Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare una TV all’antenna senza cavo

di

Hai cambiato la disposizione dei mobili in casa e, necessariamente, hai dovuto spostare anche il televisore. Ti sei accorto, però, che non puoi collegarlo all’antenna del digitale terrestre perché troppo distante. Sicuramente hai pensato alla possibilità di utilizzare una prolunga, ma l’idea di avere cavi sparsi per casa non ti alletta, in quanto non hai modo di nasconderli.

Per tale ragione, stai cercando una soluzione per collegare una TV all’antenna senza cavo. Beh, devo darti una buona notizia, perché sei capitato nel posto giusto al momento giusto. In questa mia guida, infatti, ti illustrerò alcuni metodi che puoi utilizzare per risolvere questo inconveniente attraverso l’utilizzo di alcuni dispositivi o tramite servizi Internet.

Sei curioso di sapere i suggerimenti che ho preparato per te in questa mia guida? Allora non perdiamo altro tempo! Siediti bello comodo e prenditi alcuni minuti di tempo libero. Sono sicuro che alla fine della lettura riuscirai a trovare la soluzione che più si adatta alle tue esigente. Sei pronto? Bene, iniziamo! Ti auguro una buona lettura e, soprattutto, una buona visione!

Indice

Ripetitori wireless

Se hai difficoltà nel connettere il televisore all’antenna, puoi pensare di utilizzare dei ripetitori wireless, per portare il segnale tra due apparecchi televisivi.

Questi dispositivi sono composti da un trasmettitore e un ricevitore. Il primo si collega a un televisore correttamente collegato all’antenna, che trasmette tramite onde radio il segnale audio/video al ricevitore collegato all’altro apparecchio TV.

Solitamente, le frequenze wireless di questi dispositivi sono alte (5,8GHz) per non ricevere alcuna interferenza derivante da altri segnali wireless (come il Wi-Fi domestico) oppure dalla distanza o dallo spessore delle pareti.

Alcuni di questi ripetitori sono muniti di un telecomando per cambiare canale sull’apparecchio sorgente e supportano il segnale HD di Sky e di Mediaset Premium. Di seguito te ne propongo alcuni tra i più validi in commercio.

Meliconi AV 100 Mini Trasmettitore di Segnali Audio/Video Senza Fili, ...
Amazon.it: 79,99 € 54,99 €Vedi offerta su Amazon
Ripetitore segnale TV 5,8 GHz Cobra (1TX + 2RX), compatibile Sky e Pre...
Amazon.it: 98,00 € 94,90 €Vedi offerta su Amazon

Antenne portatili

Se non puoi collegare il televisore all’antenna sul tetto, puoi pensare di utilizzare delle antenne portatili. Questa soluzione può essere molto comoda, ma ricorda di posizionarla vicino a una finestra e lontana da altri segnali radio, per essere sicuro che subisca meno interferenze.

Quando scegli un’antenna portatile, devi verificare se questa è compatibile con il segnale del digitale terrestre DVB-T oppure al nuovo standard DVB-T2, che sarà presto disponibile.

1byone Antenna TV Digitale per Interno e Esterno HDTV /DVB-T, VHF / UH...
Amazon.it: 26,99 €Vedi offerta su Amazon
1byone Antenna TV per Interno ed Esterno, Antenna Omnidirezionale per ...
Amazon.it: 28,99 €Vedi offerta su Amazon
Meliconi AT-52 Antenna da Interni Amplificata da 52 dB, Nero
Amazon.it: 44,99 € 28,88 €Vedi offerta su Amazon

Inoltre, verifica che l’antenna sia amplificata per essere sicuro di ricevere il segnale di tutti i canali TV. Nel caso in cui l’antenna che hai scelto non sia in possesso di questa caratteristica, sarai costretto ad acquistare un amplificatore.

Aplic - Amplificatore antenna TV / Amplificatore a 2 uscite | amplific...
Amazon.it: 15,85 €Vedi offerta su Amazon
Meliconi AMP20 - Amplificatore di Antenna Digitale da Interni con filt...
Amazon.it: 18,64 €Vedi offerta su Amazon
Meliconi 880101 Amplificatore d'Antenna Digitale per Interni, Bianco
Amazon.it: 19,99 € 16,00 €Vedi offerta su Amazon

IPTV

Un’altra soluzione che può fare al caso tuo se non puoi connettere la TV all’antenna è quella di guardare i canali televisivi tramite IPTV. Non sai cos’è l’IPTV? Te lo spiego in breve: è un sistema che permette di vedere le trasmissioni televisive direttamente tramite Internet per mezzo del protocollo TCP/IP.

Solitamente, basta scaricare un’app che supporta l’IPTV sulla Smart TV oppure utilizzare delle app o software adibiti a questo scopo, collegando alla TV lo smartphone, il tablet o il computer. Per utilizzare un player IPTV è necessario prima importare una lista, generalmente in formato M3U. Fai attenzione però: sul Web puoi trovare alcuni siti che distribuiscono liste IPTV contenenti canali criptati; guardare la pay TV in modo gratuito senza alcun abbonamento è illegale e si incorrere in pene severissime.

