Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Quanti dispositivi Prime Video

di

Per guardare film, serie TV e altre tipologie di contenuti ti affidi spesso a Prime Video, il servizio di video streaming incluso con Amazon Prime. Adesso, vorresti condividere il tuo account con altri componenti del tuo nucleo familiare e avere la possibilità di accedere al servizio in questione anche contemporaneamente. Per questo motivo, hai effettuato alcune ricerche sul Web per avere maggiori informazioni in merito e sei finito dritto su questa mia guida.

Se le cose stanno come le ho appena descritte e vorresti sapere quanti dispositivi Prime Video è possibile registrare allo stesso account, lasciati dire che sei capitato nel posto giusto al momento giusto. Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, ti elencherò quali sono i dispositivi compatibili con il celebre servizio di streaming video di Amazon e qual è il numero massimo di device che è possibile utilizzare contemporaneamente. Inoltre, troverai anche le indicazioni per visualizzare i dispositivi associati al tuo account e rimuovere quelli di tuo interesse.

Se sei d'accordo, non dilunghiamoci oltre ed entriamo nel vivo di questo tutorial. Tutto quello che devi fare è metterti comodo e ritagliarti cinque minuti di tempo libero da dedicare alla lettura dei prossimi paragrafi. Così facendo, ti assicuro che otterrai tutte le informazioni che stavi cercando e riuscirai anche a visualizzare l'elenco completo dei dispositivi che hai usato per accedere a Prime Video. Buona lettura!

Indice

Dispositivi compatibili con Prime Video

Prime Video

Prima di indicarti quanti dispositivi Prime Video è possibile associare al proprio account e quali sono le limitazioni relative alla visione in contemporanea, potrebbe esserti utile sapere quali sono quelli compatibili con il celebre servizio di streaming video di Amazon.

Ebbene, sappi che è possibile accedere a Prime Video da computer collegandosi al sito ufficiale del servizio tramite uno dei principali browser, come Chrome, Firefox, Microsoft Edge e Safari. Inoltre, Prime Video è disponibile sotto forma di applicazione per Windows 10/11 e macOS.

L'applicazione di Prime Video è disponibile anche per smartphone e tablet, in particolare su dispositivi con una versione di Android pari o superiore alla 5, su iPhone e iPad con iOS 14 e successivi e su tablet Kindle Fire.

Per quanto riguarda la visione di Prime Video su TV, l'app del servizio può essere scaricata su diversi modelli di Smart TV LG, Sony, Samsung, Philips, Hisense, Panasonic, Xiaomi, JVC e Sky Glass (qui l'elenco completo).

Coloro che non hanno uno Smart TV o un modello compatibile con Prime Video, possono accedere al servizio in questione tramite altri dispositivi da collegare al televisore, come Fire TV Stick, Chromecast, Apple TV, decoder Sky Q, NOW Smart Stick, TIMVISION Box, alcuni modelli di lettori Blu Ray e anche da console per videogiochi, come PS4, PS5, Xbox e NVIDIA Shield.

Infine, ti segnalo che l'app di Prime Video è installata anche sui dispositivi “intelligenti” prodotti da Amazon, in particolare su Amazon Echo dotati di schermo.

Quanti dispositivi Prime Video contemporaneamente

Prime Video

Adesso che hai ben chiaro quali sono i dispositivi dai quali puoi vedere Prime Video, scopriamo insieme qual è il numero di device che puoi associare al tuo account e quali sono le limitazioni relative alla visione in contemporanea e alle funzioni di download.

Innanzitutto, ci tengo sùbito a sottolineare che non è previsto un numero massimo di dispositivi associabili al proprio account e, di conseguenza, è possibile accedere e usare Prime Video da un qualsiasi dispositivo senza preoccuparsi degli slot di visione disponibili.

La questione, invece, è ben diversa per quanto riguarda il numero massimo di dispositivi che è possibile utilizzare in contemporanea su Prime Video, con restrizioni applicate anche alla riproduzione di uno stesso contenuto su più device e al numero di download per la riproduzione senza connessione Internet.

