Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Come avere più visualizzazioni su Instagram

di

Instagram è il tuo social network preferito ed è per questo che ami realizzare diversi contenuti da pubblicare nei post, nelle storie e anche nei Reel, in modo da sfruttare le diverse sezioni di questa piattaforma. Tuttavia, nonostante i tuoi sforzi, non sei ancora riuscito a raggiungere i risultati sperati in termini di visualizzazioni.

Come dici? Ti domandi come avere più visualizzazioni su Instagram perché vorresti sapere se posso fornirti dei consigli al riguardo? Certo che sì, non preoccuparti, sei capitato proprio sul tutorial giusto! A seguire, infatti, ti aiuterò a comprendere come sfruttare al meglio alcune funzionalità di Instagram per aumentare le visualizzazioni nelle sezioni principali del social network e anche, più in generale, come aumentare le visite al profilo.

Se, dunque, adesso sei impaziente di saperne di più al riguardo, ti invito a prenderti giusto qualche minuto di tempo libero per seguire i consigli che sto per darti: vedrai che, con pazienza e costanza, riuscirai a raggiungere i tuoi obiettivi. Ti faccio un grosso in bocca al lupo e ti auguro una buona lettura!

Indice

Come fare per avere più visualizzazioni su Instagram

Come anticipato, a seguire ti fornirò alcuni consigli di carattere generale e anche alcuni accorgimenti pratici che potranno aiutarti ad avere più visualizzazioni su Instagram, incrementando il numero di visualizzazioni dei post, delle storie e dei reel che pubblichi e persino le visualizzazioni del tuo profilo.

Sia chiaro, non posso prometterti miracoli ma ti garantisco che, se metterai costantemente in atto le dritte che ti darò, con il tempo qualche risultato arriverà sicuramente.

Come avere più visualizzazioni nei post di Instagram

Come avere più visualizzazioni nei post di Instagram

Innanzitutto per aumentare le visualizzazioni delle foto nei post di Instagram è di fondamentale importanza creare contenuti di alta qualità che si distinguano dal punto di vista estetico, poiché l’obiettivo è quello di attrarre l’interesse di un maggior numero di persone.

Per tal motivo, ti suggerisco di fare riferimento alla sezione Esplora di Instagram, che mostra i contenuti popolari sul social network. Puoi visualizzarla pigiando sul simbolo della lente d’ingrandimento dall’app ufficiale di Instagram per Android e iPhone o cliccando sull’icona della bussola dalla sua versione Web.

Una volta individuate le foto più popolari su Instagram, cerca di capire quali sono gli argomenti e le tipologie di contenuto (per esempio i caroselli) che riscontrano maggior successo, in modo da prendere spunto per la realizzazione dei tuoi contenuti

Per creare contenuti di alto livello qualitativo è altrettanto importante utilizzare l’attrezzatura giusta: un camera phone o una buona macchina fotografica, in modo da scattare foto o girare video in alta qualità e, in questo modo, attirare l’attenzione del pubblico.

Puoi, inoltre, associare questi strumenti ad alcune app che ti aiuteranno nel lavoro di post-produzione. Esistono, infatti, tantissime app per ritoccare foto (es. Snapseed per Android e iOS) e anche dei programmi di fotoritocco per computer (come Photoshop e GIMP). Per quanto riguarda i video, invece, ti suggerisco di impiegare app per modificare video e/o programmi per modificare video

Se vuoi approfondire l’argomento e avere altre dritte su come fare foto belle per Instagram, dai un’occhiata al tutorial che ti ho linkato. Altri tutorial consigliati su questo argomento sono quelli dedicati a come venire bene in foto, come fare foto professionali, come fare selfie perfetti e come girare video di effetto.

Come avere più visualizzazioni nei Reel di Instagram

Come avere più visualizzazioni nei Reel di Instagram

Anche per quanto riguarda la possibilità di avere più visualizzazioni nei Reel di Instagram, il primo passo è quello di pubblicare video interessanti e di qualità. In questo caso, la sezione dei contenuti di tendenza da cui prendere spunto è proprio dedicata ai Reel (l’icona del ciak).

L’obiettivo che ti devi prefiggere, anche in questo caso, è quello di individuare i trend del momento, cioè le tipologie di contenuti realizzati frequentemente dagli utenti. In questo caso, sono altrettanto importanti i brani e le canzoni popolari, oltre che gli hashtag relativi alle tendenze.

