Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Smartphone scontati

di

È giunto anche per te il momento di comprare un nuovo telefono ma non hai un budget particolarmente alto a tua disposizione? Non ti preoccupare. Anche se probabilmente dovrai rinunciare ai super top di gamma, grazie alle offerte disponibili nei negozi (soprattutto quelli online) potrai portarti a casa un bel dispositivo.

Se vuoi posso darti io una mano a individuare le offerte più interessanti. Come? Semplice: qui sotto ho preparato per te una lista di siti Internet dove acquistare smartphone scontati e trovare le migliori offerte per comprare cellulari a rate grazie agli operatori telefonici. Consultali tutti e sono sicuro che troverai il telefonino dei tuoi desideri, al prezzo che vuoi tu, in men che non si dica. Basta avere un pizzico di pazienza.

Allora dimmi, sei pronto per iniziare a scoprire dove reperire smartphone scontati? Si? Molto bene! Direi dunque di non perdere ulteriore tempo prezioso, di mettere al bando le ciance e di cominciare subito a darci da fare. Vedrai, alla fine potrai dirti più che soddisfatto oltre che ben felice di essere finalmente riuscito a cambiare cellulare senza spendere una fortuna. Scommettiamo?

Parametri di valutazione

Smartphone scontati

Il fatto che un cellulare venga messo in offerta e che presenti dunque un costo inferiore rispetto al solito non significa certo che deve trattarsi di un cattivo prodotto. Proprio per questo, prima di indicarti su quali siti Internet puoi riuscire a trovare smartphone scontati, voglio elencarti quelle che sono le principali caratteristiche di cui dovresti tener conto per evitare di incappare in un dispositivo incapace di soddisfare le tue esigenze.

