Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per scaricare film

di

Nonostante abbia già pubblicato diversi tutorial sull’argomento, continuo a ricevere messaggi di amici che mi chiedono come scaricare film da Internet, o meglio, come scegliere i programmi “giusti” per scaricare film da Internet. Mi sembra dunque opportuno tornare sull’argomento e pubblicare un nuovo post al riguardo.

Non mi dilungherò troppo in chiacchiere. Qui sotto trovi una lista con alcuni dei migliori programmi per scaricare film da Internet: leggila, scegli il software che ti sembra più adatto alle tue necessità e scopri come utilizzarlo leggendo le indicazioni che sto per darti. Che tu abbia un PC Windows, un Mac oppure un computer equipaggiato con Linux, troverai sicuramente il software che fa per te e che ti permetterà di scaricare tutti i film di tuo interesse. Buon divertimento!

_ Attenzione: scaricare abusivamente da Internet materiale audiovisivo protetto da copyright è illegale. Questa guida è stata scritta a puro scopo illustrativo, non è assolutamente mia intenzione incentivare la pirateria e quindi non mi assumo alcuna responsabilità su come possano usare le informazioni presenti in essa._

Indice

Programmi per scaricare film e serie TV

Dato che sei alla ricerca di programmi per scaricare film (e magari altri contenuti come le serie TV), ci tengo innanzitutto a ricordarti che siamo nell’era dello streaming. I servizi di questo tipo offrono l’accesso a tantissimi contenuti mediante il pagamento di un abbonamento (in alcuni casi c’è anche una prova gratuita), nonché una possibilità di cui potresti non essere a conoscenza: il download offline.

Per fartela breve, se disponi di una sottoscrizione di questo tipo e stai per imbarcarti in un lungo viaggio senza connessione a Internet (o per qualche motivo, non hai la possibilità di sfruttare la comodità dello streaming), puoi banalmente “attingere” dal catalogo dei principali servizi di cui disponi l’abbonamento. Infatti, un buon numero di contenuti può essere scaricato sul tuo dispositivo di fiducia per la visione offline.

Non aspettarti però di poter avere un file a disposizione da girare qua e là: solitamente questo tipo di download consente la visione unicamente sul dispositivo associato al tuo profilo, così come risulta presente una limitazione temporale entro cui guardare il film. In parole povere, l’esperienza è un po’ diversa rispetto, ad esempio, al download del file di un film senza copyright dal Web, in quanto giustamente le piattaforme di streaming hanno imposto dei “paletti”. In ogni caso, capisci bene che può rivelarsi una possibilità interessante, soprattutto se stai cercando programmi per scaricare film gratis in italiano.

Amazon Prime Video (Windows/macOS)

Programmi per scaricare film e serie TV Amazon Prime Video

La prima soluzione che consiglio a te che sei alla ricerca di programmi per scaricare film da Internet è l’applicazione ufficiale di Amazon Prime Video, il servizio di streaming di proprietà del colosso dell’e-commerce.

Si tratta infatti di una possibilità potenzialmente interessante anche nel caso tu non abbia mai provato l’abbonamento ad Amazon Prime. Quest’ultimo, che include Prime Video, offre una prova gratuita di 30 giorni a chi non ha mai usufruito in precedenza della sottoscrizione, arrivando a consentire un periodo di trial di 90 giorni per gli studenti universitari. Qual è il prezzo base? 4,99 euro al mese o 49,90 euro all’anno per gli “utenti base” o 24,95 euro all’anno per gli iscritti a Prime Student.

Se sei interessato a questa possibilità, ti consiglio di fare riferimento alle mie guide su come avere Amazon Prime Video gratis. Al netto di questo, l’aspetto interessante per il tuo obiettivo è che l’app ufficiale di Amazon Prime Video consente di scaricare sul tuo PC un buon numero di film per la visione offline. Per usufruire di questa possibilità, ti basta scaricare il programma coinvolto direttamente dal Microsoft Store (Windows) o dal Mac App Store (macOS). La procedura di installazione è quella “classica”, ma se hai dubbi puoi seguire il mio tutorial su come scaricare applicazioni su PC.

