Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come spiare un cellulare dal PC gratis

di

Sempre con più frequenza ricevo richieste da parte dei miei lettori che mi scrivono dicendomi che desiderano venire a conoscenza di strumenti gratuiti per spiare un cellulare dal PC. Tenendo presente che non è affatto mia intenzione incentivare attività moleste e moralmente scorrette, ho deciso di rispondere a queste richieste e di scrivere un tutorial a riguardo, ponendo l’accento sulle possibilità lecite della questione.

Prima che tu possa pensare a chissà quale software di spionaggio da agente segreto, sappi che, nel corso di questa guida parlerò solamente di alcune applicazioni e strumenti del Web gratuiti. Si tratta di strumenti online che sebbene siano originariamente pensati per il monitoraggio del proprio dispositivo con funzionalità antifurto, possono essere utilizzati anche per effettuare semplici attività di monitoraggio della posizione di un cellulare.

Per maggiore completezza di informazione, inoltre, ti elencherò altre applicazioni che ti permetteranno un monitoraggio più approfondito di un cellulare, sempre nel caso in cui tu debba utilizzarli con finalità lecite di controllo parentale. Infine ti ricordo che, dal momento in cui spiare un cellulare potrebbe essere considerata un’azione al limite della legalità, ti suggerisco di utilizzare con cognizione di causa le indicazioni fornite in questa mia guida, la quale è stata scritta con lo scopo puramente informativo. Io non mi assumo nessuna responsabilità in caso di un utilizzo improprio degli strumenti da me indicati. Tutto chiaro? Sì? Benissimo, allora possiamo incominciare. Ti auguro una buona lettura.

Trova il mio dispositivo (Android)

Tra le tante possibilità che hai a disposizione poter spiare un cellulare, individuandone la posizione geografica tramite il tuo computer, vi è quella offerta gratuitamente da Google, utilizzabile attraverso lo strumento Web Trova il mio dispositivo. Questo tool online è accessibile da sito Web raggiungendo questo link, oppure attraverso l’app Find My Device, disponibile al download gratuito tramite il Play Store.

Questa funzionalità è integrata nei dispositivi Google e permette di poter individuare su una cartina geografica l’ultima posizione dove si trovava il tuo dispositivo Android. In alternativa vi è la possibilità di verificare la posizione in tempo reale e in remoto, nel caso in cui l’antenna GPS dello smartphone sia attiva.

La visualizzazione da remoto del dispositivo è disponibile solo e soltanto se la relativa voce è stata attivata dalle impostazioni del dispositivo di cui vuoi individuare e monitorare la posizione. Ti indicherò quindi qui di seguito la procedura da seguire, in base alla versione installata sul tuo dispositivo: Android 7 Nougat o Android 8 Oreo.

Android 7 Nougat

Recati nelle Impostazioni del dispositivo che desideri spiare (app con l’icona di un ingranaggio) e fai tap sulla voce Sicurezza. Tra le opzioni che ti appaiono sullo schermo, dovrai spostare la leva da destra a sinistra su Localizza questo dispositivo da remoto.

Inoltre, trattandosi di uno strumento integrato da Google con funzionalità antifurto (andrebbe quindi utilizzato sul proprio dispositivo e non con lo scopo di spiare un cellulare altrui), è possibile attivare anche la voce Consenti blocco e cancellazione da remoto. Nel caso in cui tu abbia perso il tuo dispositivo e voglia utilizzare questo strumento per rintracciarlo, puoi attivare la cancellazione da remoto per tutelare in ogni caso i dati che possiedi al suo interno.

Android 8 Oreo

Sui dispositivi Android che possiedono invece la versione più aggiornata (versione 8 Oreo), dovrai invece raggiungere le Impostazioni (app con l’icona di un ingranaggio) e fare tap sulla voce Sicurezza e Posizione, che puoi identificare facilmente grazie al simbolo del lucchetto accanto ad essa. Adesso fai tap sulla voce Trova il mio dispositivo e sposta la levetta in alto da destra a sinistra, così da far apparire la dicitura Attiva, al posto di Non attiva.

Da questo momento in poi, ogni qualvolta sarà attivata l’antenna GPS, il dispositivo sarà rintracciabile tramite il servizio Trova il mio dispositivo di Google.

Per visualizzarne il funzionamento puoi agire per prima cosa tramite applicazione. Apri il link che ti ho prima fornito o installa l’app Find My Device dal Play Store. Effettua l’accesso tramite l’account Google (dev’essere lo stesso associato al dispositivo) così da poter visualizzare una mappa geografica che ti indicherà l’ultima posizione rilevata del dispositivo. Un marcatore di colore grigio indica che il GPS non è attivo sul dispositivo e ti mostrerà quindi solo l’ultima posizione rilevata quando l’antenna GPS era stata attivata. Un marcatore di colore verde invece indica la posizione in tempo reale.

Oltre questo, potrai anche effettuare delle procedure sul dispositivo da remoto come per esempio far squillare il telefono (Riproduci audio) a prescindere se hai impostato o meno la modalità silenziosa. Potrebbero anche essere disponibili delle altre funzionalità da svolgere sul dispositivo, come Blocca, per bloccare il telefono da remoto, Resetta per cancellare tutti i dati presenti oppure Attiva blocca e resetta, per compiere contemporaneamente le due operazioni che ti ho appena citato.

Le stesse procedure di controllo e tracciamento della posizione possono essere effettuate accedendo al sito Web Trova il mio dispositivo, la quale ti permette di spiare la posizione del cellulare anche da PC.