Se, dunque, ti stai chiedendo quanti dispositivi Prime Video contemporaneamente è possibile utilizzare, devi sapere che è consentita la riproduzione di fino a tre video in contemporanea con lo stesso account Amazon e che lo stesso contenuto può essere riprodotto solo su due dispositivi contemporaneamente.

Tieni presente, però, che esiste una soluzione per aumentare il numero di dispositivi per la riproduzione in contemporanea (anche dello stesso titolo). Infatti, è sufficiente scaricare un contenuto e avviarne la riproduzione in modalità offline, cioè senza connessione Internet.

Tuttavia, ci tengo a informarti che è possibile scaricare film e altri contenuti solo sui dispositivi compatibili con tale funzionalità (es. smartphone e tablet) e che non tutti i contenuti presenti nel catalogo di Prime Video possono essere scaricati. Inoltre, tieni in considerazione che puoi effettuare il download dei contenuti disponibili soltanto su due dispositivi per volta.

Infine, ti sarà utile sapere che le informazioni che ti ho appena fornito si riferiscono ai contenuti del catalogo di Prime Video inclusi con Amazon Prime e ai titoli che è possibile acquistare tramite l'apposita funzionalità.

Per quanto riguarda il noleggio di contenuti, invece, lo stesso titolo può essere guardato e scaricato su un solo dispositivo per volta. Per approfondire l'argomento, puoi dare un'occhiata alla mia guida su come noleggiare film su Amazon Prime.

Gestione dispositivi Prime Video

Prime Video

Per la gestione dei dispositivi Prime Video è sufficiente accedere alle impostazioni del proprio account e selezionare l'opzione per visualizzare tutti i dispositivi utilizzati per accedere al servizio di streaming video di Amazon.

Per vedere dispositivi Prime Video da computer, collegati al sito ufficiale del servizio e, se ancora non lo hai fatto, accedi con il tuo account Amazon. Clicca, poi, sul tuo nome, in alto a destra, seleziona l'opzione Account e impostazioni dal menu apertosi e premi sulla voce I miei dispositivi.

Nella sezione I tuoi dispositivi registrati, trovi l'elenco di tutti i dispositivi dai quali hai effettuato l'accesso a Prime Video con indicata anche la data del primo login (Data di registrazione).

Se desideri rimuovere dispositivi da Prime Video, individua quello di tuo interesse, clicca sul relativo pulsante Annulla registrazione e seleziona l'opzione Conferma annullamento.

Ti ricordo, però, che non è previsto un numero massimo di dispositivi associabili al proprio account: se, dunque, la tua intenzione è quella di rimuovere un dispositivo per liberare uno slot di visione, sappi che non è necessario farlo. Se, invece, vuoi dissociare un dispositivo non autorizzato, puoi procedere in tal senso poiché dal dispositivo rimosso verrà automaticamente scollegato anche il tuo account Amazon. In tal caso, ti consiglio anche di cambiare password Amazon.

Puoi vedere e rimuovere i dispositivi associati a Prime Video anche da smartphone e tablet. Per farlo, avvia l'app del servizio per dispositivi Android (disponibile anche su store alternativi, per i device senza servizi Google) e iPhone/iPad, premi sulla voce Area personale collocata nel menu in basso e fai tap sull'icona della rotella d'ingranaggio, in alto a destra.

Nella schermata Impostazioni, premi sulla voce Dispositivi registrati e fai tap sui pulsanti Annulla registrazione e Conferma annullamento relativi al dispositivo da dissociare.

Se, invece, vuoi eliminare i contenuti scaricati da un singolo dispositivo per utilizzare questa funzionalità da un altro device poiché hai raggiunto il massimo consentito, è necessario rimuovere manualmente il download procedendo dal dispositivo sul quale è stato scaricato almeno un contenuto.

Per farlo, accedi alla sezione Download selezionando l'apposita voce collocata nel menu in basso, premi sull'opzione Modifica, apponi il segno di spunta accanto a tutti i contenuti scaricati e fai tap sull'opzione Elimina. Semplice, vero?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.