  • Schermo – Sulla risoluzione dei display c’è poco da dire, più è alta è meglio è. Ma bisogna prendere in considerazione anche la tipologia di schermo con cui può essere equipaggiato uno smartphone.
    • I display LCD TFT – Sono quelli utilizzati sulla maggior parte dei terminali low-cost. Garantiscono una buona qualità dell’immagine ma presentano dei problemi con i colori, i quali risultano abbastanza sbiaditi quando si varia l’angolo di visione.
    • I display IPS – Sono un’evoluzione dei TFT e sono presenti su molti telefoni top di gamma. Riproducono i colori in maniera pressoché perfetta e presentano dei bianchi particolarmente “carichi”. Non hanno i problemi dei TFT quando si varia l’angolo di visione e consumano meno energia di questi ultimi.
    • I display AMOLED – Sono presenti su molti smartphone di fascia alta e media, come i Galaxy di Samsung. La loro caratteristica principale è quella che i pixel emettono luce propria e non necessitano di retroilluminazione. Non presentano particolari problemi nella resa dei colori ma sono meno “leggibili” degli IPS sotto la luce del sole. In compenso riproducono neri intensissimi, poiché i pixel vengono fisicamente spenti per riprodurli.
  • Memoria interna – Gli smartphone possono avere una memoria fissa o espandibile. Per espandibile s’intende quando applicazioni, foto, video e altri dati possono essere spostati su delle microSD. Va però tenuto conto del fatto che l’utilizzo di memorie esterne rallenta leggermente l’esecuzione delle app e l’accesso ai dati.
  • 4G/LTE – Oramai la maggior parte degli smartphone di fascia media e la stragrande maggioranza dei terminali top di gamma supportano la rete 4G/LTE, ma bisogna fare molta attenzione ai cellulari importati dalla Cina. Molti di essi, infatti, non dispongono del supporto alla banda di frequenza a 800 MHz e questo significa che in alcune zone in cui il segnale degli operatori italiani viaggia solo sulle frequenze a 800MHz la connessione 4G non risulta disponibile.
  • Supporto dual-SIM – Alcuni smartphone, in particolare modo quelli di importazione provenienti dalla Cina, dispongono del supporto dual-SIM, permettono quindi di utilizzare due SIM in maniera simultanea. Ci sono i terminali DSDS (Dual SIM Dual Stand-by) che fanno risultare una SIM irraggiungibile/occupata quando l’altra è in uso per una chiamata e i rarissimi smartphone DSFA (Dual Sim Full Active) che invece permettono di tenere le due SIM sempre attive in contemporanea. È poi bene precisare che in molti telefoni dual-SIM lo slot per la seconda SIM viene utilizzato anche per le microSD, questo significa che si deve scegliere se utilizzare due SIM o se espandere la memoria del cellulare (non si possono fare entrambe le cose contemporaneamente).
  • Sistema operativo – Sulla piazza vi sono diversi sistemi operativi per device mobile. Non ne esiste uno migliore degli altri in senso assoluto ma bisogna conoscere i pro e i contro di ognuno per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.
    • Android – È il sistema operativo più diffuso, ha un parco applicazioni sterminato e concede un’enorme libertà di scelta all’utente. Le applicazioni, ad esempio, si possono scaricare da fonti esterne al Google Play Store ed è possibile personalizzare praticamente ogni aspetto del telefono. Di contro, Android è maggiormente soggetto all’attacco da parte dei malware rispetto agli altri sistemi operativi mobile e la sua distribuzione è frammentata, il che significa che gli aggiornamenti rilasciati da Google non arrivano allo stesso momento su tutti i device. Altra cosa importante da tenere in considerazione è che molti produttori personalizzano le versioni di Android installate sui propri device con delle interfacce alternative e delle applicazioni aggiuntive che possono influire sulle performance generali del sistema.
    • iOS – È il sistema operativo di iPhone. È semplicissimo da utilizzare ma questa semplicità si “paga” con una scarsissima possibilità di personalizzare il terminale. Le applicazioni si possono scaricare solo da App Store e non è possibile impostare applicazioni predefinite differenti da quelle previste “di serie” nel sistema. Fra i lati positivi di iOS ci sono gli aggiornamenti, che sono disponibili al day one su tutti i terminali (anche quelli più datati), e la quasi assenza di malware. Inoltre la qualità media delle applicazioni è superiore rispetto a quelle per Android.
    • Windows Phone – È la piattaforma meno diffusa fra le tre, il suo store non è ancora ricco come quello di Android ed Apple ma la possibilità di personalizzare il sistema è abbastanza buona (anche se più limitata rispetto a quella di Android). Va inoltre sottolineato come le sue prestazioni siano sempre eccellenti anche sui device più economici. Non presenta grossi problemi di malware.
  • Fotocamere – La maggior parte degli smartphone dispone di una coppia di fotocamere, una frontale e una posteriore. Quella posteriore è solitamente migliore di quella frontale, ma in alcuni casi, nei cosiddetti selfie-phone, anche le fotocamere anteriori possono garantire prestazioni elevate. Per giudicare la qualità di una fotocamera non bisogna fermarsi al numero dei Megapixel, vai su Internet e cerca delle recensioni che contengano degli scatti e dei video di prova.
  • Batteria – La capacità delle batterie degli smartphone è espressa in mAh (milliampere). Di conseguenza, più mAh ci sono e maggiore è – almeno potenzialmente – l’autonomia del dispositivo. Alcuni cellulari permettono di estrarre facilmente la batteria e sostituirla con un’altra (in questi casi si parla di smartphone con batteria rimovibile), altri invece non permettono di compiere quest’operazione e prevedono la sostituzione della batteria solo in seguito a un intervento “chirurgico” dell’assistenza tecnica (in questi casi invece si parla di smartphone con batteria non rimovibile).
  • Sensore per le impronte digitali – Molti smartphone dispongono di un sensore per il rilevamento delle impronte digitali che consente di sbloccare rapidamente il telefono e di velocizzare il processo di identificazione in applicazioni e store digitali. Attenzione però, la reattività e il grado di precisione di questi sensori varia tantissimo da device a device (sui terminali economici è difficile trovare sensori d’impronta veloci e precisi come quelli dei top di gamma).
  • Garanzia – Prima di acquistare uno smartphone, specie se di importazione, controlla attentamente i termini della garanzia ed assicurati che siano conformi a quelli della garanzia standard europea.

Amazon

Smartphone scontati

Ora che hai le idee ben più chiare riguardo quelli che dovrebbero essere i parametri di valutazione di un cellulare, possiamo finalmente passare all’azione vera e propria ed andare a scoprire su quali siti Web puoi trovare smartphone scontati. Il primo sito che ti consiglio di visitare è Amazon (disponibile anche come app per Android e OS) che, come probabilmente già saprai, è lo store digitale più grande del mondo. Nel suo listino sono presenti cellulari di tutte le marche con prezzi che sono quasi sempre più bassi rispetto a quelli dei negozi tradizionali.

Per individuare il telefonino dei tuoi sogni su Amazon, collegati alla pagina iniziale del servizio utilizzando il link che ti ho fornito poc’anzi dopodiché serviti della barra di ricerca collocata in cima allo schermo per cercare il nome del dispositivo che vorresti comprare. In alternativa, se non sai ancora quale device prendere, posiziona il puntatore del mouse sul pulsante Scegli per categoria collocato in alto a sinistra e seleziona la voce Elettronica e Informatica > Telefonia dal menu che compare.