Una volta avviata l’app, ti basta semplicemente effettuare l’accesso con l’account Amazon Prime, premere sul riquadro del contenuto di tuo interesse e fare clic sul pulsante Scarica. Dovrai quindi scegliere la lingua e la qualità, ma poi potrai recarti nell’area Download. Una volta terminato lo scaricamento, potrai riprodurre proprio da qui il contenuto scelto, anche senza connessione a Internet attiva. Insomma, è tutto molto semplice, ma se vuoi puoi approfondire l’argomento tramite la mia guida su come scaricare film su Prime Video da PC.

Netflix (Windows)

Programmi per scaricare film Netflix

Se rientri anche tu tra coloro che sono abbonati a Netflix (in questo caso non c’è più la prova gratuita: i piani in abbonamento partono da 7,99 euro al mese), uno dei servizi di streaming più famosi in generale, potrebbe interessarti sapere che l’applicazione ufficiale del servizio permette di scaricare contenuti per la visione offline sul tuo computer Windows. Questa funzionalità non è purtroppo supportata su Mac.

In ogni caso, che tu abbia a disposizione Windows 10 o Windows 11, la procedura da seguire in realtà è molto simile a quanto indicato nel capitolo su Amazon Prime Video. Infatti, ti basta effettuare il download mediante il Microsoft Store, premere sul pulsante Apri, eseguire il login con il profilo Netflix, entrare nell’account corretto, selezionare la locandina del film di tuo interesse e fare clic sul pulsante Scarica.

In seguito alla pressione di quest’ultimo, verrà avviato il download e potrai tenere d’occhio lo stato premendo sull’icona della freccia verso destra, collocata in basso. In seguito potrai dunque prendere visione del contenuto scelto anche senza avere a disposizione una connessione a Internet. Insomma, non c’è nulla di poi così complesso e per fugare un qualsivoglia dubbio puoi fare riferimento alla mia guida su come vedere Netflix offline.

Apple TV+ (Mac)

Programmi per scaricare film Apple TV+

Se sei un fiero utente Mac e disponi della sottoscrizione ad Apple TV+, il servizio di streaming ufficiale dell’azienda, sarai ben felice di sapere che risulta possibile anche in questo caso effettuare il download offline dei contenuti, proprio come spiegato in precedenza per Amazon Prime Video e Netflix.

Qual è la procedura in questo caso? L’app del servizio è già preinstallata su Mac, dunque ti basta premere sull’icona TV che si trova nella barra Dock. A questo punto, potrebbe dunque esserti richiesto di effettuare l’accesso con il tuo ID Apple (se necessario), dato che ovviamente devi avere attivo l’apposito abbonamento (ti ricordo che eventualmente è possibile usufruire della prova gratuita di 7 giorni, come ho indicato nel mio tutorial su come vedere Apple TV+: generalmente il prezzo mensile è di 4,99 euro).

Per il resto, tutto funziona esattamente come puoi immaginare: basta selezionare il film di proprio interesse e sfruttare l’icona Download, così da far avviare lo scaricamento e trovare poi il contenuto coinvolto nell’area Libreria. Se vuoi approfondire ulteriormente la questione, puoi dare un’occhiata alle FAQ ufficiali di Apple.

YouTube (Windows/macOS)

Programmi per scaricare film da YouTube

Se hai notato qualche film gratis interessante su YouTube o in generale hai appena imparato come guardare film su YouTube e hai intenzione di prendere visione di questa tipologia di contenuti offline, devi sapere che Google ha previsto il tutto a livello ufficiale. Questo è infatti possibile mediante la sottoscrizione YouTube Premium, che generalmente offre un periodo di prova gratuita di almeno 1 mese (il costo base è invece di 11,99 euro al mese, come puoi approfondire nella mia guida su come avere YouTube Premium gratis).