Trova il mio iPhone (iOS)

Se vuoi individuare la posizione del tuo iPhone o vuoi tracciare la posizione di un cellulare di una persona al quale hai accesso, puoi procedere attraverso il servizio messo a disposizione da Apple. Quello che dovrai fare è accertarti innanzitutto che il dispositivo da spiare abbia attiva la funzionalità Trova il mio iPhone.

Verifichiamo assieme se la procedura: dalla schermata Home, fai tap sulle Impostazioni (icona con il simbolo dell’ingranaggio). Fai quindi tap sul tuo nome e seleziona la voce iCloud. Adesso scorri l’elenco, finché non raggiungi la voce Trova il mio iPhone. Fai tap su di essa e sposta la levetta da sinistra a destra per attivare la funzionalità.

Inoltre dovrai tenere l’antenna GPS sempre attiva, affinché il dispositivo possa essere rintracciato tramite questa funzionalità. Per farlo vai su Impostazioni > Privacy e fai tap sulla voce Localizzazione. Sposta quindi levetta da sinistra a destra per attivare il GPS sul tuo dispositivo.

Quello che dovrai fare adesso è aprire l’app Trova il mio iPhone (disponibile sull’App Store se non la trovi già installata sul tuo dispositivo) da un altro iPhone o da un iPad oppure collegarti direttamente da Web all’indirizzo icloud.com. Accedi con le credenziali di iCloud (devono essere le stesse alle quali è collegato il dispositivo per cui cerchi di individuarne la posizione) e attendi qualche secondo affinché ti venga restituita la posizione in tempo reale.

Oltre a questo, puoi anche compiere altre azioni sul tuo dispositivo in remoto: attraverso il tasto Fai suonare, puoi rintracciare il tuo dispositivo facendogli emettere un suono; la Modalità smarrito permette di bloccare lo schermo del dispositivo e far apparire un messaggio personalizzato sullo schermo. Inizializza l’iPhone invece cancella tutti i dati presenti all’interno del dispositivo, eliminando quindi anche la possibilità di poterlo rintracciare.

Trova il mio telefono (Windows Phone)

Anche sui dispositivi Windows Phone è possibile effettuare le stesse procedure che puoi fare su Android e su iOS. Per prima cosa, devi accertarti che sul dispositivo sia attiva questa funzionalità e che il GPS sia attivo.

Quindi fai tap sulla voce del menu Impostazioni e scorri l’elenco fino a trovare la voce Trova il mio telefono. Spunta quindi la casella in prossimità della voce Salva periodicamente la mia posizione e prima che la batteria finisca per trovare facilmente il telefono. Sempre dalle Impostazioni del dispositivo che vuoi monitorare dal PC, verifica se il GPS è attivo, scorrendo l’elenco fino a trovare la voce Posizione. Fai quindi tap su di essa e sposta la levetta da sinistra a destra sulla voce Individua posizione.

Potrai visualizzare adesso la posizione del dispositivo, avrai soltanto la possibilità di accedere da interfaccia Web, in quanto non è disponibile un’app per il controllo remoto per i dispositivi Windows Phone.

Accedi alla pagina Web Trova il mio telefono attraverso questo link ed effettua il login con le stesse credenziali inserite nel dispositivo che vuoi individuare. Nell’elenco dei dispositivi, fai clic su Trova il mio telefono in prossimità del cellulare Windows Phone, così da visualizzare una cartina geografica che ti indicherà la posizione in tempo reale.

Potrai svolgere anche diverse azioni sul dispositivo da remoto: potrai far squillare il telefono (Squilla), bloccare il telefono da remoto (Blocca) oppure cancellare i dati presenti sul tuo dispositivo (Cancella).

Altre app per spiare un cellulare da PC gratis

Se vuoi altre app per poter individuare la posizione di un dispositivo mobile o compiere altre azioni su questo, te ne elencherò alcune che potrebbero fare al caso tuo:

  • Mobile Fence (Android) – se hai bisogno di un’app che possa monitorare l’uso del dispositivo e di ogni attività che viene eseguita, ti consiglio allora Mobile Fence. Possiede tantissime funzionalità, come il tracciamento della posizione, il monitoraggio delle attività e tanto altro. Quest’applicazione richiede la sottoscrizione di un abbonamento annuale, ma se hai bisogno di un’app per un breve periodo, allora potrai sfruttarla gratuitamente per un periodo di prova della durata di 30 giorni.
  • Qustodio Controllo Parentale (Android/iOS) – anche quest’app ti permetterà di svolgere le più consuete operazioni di individuazione e monitoraggio di un dispositivo. Trattandosi di un’app pensata per il controllo parentale, potrai infatti tenere traccia della posizione del dispositivo su cui è installata, monitorare chiamate e SMS, oltre anche al monitoraggio dei Social Network. L’app richiede la sottoscrizione di un abbonamento nel caso in cui tu abbia necessità di monitorare più di un dispositivo. In caso contrario, l’applicazione risulta gratuita se vuoi utilizzare le sue funzionalità su un solo dispositivo.
  • Cerberus (Android) – Cerberus è un’app molto completa dal punto di vista del controllo completo da remoto di un dispositivo. Non solo ti permetterà di individuare la posizione del dispositivo, ma potrai anche accendere la fotocamera o il microfono del dispositivo da remoto. Potrai visionare anche l’elenco delle chiamate effettuate e ricevute. I controlli in remoto possono avvenire tramite un pannello Web o via SMS. L’app richiede un abbonamento annuale al costo di 5€ per un dispositivo, ma puoi sfruttare la versione di prova di 6 giorni che è completamente gratuita. Questa è l’applicazione di controllo e monitoraggio perfetta in particolar modo per i dispositivi che possiedono i permessi di root.