Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come iscriversi a Netflix

di

Finalmente i tuoi impegni sono diminuiti e hai intenzione di impiegare il tuo tempo libero guardando tutti quei film e quelle serie TV che intendevi gustarti da un bel po’. Tra i tanti servizi di streaming disponibili, stai pensando di affidarti a Netflix, anche perché il suo catalogo è davvero immenso e i tuoi amici ti hanno parlato benissimo di molti dei titoli presenti in esso, da “Black Mirror” a “Stranger Things”. L’unico problema, adesso, è che non conosci i passi necessari per effettuare l’abbonamento al servizio e non vorresti disturbare ancora una volta il tuo amico esperto di tecnologia per farti aiutare.

Se questo è il tuo problema, sono felice di dirti che sei capitato nel posto giusto in un momento che non poteva essere migliore: nei paragrafi a venire, infatti, troverai tutte le istruzioni su come iscriversi a Netflix in modo semplicissimo. Per la precisione, ti insegnerò ad effettuare l’abbonamento a Netflix sia tramite PC che tramite smartphone o tablet, fornendoti inoltre tutte le informazioni necessarie riguardo la compatibilità e i prezzi del servizio.

Dunque, cosa aspetti a metterti all’opera? Tutto ciò che devi fare è metterti bello comodo, prenderti qualche minuto di tempo libero tutto per te e leggere con attenzione tutto quanto ho da spiegarti: sono sicuro che, al termine di questa guida, non soltanto avrai le idee molto più chiare per quel che riguarda Netflix, ma sarai perfettamente in grado di effettuare l’abbonamento al servizio qualora tu lo ritenga adatto a te. A questo punto, non mi resta che augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Requisiti

Come iscriversi a Netflix

Prima di passare all’azione e capire come effettuare l’iscrizione a Netflix, è bene che tu abbia chiari tutti i dettagli relativi al portale. Per prima cosa, trattandosi di un servizio di streaming, è necessario avere a disposizione un collegamento a Internet adatto allo scopo. Netflix supporta le risoluzioni SD, Full HDUltraHD/4K, e ciascuna di esse necessita di una velocità minima di connessione: di seguito ti elenco i requisiti di rete minimi e consigliati per le varie risoluzioni.

  • Risoluzione SD – la banda minima per l’accesso alla bassa risoluzione di Netflix è di 0.5 Mbps, tuttavia in tal modo la qualità di riproduzione è davvero molto bassa. La velocità consigliata, per quanto riguarda la risoluzione standard, è di 3 Mbps.
  • Risoluzione Full HD – la velocità minima per l’accesso alla risoluzione Full HD è di 5 Mbps: in media, anche una classica ADSL a 7 o 20 Mega è in grado di offrire questo tipo di connettività, purché la qualità del collegamento sia buona.
  • Risoluzione UltraHD/4K – per usufruire di questa risoluzione è necessario, oltre che possedere un dispositivo compatibile, che il collegamento a Internet abbia una velocità pari almeno a 17 Mbps, meglio ancora se la velocità sale a 25 Mbps.

Inoltre, sappi che Netflix è dotato di un sistema di streaming intelligente in grado, se necessario, di regolare la qualità dei video in base alla velocità della rete: ad esempio, se la qualità del collegamento dovesse abbassarsi per un problema temporaneo, Netflix è in grado di diminuire automaticamente la qualità del video, evitando dunque che la riproduzione si blocchi.

Per quanto concerne invece le piattaforme di riproduzione, Netflix può essere sfruttato da una gran quantità di dispositivi di diverso tipo, che vado a elencarti qui sotto.