Non ti servono dunque chissà quali programmi per scaricare film da YouTube: ti basta passare per il browser Google Chrome su PC o per l’app ufficiale PWA. Una volta avviata la riproduzione del film di tuo interesse, ti basta semplicemente premere sul tasto Scarica (presente sotto il player: potresti dover fare clic sull’icona dei tre puntini per scovare l’opzione), selezionare la qualità a cui vuoi scaricare il contenuto e proceder al download. Per il resto, potrebbe interessarti approfondire la questione tramite la mia guida su come scaricare video da YouTube.

Ti ricordo inoltre che sulla piattaforma di Google ci sono anche video musicali (generalmente si possono scaricare anche questi ultimi, nello stesso modo indicato in precedenza, tramite la sottoscrizione Premium), dunque se stai cercando programmi per scaricare film e musica in realtà potresti trovare un “alleato inaspettato” nel servizio ufficiale offerto direttamente da YouTube.

Programmi per scaricare film gratis senza registrazione

Come dici? Non ti attirano molto le soluzioni legate allo streaming indicate in precedenza e avresti intenzione di procedere mediante le “care vecchie procedure”, scaricando film senza copyright e produzioni indipendenti distribuite in modo amatoriale sul Web ed evitando in questo modo di dover registrare un account? Nessun problema: se il tuo intento è quello di effettuare download tramite portali come Archive.org e Public Domain Torrents, i programmi presenti di seguito potrebbero fare al caso tuo.

qBittorrent (Windows/macOS/Linux)

qBittorrent Programmi per scaricare film gratis senza registrazione

La rete BitTorrent è uno dei principali canali su cui vengono distribuiti i film su Internet. Per accedervi si possono utilizzare diversi programmi, come ad esempio qBitTorrent che a mio modesto avviso è uno dei migliori programmi per scaricare film da questa rete peer to peer.

A differenza di altri programmi simili (ad esempio, uTorrent), qBittorrent non tedia l’utente con banner pubblicitari o altri contenuti promozionali, è completamente gratuito, è open source e funziona su tutti i principali sistemi operativi per computer: Windows, macOS e Linux. Inoltre dispone di una comodissima funzione di ricerca che permette di trovare i file sulla rete BitTorrent senza aprire il browser.

Per scaricare qBitTorrent sul tuo computer, collegati al portale ufficiale del programma e fai clic sul collegamento di tuo interesse, ovvero 32-bit & 64-bit installers (Windows), DMG (macOS) o AppImage (Linux). Al termine del download (dovrai selezionare la versione di tuo interesse), se utilizzi un PC Windows, avvia l’eseguibile qbittorrent_xx_setup.exe e fai clic prima sul pulsante e successivamente su quelli OK e Avanti. Apponi dunque il segno di spunta accanto alla voce Accetto le condizioni della licenza e premi prima su Avanti per due volte consecutive e poi su Installa e Chiudi per concludere il setup.

qBittorrent Installazione Windows

Se utilizzi un Mac, apri invece il pacchetto dmg che hai scaricato dal sito Internet di qBitTorrent, trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni e il gioco è fatto.

Al termine dell’installazione, indipendentemente dal sistema operativo in uso, apri qBitTorrent, fai clic sul tasto Accetto e potrai iniziare a sfruttare il programma. A tal proposito, potrebbe interessarti recarti nel percorso Visualizza > Motore di ricerca, utilizzando dunque la scheda Ricerca per trovare quanto di tuo interesse (ovviamente il motore di ricerca interno a qBittorrent non ti servirà molto se hai già scaricato file dai portali citati in precedenza).

Insomma, non ti resta che mettere in download i film di tuo interesse. Se riscontri problemi in fase di download, potrebbe per il resto tornarti utile consultare la mia guida su come aprire le porte del router.

Inoltre, se si tratta della prima volta che ti approcci alla rete BitTorrent, ti consiglio di consultare anche i miei tutorial su come usare qBittorrent, come velocizzare qBittorrent e come scaricare Torrent. Sono però sicuro del fatto che non avrai troppi problemi nel raggiungere il tuo obiettivo, in quanto l’uso del programma non è poi così complesso.

