cliccando sulla voce Non ora, visibile in basso a sinistra.

Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti ora ritrovarti al cospetto del Play Store, che puoi usare esattamente come se stessi operando da un tablet: clicca, dunque, sulla barra di ricerca collocata in alto, digita le parole “brawl stars” al suo interno e dai Invio. Per concludere, individua il riquadro relativo al gioco di Supercell e clicca sul pulsante Installa, per scaricarlo nell’emulatore (e, di conseguenza, sul computer).

A installazione ultimata, puoi avviare il gioco cliccando sul pulsante Apri, che compare nella schermata del Play Store, oppure cliccando prima sul simbolo della casetta residente in alto e, successivamente, sull’icona di Brawl Stars che nel frattempo è stata aggiunta al pannello Casa.

Come scaricare Brawl Stars su PC: Windows

Per muoverti nel gioco, clicca e trascina il controller rotondo visibile su schermo nella direzione che preferisci; per mirare e sparare utilizza invece le icone del teschio e del mirino; in alternativa, puoi altresì utilizzare le scorciatoie rapide da tastiera che vengono segnalate sullo schermo: i tasti W, A, S e D servono per spostarti, rispettivamente, in alto, a sinistra, in basso e a destra, mentre i tasti Spazio, Shift, E ed F sono dedicati alle skill d’attacco.

Per nascondere od opacizzare i controlli di gioco, richiama la schermata Controlli di gioco, cliccando sul simbolo della tastiera collocato nella barra laterale di destra di BlueStacks; cliccando sulla voce Apri l’editor avanzato, puoi inoltre personalizzare le scorciatoie da tastiera. Al momento in cui scrivo questa guida, tale funzionalità non è ancora disponibile in BlueStacks 5.

Come scaricare Brawl Stars su PC

Se noti improvvisi rallentamenti del computer oppure se Brawl Stars procede “a scatti”, puoi provare a far fronte alla cosa attivando la modalità Eco di BlueStacks, ossia una modalità di funzionamento che sfrutta meno risorse hardware: per riuscirci, clicca sul simbolo raffigurante un indicatore di velocità collocato sulla barra laterale destra del programma e sposta su ON la levetta corrispondente alla dicitura Modalità eco.

A seguito di questa operazione, l’emulatore ridurrà il framerate sulle istanze secondarie e sarà abbassato completamente il volume. Se lo ritieni opportuno, puoi intervenire manualmente su tali parametri utilizzando gli interruttori e le caselle presenti su schermo.

Infine, ti sarà utile sapere che BlueStacks consente di acquisire “al volo” uno screenshot dello schermo virtuale di Android: per farlo, clicca sull’icona raffigurante una fotocamera (a destra) e scegli se salvare gli screen nella cartella predefinita, oppure in un percorso personalizzato.

Come scaricare Brawl Stars su PC: Mac

Come scaricare Brawl Stars su PC: Mac

Come ti ho già accennato nelle battute iniziali di questa guida, l’emulatore BlueStacks è disponibile anche per Mac e, per comodità, ti spiegherò come installarlo e usarlo per installare Brawl Stars su macOS. In questo caso, però, farò riferimento alla versione 4.x del programma, in quanto la beta di BlueStacks 5 per Mac non è disponibile.

Tutto chiaro? OK, iniziamo. Per prima cosa, apri il sito ufficiale del programma e fai clic sul bottone Scarica BlueStacks per macOS [versione], in modo da avviare il download del relativo pacchetto .dmg sul Mac. Una volta ottenuto il file, aprilo, fai doppio clic sull’icona di BlueStacks visibile nella nuova finestra che compare e premi sui pulsanti Apri e Installa ora, per avviare il setup.

Se il programma non dovesse ancora aprirsi per via delle restrizioni imposte da macOS nei confronti dei programmi non scaricati da App Store, apri le Preferenze di sistema, fai clic sull’icona Sicurezza e Privacy, poi sul pulsante Esegui BlueStacks, presente all’interno e, infine, avvia l’installazione del programma seguendo le stesse indicazioni che ti ho fornito poco fa.

Ad ogni modo, quando richiesto, inserisci la password del Mac, clicca sul pulsante Installa assistente e attendi che la prima fase dell’installazione venga portata a termine. Poco prima della fine della procedura, dovrai abilitare le estensioni di sistema, indispensabili affinché l’emulatore funzioni correttamente: dunque, quando necessario, fai clic sui pulsanti Apri le preferenze Sicurezza/Open Security & Privacy, premi sul lucchetto serrato residente nell’angolo inferiore sinistro della schermata che si apre e, se necessario, digita la password del Mac nell’apposita casella.