  • Computer – È possibile accedere a Netflix da tutti i principali browser Web per Windows e macOS. Per la precisione, il servizio è compatibile con Google Chrome, Mozilla Firefox, Microsoft Edge, Internet Explorer (versione 8 e superiore) e Safari, ed è disponibile anche sotto forma di app per Windows 10. Per quanto riguarda Linux, il servizio è fruibile senza problemi dai browser Chrome e Firefox. Il computer da cui si intende accedere a Netflix deve essere dotato di un processore da 1.2 GHz o superiori, e di almeno 512 MB di RAM (meglio ancora se 1 GB o più).
  • Smartphone e tablet – Netflix può essere utilizzato tramite app per Android, iPhone/iPad e, come visto poc’anzi, Windows 10. Tuttavia, esiste una limitazione per quanto concerne i device Android: a partire dalla versione 5.0 del sistema operativo, non è possibile installare Netflix tramite Google Play su dispositivi modificati previa applicazione del root o sblocco del boot loader (è comunque possibile installare l’app scaricando il suo pacchetto apk da fonti esterne al Play Store, lo streaming funziona senza problemi).
  • TV Box Android – anche su questa categoria di dispositivi è possibile accedere ai contenuti in streaming offerti dal servizio, con una limitazione però abbastanza “importante”: se i dispositivi non hanno ottenuto la certificazione Google (ad es. NVIDIA Shield), la fruizione dei contenuti è bloccata alla risoluzione SD. Se vuoi saperne di più, consulta il mio tutorial sui TV Box Android.
  • Smart TV – su numerosi TV di nuova generazione, l’app per accedere a Netflix è integrata nel sistema operativo. Tuttavia, se il televisore è dotato del sistema operativo Android, vale la stessa regola vista poc’anzi: senza certificazione Google, la risoluzione di Netflix è bloccata a SD.
  • Console e altri dispositivi – Netflix può essere utilizzato sulle console PlayStation 3 e 4, Xbox 360 e One, Wii U e Nintendo DS, oltre che su dongle e set-top box quali Chromecast, Apple TV e TIMVision.

Prezzi di Netflix

Prezzi di Netflix

Uno dei punti di forza di Netflix è proprio il costo dell’abbonamento e la modalità di gestione: per pochi euro al mese, infatti, è possibile avere accesso illimitato a qualsiasi contenuto disponibile sulla piattaforma. Ciascun abbonamento può essere attivato e disattivato in qualsiasi momento; inoltre, è possibile mantenere le personalizzazioni di un abbonamento disattivato anche per alcuni mesi dopo l’annullamento, così da ritrovare il tutto nel proprio account al momento della riattivazione.

Nel momento in cui ti sto scrivendo questa guida, i piani e i prezzi di Netflix sono i seguenti.

  • Piano Base – offre contenuti a risoluzione standard e consente la riproduzione da un solo dispositivo alla volta. Il prezzo è di 7,99 euro al mese.
  • Piano Standard – permette di fruire di streaming in qualità Full HD e di visualizzare contenuti da due dispositivi contemporaneamente. Il costo è di 10,99 euro al mese.
  • Piano Premium – offre contenuti in qualità UltraHD/4K e permette l’accesso da quattro dispositivi contemporaneamente. Il prezzo è di 15,99 euro al mese.

All’atto della prima iscrizione, Netflix offre la possibilità di provare il servizio gratis per 1 mese: durante il periodo di prova, non viene effettuato nessun addebito sul metodo di pagamento scelto, tuttavia viene attivato il rinnovo automatico dell’abbonamento. Per evitare di vedersi addebitate somme di denaro, è necessario disattivare quest’ultimo prima della scadenza del mese gratuito.

Netflix accetta i più comuni metodi di pagamento disponibili per i servizi onine, che sono carta di creditocarta prepagataPayPal; in alcuni casi, è possibile abbonarsi a Netflix anche utilizzando carte coupon incluse nelle offerte telefoniche, pagando tramite Google Play o tramite iTunes. Ti ho fornito maggiori informazioni in merito nella mia guida su come pagare Netflix.

Iscriversi a Netflix da PC

Come iscriversi a Netflix da PC

Ora che hai tutte le informazioni necessarie su Netflix, è finalmente arrivato il momento di capire come effettuare l’iscrizione al servizio utilizzando il browser del computer.

Tanto per cominciare, collegati alla pagina principale del servizio e fai clic sul pulsante Abbonati gratis per un mese, dopodiché pigia sul pulsante rosso Vedi i piani e seleziona il piano più adatto alle tue necessità, tenendo bene a mente le informazioni che ti ho fornito nelle sezioni precedenti di questa guida: per aiutarti, dai un’occhiata alla tabella mostrata nella pagina riepilogativa.

Una volta deciso il piano, pigia due volte consecutive sul pulsante Continua per avviare la registrazione vera e propria: digita, quindi, il tuo indirizzo email e una password nei moduli presenti nella nuova pagina che compare, apponi il segno di spunta accanto alla voce No, non inviatemi email con le offerte speciali di Netflix per evitare la ricezione di materiale commerciale, dopodiché fai clic sul pulsante Continua.

Fatto ciò, imposta il metodo di pagamento che più ti aggrada, scegliendolo tra carta di credito, PayPalcarta regalo Netflix e immetti i dati relativi all’opzione scelta (ad es. le credenziali PayPal o i dati relativi alla carta). Come ti ho già accennato in precedenza, nulla ti verrà addebitato fino al termine del mese promozionale del servizio.