Nota: per una maggiore sicurezza, potrebbe interessarti associare l’uso di qualsiasi programma P2P a quello di una buona VPN, cioè una rete privata virtuale per usare la rete BitTorrent, scaricare e navigare online in anonimo, senza essere tracciati. Ci sono tante soluzioni VPN disponibili, ad esempio NordVPN (di cui ti ho parlato meglio nella recensione) e Surfshark (potresti volerti informare al meglio tramite l’apposito approfondimento) e Atlas VPN (di cui ti ho parlato qui), che cifrano la connessione sfruttando tanti server disseminati in tutto il mondo su computer, smartphone, tablet e altri device; il tutto a prezzi contenuti.

JDownloader (Windows/macOS/Linux)

JDownloader Programmi per scaricare film

Ormai molti film vengono distribuiti attraverso i servizi di file hosting, come ad esempio MEGA. Qui entra in gioco JDownloader, un download manager gratuito e open source che semplifica il download da questi servizi grazie a una serie di funzionalità molto interessanti.

Il programma è disponibile per Windows, macOS e Linux, come spiegato nella mia guida su come scaricare JDownloader in italiano. In ogni caso, una volta installato, ti basta aprire la pagina Web che contiene il film di tuo interesse, fare clic destro sulla barra degli indirizzi del browser e copiare l’indirizzo contenuto al suo interno. Una notifica di JDownloader dovrebbe avvisarti del fatto che il collegamento è stato “catturato” (ovviamente JDownloader deve essere in esecuzione).

Torna quindi nella finestra principale di JDownloader, seleziona la scheda Cattura collegamenti e premi sul pulsante Play collocato in alto a sinistra per avviare il download dei film “catturati” dal browser. La procedura potrebbe leggermente variare a seconda della versione del programma e della pagina Web coinvolta, ma per maggiori informazioni puoi fare riferimento al mio tutorial su come usare JDownloader.

eMule (Windows)

eMule Programmi per scaricare film gratis senza registrazione

Anche se non è più popolare come qualche anno fa e i suoi download non sono veloci come quelli offerti dalla già citata rete BitTorrent o da JDownloader, tra i programmi per scaricare film bisogna menzionare anche eMule. Il motivo? Sulle sue reti (eD2K e Kad) si riescono a trovare film “rari” difficili da reperire sugli altri circuiti peer to peer, in quanto magari in passato alcuni produttori indipendenti erano soliti distribuire i loro film a livello ufficiale in questo modo.

Lo so: ormai non è più propriamente la più comoda delle soluzioni per reperire film, ma ci tenevo a ricordarti dell’esistenza di questo popolare programma per Windows (su Mac c’è l’alternativa aMule, come puoi approfondire nella mai guida su come impostare eMule su Mac). Se sei interessato a questa possibilità, le mie guide che potrebbero tornarti utili non mancano di certo, da quella su come scaricare eMule a quella su come configurare eMule, passando per i tutorial su come aprire le porte di eMule, come aggiornare la lista dei server di eMule, come connettersi alla rete Kad, come velocizzare eMule e come funziona eMule.

In ogni caso, una volta impostato tutto a dovere, potresti pensare di recarti nella scheda Cerca del programma e selezionare dal menu Metodo di ricerca la rete su cui vuoi effettuare la ricerca (Kad o Globale per la rete eD2K). Quando compaiono i risultati della ricerca, ordinali in base al numero di fonti disponibili (premendo sulla scheda Disponibilità) e fai doppio clic sul nome del file da scaricare. Insomma, adesso conosci pressoché tutto ciò che c’è da sapere in merito alle possibilità a tua disposizione per scaricare film su computer.

Per il resto, se vuoi espandere ulteriormente la tua conoscenza sull’argomento, ti consiglio di consultare le mie guide su come vedere film gratis senza registrazione, come scaricare film gratis su PC e come scaricare film gratis, in cui sono sceso maggiormente nel dettaglio delle soluzioni disponibili in questo ambito.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.