Fatto ciò, pigia sul pulsante Consenti posto di fianco alla dicitura È stato bloccato il caricamento del software di sistema dallo sviluppatore “Oracle America, Inc.” e poi su Non ora, per evitare il riavvio immediato del computer.

L’installazione è quasi conclusa: adesso, raggiungi la scheda Privacy, clicca sulla voce Accessibilità (si trova nella barra laterale di sinistra), apponi il segno di spunta accanto a BlueStacks e attendi che il software tenti di avviare per la prima volta il motore di gioco, e fallisca (non preoccuparti, è del tutto normale). Quando ciò avviene clicca sul pulsante OK e, in seguito, riavvia il Mac.

Come scaricare Brawl Stars su PC: Mac

All’avvio successivo, apri l’emulatore servendoti dell’icona residente nel Launchpad oppure nella cartella Applicazioni del Mac e attendi che il motore di gioco venga inizializzato con successo: se tutto è filato liscio, dovresti ora ritrovarti al cospetto della schermata iniziale di BlueStacks.

Adesso, per avviare la configurazione dei servizi Google, clicca sul pulsante Inizia, immetti il nome utente e la password del profilo Gmail negli appositi campi (premendo sul pulsante Avanti ogni volta), specifica se effettuare o meno il backup dei dati sul cloud e clicca sul pulsante Accetto, per concludere.

Finalmente ci siamo! Adesso, clicca sulla scheda My apps di BlueStacks, poi sull’icona di Google Play Store e rifiuta l’installazione dell’app Immuni, cliccando sul pulsante Non ora; a questo punto, utilizza la barra di ricerca situata in alto per cercare “Brawl Stars”, clicca sul pulsante Installa corrispondente al riquadro relativo al gioco (è quello sviluppato da SuperCell) e attendi che l’installazione del titolo venga portata a termine.

Per avviare Brawl Stars, premi quindi il pulsante Apri situato nella schermata del Play Store, oppure clicca sull’icona del gioco che nel frattempo è stata aggiunta alla scheda My Apps; al primo avvio, dovresti visualizzare una finestra che ti consente di definire i comandi rapidi da tastiera/mouse, da utilizzare durante il gioco. Apportate le modifiche necessarie, clicca sul pulsante OK e inizia subito a divertirti!

Nota: per nascondere e/o modificare i comandi di gioco, utilizza i menu Actions > Apri tastiera UI e Actions > Attiva i controlli sul gioco di BlueStacks (risiedono nella barra dei menu del Mac); per catturare uno screenshot, serviti invece del menu Actions > Fai screenshot.

Come scaricare Brawl Stars su PC senza BlueStacks

Come scaricare Brawl Stars su PC senza BlueStacks

Se sei arrivato fin qui, avrai certamente compreso le procedure di cui ho parlato nei capitoli precedenti di questa guida, ma hai comunque bisogno di sapere come scaricare Brawl Stars su PC senza BlueStacks perché, per qualche motivo, non puoi servirti di quest’ultimo software?

In tal caso, hai alcune strade alternative da poter percorrere. La soluzione migliore, senza ombra di dubbio, è quella di rivolgerti a un emulatore Android alternativo a BlueStacks: a tal proposito, mi sento di suggerirti NoxPlayer, un programma gratuito e open source che consente di eseguire agevolmente sul computer un gran numero di giochi e app per Android, scaricati dal Play Store, oppure in formato APK. Ti ho parlato dettagliatamente di NoxPlayer nella mia guida su come giocare i giochi Android su PC.

Qualora neppure questa soluzione dovesse fare al caso tuo, le cose si complicano leggermente: in questo caso, l’unica strada percorribile consiste nel replicare sul computer lo schermo del dispositivo Android, iOS o iPadOS dal quale sei solito giocare a Brawl Stars, per poterlo controllare tramite mouse e tastiera.

Sebbene la duplicazione dello schermo sia un’operazione relativamente semplice da mettere in pratica, ciò non sempre vale per il controllo dello stesso: app come TeamViewer QuickSupport permettono di controllare in toto i dispositivi Android direttamente dal computer (per quelli iOS e iPadOS è possibile solo eseguire il mirroring dello schermo), ma potrebbero causare un leggero ritardo tra l’invio del comando da PC e l’effettiva ricezione sullo smartphone o sul tablet, avvenimento certamente non ideale durante una sessione di gioco.

Ad ogni modo, se ti interessa approfondire l’argomento, ti invito a leggere con attenzione i miei tutorial su come vedere lo schermo del cellulare sul PC e come comandare iPhone dal PC, nel quale ho avuto modo di chiarire ulteriormente la questione.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.