Nella pagina che si apre, effettua uno scroll verso il basso e poi seleziona la voce Smartphone che si trova al centro dello schermo. Fatto ciò, ti verrà mostrata la lista dei telefoni più venduti su Amazon. Per affinare la ricerca e visualizzare solo la tipologia di smartphone che ti interessa (es. con prezzi da 100,00 euro a 200,00 euro, con processore Quad-core, di Samsung o HTC, con sistema operativo Android o Windows Phone) utilizza le opzioni che trovi nella barra laterale di sinistra. È facilissimo!

Quando trovi lo smartphone di tuo interesse, finalizzane subito l’acquisto cliccando prima sul bottone Aggiungi al carrello, poi su Carrello e poi su Procedi all’acquisto. Se necessiti di maggiori dettagli, da’ uno sguardo al mio tutorial su come acquistare su Amazon per schiarirti subito le idee.

Kelkoo

Smartphone scontati

Amazon permette anche di acquistare merce usata e di concludere affari con rivenditori terzi, ma in ogni caso i suoi confini potrebbero starti stretti. Qui entrano in gioco servizi come Kelkoo, un comparatore di prezzi (disponibile anche come app per device Android) che permette di scoprire qual è la cifra più conveniente con la quale è possibile acquistare un determinato modello di smartphone su tutti i principali store italiani.

Spiegare come funziona è quasi superfluo. Nella pagina principale del sito c’è l’elenco dei dispositivi più popolari, mentre nella barra laterale di sinistra – proprio come su Amazon – ci sono i comandi per filtrare i risultati della ricerca: puoi usarli per scegliere la marca del telefono, il suo sistema operativo, il tipo di reti supportate, il prezzo di vendita al pubblico massimo e tanti altri parametri tecnici.

Per ciascuno smartphone viene poi indicato su quali siti Internet viene venduto e tutti i vari prezzi a cui può essere acquistato. Una volta individuata una buona offerta, ti basta cliccare sul bottone Vedi offerta per essere rimandato al sito Internet del venditore e finalizzare l’acquisto. Semplice, vero?

SOSTariffe

Smartphone scontati

Tutti i principali operatori di telefonia mobile hanno a listino delle offerte che permettono di acquistare smartphone scontati (o semplicemente a rate) sottoscrivendo un abbonamento per chiamate, SMS e navigazione Internet. Se hai intenzione di comperare il tuo prossimo cellulare con questa modalità, puoi collegarti al sito di comparazione SOSTariffe e scoprir quale azienda offre il telefonino che vorresti comprare al prezzo più conveniente.

Tutto quello che devi fare è consultare il riquadro dedicato alle offerte Smartphone incluso e scegliere, all’interno di quest’ultimo, un modello di telefono (es. iPhone 6s) oppure una marca (es. Samsung) o un sistema operativo (es. Windows Phone) e fare clic sul bottone Confronta le tariffe che trovi sulla destra.

Una volta fatto ciò, ti verrà mostrata una nuova pagina Web contenente la lista delle offerte più interessanti disponibili sul mercato. Se necessario, puoi anche affinare ulteriormente la tua ricerca servendoti degli appositi filtri presenti sulla sinistra.

Quando trovi quella di tuo interesse, clicca sul bottone Dettagli per essere rimandato al sito Internet del gestore di riferimento e per concludere l’acquisto.

Promoqui

Smartphone scontati

Sei ancora piuttosto riluttante all’acquisto di prodotti costosi come gli smartphone online? Come vuoi. Allora lascia che ti consigli Promoqui. Si tratta di un sito Internet (disponibile anche sotto forma di app per iOS e per Android) che permette di sfogliare i volantini con le offerte di tutti i negozi della propria città.

Dopo esserti collegato alla sua home page mediante il collegamento che ti ho indicato qualche riga più su, seleziona la voce Elettronica dalla barra laterale di destra, clicca sul bottone Usa la mia posizione presente in alto oppure digita il tuo indirizzo nell’apposito campo vuoto visualizzato a schermo e consulta i volantini degli store di elettronica vicino casa tua per scoprire quali cellulari offrono a prezzo scontato.

Una volta individuato un volantino con uno o più smartphone scontati, cliccaci sopra per visualizzarlo direttamente dal browser dopodiché usa i tasti freccia destra e freccia sinistra della tastiera per andare avanti e indietro tra le pagine. In alternativa, puoi sfogliare il volantino effettuando uno scroll del mouse verso destra e verso sinistra oppure puoi cliccare sulle frecce che trovi collocate nella parte in basso a destra e sinistra dello stesso.

Ovviamente, in tal caso per poter comperare smartphone scontati dovrai recarti di persona nel negozio di riferimento. Magari, prima di recarti nello store scelto, prova a fare una telefonata al servizio vendite dello stesso in modo tale da sincerarti del fatto che il cellulare che intendi acquistare sia effettivamente disponibile.