Se possiedi una Smart TV collegata a Internet, ti basta accedere allo store virtuale e digitare, nel motore di ricerca interno, il termine iptv. Troverai diverse app già preconfigurate che ti permetteranno di guardare canali stranieri in IPTV oppure altre applicazioni che richiedono l’inserimento di liste in formato M3U.

Ad esempio, se possiedi una Smart TV LG, all’interno di LG Content Store puoi trovare l’app SS IPTV che permette l’importazione delle liste M3U per accedere ai canali in chiaro del digitale terrestre e del satellite. Se sei interessato a questo argomento, ti consiglio di leggere la mia guida su come installare IPTV su Smart TV.

Se non possiedi una Smart TV, non devi disperare, perché puoi utilizzare lo smartphone o il tablet per guardare la TV tramite le app di IPTV. In questo caso, ti consiglio di approfondire l’argomento tramite le mie guide sulle migliori app per IPTV e su come collegare lo smartphone alla TV. In alternativa, puoi pensare di scaricare un software (ad esempio Kodi) per computer e di collegare quest’ultimo alla TV, per trasmettere i canali IPTV al televisore. A tal proposito, ti consiglio di leggere le mie guide su come vedere IPTV su PC e come collegare il PC alla TV.

Web TV

Un’altra soluzione, anche se poco comoda, è quella di guardare la Web TV attraverso i siti Internet ufficiali delle emittenti televisive italiane. Non è una soluzione pratica, perché devi utilizzare il browser di navigazione Web della Smart TV per accedere a questi siti Internet. Inoltre, affinché tu possa riprodurre i contenuti multimediali, potrebbe esserti richiesto l’installazione di componenti aggiuntivi, probabilmente non supportati dal browser della Smart TV.

Per questa ragione, devi collegare al televisore un computer (scelta consigliata), uno smartphone oppure un tablet. In questi casi, ti consiglio di leggere le mie guide su come collegare il PC alla TV e come collegare lo smartphone alla TV. In alternativa, ci sono i dongle che trasformano una normale TV in Smart TV. A tal proposito, ti consiglio di leggere la mia guida su come trasformare la TV in Smart TV.

Nelle righe che seguono, invece, ti indico i siti Web di alcune emittenti televisive italiane che permettono di guardare in streaming i loro canali TV.

  • RaiPlay – sito Web di RAI che permette la visione in streaming dei propri canali televisivi che trasmettono programmi, film, fiction e serie TV.
  • Mediaset Play – simile a RaiPlay, permette di vedere una decina di canali televisivi dell’emittente Mediaset.
  • La7.it– consente di guardare il palinsesto di La7, anche se alcune trasmissioni sono cifrate impedendone la visione in streaming.
  • Sky TG24– è il canale Sky all-news che propone in streaming le dirette in tempo reale dell’omonimo canale 50 del digitale terrestre.
  • TV8 – è il canale Sky che trasmette alcuni programmi di questa emittente, come Masterchef e X-Factor, che è possibile guardare completamente in streaming.
  • RealTime– non offre la diretta streaming dei canali televisivi ma è possibile riguardare on-demand alcuni programmi di questa emittente.
  • DMAX– come RealTime, è possibile guardare on-demand soltanto alcune trasmissioni, previa registrazione al sito Web.
  • Deejay TVe Radio Italia TV permettono di guardare i programmi trasmessi su queste due emittenti in diretta streaming gratuita.

TV satellitare

Se non puoi collegare la TV all’antenna tramite cavo, magari puoi collegarla alla parabola. In questo caso, puoi guardare la TV tramite il segnale satellitare, accedendo ai canali gratuiti di Tivùsat o alla pay TV di Sky. Se vuoi maggiori informazioni sulle offerte e gli abbonamenti Sky, ti consiglio di leggere questa mia guida.

Quello che ti serve è un decoder, oltre a un cavo per collegare quest’ultimo alla parabola. Affidati a un tecnico specializzato per l’installazione di una parabola e del decoder satellitare ma, in caso, puoi approfondire l’argomento tramite le mie guide su come puntare la parabola satellitare e come collegare il decoder Sky.

Se non possiedi una parabola e vuoi comunque guardare i canali satellitari sul televisore? In questo caso, ti basta accedere ad alcuni servizi, come NOW TV (in abbonamento) o Sky Go (gratuito per gli abbonati Sky), che permettono di vedere la programmazione Sky tramite connessione a Internet. Se poi vuoi accedere ai canali satellitari in chiaro, senza dover sottoscrivere alcun abbonamento, puoi affidarti all’IPTV, di cui ti ho parlato già in un paragrafo precedente. Puoi approfondire l’argomento sui canali satellitari tramite IPTV, leggendo la mia guida su come vedere i canali satellitari senza parabola.