Completata questa operazione, apponi il segno di spunta accanto alla voce Spuntando questa casella acconsento all’inizio immediato dell’accordo con Netflix a partire dal momento in cui cliccherò sul tasto “Inizia l’abbonamento” e confermo che acconsentendo all’inizio immediato dell’accordo rinuncio al diritto di recesso, dopodiché fai clic sul pulsante Inizia l’abbonamento – pasa dopo il mese gratuito e, infine, pigia sul pulsante Continua per finalizzare la procedura.

A questo punto, inizia la fase di prima configurazione del servizio: innanzitutto, indica su quale (o quali) dispositivo guarderai Netflix (computer, cellulare, console o altro), pigia sul pulsante Continua e, successivamente, indica i nomi delle persone che utilizzeranno Netflix tramite l’account in questione, fino ad un massimo di quattro (se lo desideri, hai la possibilità di specificare se un membro è minorenne). Questa procedura, in particolare, serve affinché ciascun membro abbia a disposizione le proprie preferenze, la propria cronologia di visualizzazione e i propri segnalibri.

Qualora non intendessi rinnovare l’abbonamento a Netflix dopo il termine del periodo promozionale, devi disattivare manualmente il rinnovo automatico del servizio: se non sai come fare, ti invito a consultare la mia guida su come disdire Netflix. Dopo aver annullato l’abbonamento, potrai comunque continuare a godere dei contenuti offerti dal servizio fino alla scadenza naturale della prova gratuita.

Iscriversi a Netflix da smartphone e tablet

Come iscriversi a Netflix da smartphone e tablet

Come ti ho accennato precedentemente in questa guida, Netflix è fruibile anche tramite smartphone, tablet e altri dispositivi, avvalendosi dell’app dedicata disponibile per Android, iOS, Windows 10 Mobile e per altre comuni piattaforme dedicate alle console o ai televisori.

Dunque, se preferisci abbonarti a Netflix avvalendoti di smartphone o tablet, installa per prima cosa l’app dedicata dallo store del tuo dispositivo, avviala, dopodiché sfiora il pulsante Abbonati gratis per un mese.

Fatto ciò, pigia sul pulsante Continua, inserisci un indirizzo email e una password nei campi di testo annessi al pannello successivo, sfiora ancora il pulsante Continua, dopodiché fai tap sul piano che intendi attivare, seleziona uno dei metodi di pagamento proposti (Carta di Credito, PayPal, Google Play, iTunes o Carta regalo Netflix) e segui le istruzioni a schermo per inserire le informazioni relative al metodo di pagamento scelto e completare la procedura di creazione dell’account.

Anche in questo caso, se non intendi procedere con l’abbonamento oltre il termine del periodo promozionale, ti consiglio di avvalerti delle istruzioni segnalate nella precedente sezione.

Come usare Netflix

Come usare Netflix

Se sei arrivato a questo punto, vuol dire che hai capito perfettamente come effettuare l’iscrizione a Netflix e, con ogni probabilità, vuoi conoscere più da vicino il funzionamento del servizio. Ho indovinato? Bene, allora lascia che ti dia qualche “dritta” per muovere i primi passi in Netflix!

In primo luogo, tramite la pagina iniziale di Netflix, hai la possibilità di navigare tra i contenuti offerti dalla piattaforma utilizzando delle comode categorie, e puoi riprendere gli show interrotti esattamente da dove li avevi lasciati; il servizio mette a tua disposizione anche una comoda barra di ricerca, tramite la quale è possibile trovare i contenuti di interesse direttamente per titolo o per nome di attori, registi ecc.

Inoltre, dopo un breve periodo di utilizzo, Netflix “apprende” le tue preferenze, così da suggerirti film, serie TV e altri contenuti sempre nuovi e in linea con i tuoi gusti. Su smartphone, tablet e dispositivi Windows 10, inoltre, Netflix permette di scaricare contenuti in modalità offline per rivederli anche quando non si è collegati a Internet: basta selezionare un titolo e pigiare sul pulsante di download. Per scoprire maggiori dettagli su questa funzione, leggi il mio tutorial su come scaricare da Netflix.

Se, invece, desideri chiarimenti più generici in merito all’utilizzo della piattaforma, sia tramite computer che tramite app, ti esorto a consultare la mia guida su come usare Netflix: al suo interno puoi trovare tutti i dettagli su questo ottimo servizio. Sono sicuro che non ne rimarrai deluso!