Chiaramente non basta creare video seguendo le “mode” del momento: è fondamentale anche che non siano girati in location buie o eccessivamente luminose, come è imperativo anche che siano ben stabilizzati. In questo caso, sono gli accessori a fare la differenza, come una ring light (che dona ai video un effetto luminoso uniforme), un treppiede o uno stabilizzatore per evitare i tremolii nei video.

ANSTA Lampada ad anello LED da 10", luce ad anello regolabile desktop ...
Vedi offerta su Amazon
Ring Light Luce per Selfie - Professionale 10" Lampada con 3 Modalità ...
Vedi offerta su Amazon
Ring Light Luce per Selfie - Professionale 10" con 3 Modalità Di Illum...
Vedi offerta su eBay
CIRYCASE 142cm Treppiede Smartphone, Bastone Selfie All-In-One ed Este...
Vedi offerta su Amazon
Bastone Selfie treppiede smartphone cavalletto per smartphone,Wireless...
Vedi offerta su Amazon
Bastone Selfie treppiede smartphone cavalletto per smartphone,Wireless...
Vedi offerta su eBay
DJI Stabilizzatore Osmo Mobile 6 Per Smartphone, Stabilizzatore A 3 As...
Vedi offerta su Amazon
DJI Osmo Mobile 6
Vedi offerta su eBay
Stabilizzatore Gimbal Smartphone -3 Assi Stabilizzatore Smartphone, Gi...
Vedi offerta su Amazon

Se ti interessa sapere come migliorare la qualità di un video e come stabilizzare un video, leggi pure gli approfondimenti in cui ho provveduto a spiegarti come utilizzare al meglio soluzioni quali Avidemux (Windows, macOS e Linux) e iMovie, alcuni dei software più utilizzati per modificare video. Relativamente alle app, ti consiglio di usare Inshot (Android e iOS).

Per rendere più piacevole la visione dei Reel che pubblichi su Instagram, inoltre, puoi inserire al loro interno della musica, delle scritte oppure creare filmati divertenti per esempio usando app come Canva. Se i contenuti che posti sono originali, il tuo pubblico lo apprezzerà molto.

Per maggiori informazioni al riguardo, ti suggerisco di approfondire leggendo il mio tutorial su come aumentare visualizzazioni Reel.

Come avere più visualizzazioni alle storie su Instagram

Come avere più visualizzazioni alle storie su Instagram

Vorresti aumentare il numero di utenti che guardano le tue storie? Purtroppo, anche in questo caso, non esistono formule magiche, ma senz’altro, in questo caso specifico, ci sono un paio di aspetti su cui puoi focalizzarti.

Per esempio, coinvolgere il pubblico tramite storie è fondamentale per aumentare il numero di coloro che visualizzeranno questo genere di contenuti. Prediligi, quindi,l’uso dei video alle foto, dal momento in cui i primi hanno un grado di coinvolgimento maggiore rispetto agli ultimi.

L’uso dei video, infatti, ti consente di coltivare un rapporto più diretto con il pubblico, il che può consentirti di invitare coloro che ti seguono a compiere delle azioni ben precise, come per esempio vedere i contenuti che pubblichi nei post o nei Reel, o seguirti su Instagram (qualora ci sia qualcuno che ancora non è un tuo follower).

Tra gli strumenti impiegabili per rendere più coinvolgenti le storie di Instagram vi sono i sondaggi e le domande, ossia degli sticker interattivi che ti permettono di porre delle domande a risposta chiusa o aperta. ti consiglio di approfondire l’argomento leggendo il mio tutorial su come fare i sondaggi su Instagram e anche quello dedicato a come fare le domande.

Invece per altri consigli su come avere più visualizzazioni alle storie su Instagram, ti suggerisco la lettura del mio tutorial dedicato in maniera specifica all’argomento.

Come avere più visualizzazioni sul profilo Instagram

Come avere più visualizzazioni sul profilo Instagram

Vuoi avere più visualizzazioni sul tuo profilo Instagram? In tal caso devi avere un bel profilo: ciò significa che il tuo nome utente deve essere semplice da ricordare, la tua foto del profilo deve essere accattivante e la tua biografia ben curata. Mi spiego meglio.

Usare il nome giusto per il profilo è fondamentale poiché il nickname che scegli di utilizzare su Instagram può spingere gli utenti a visitare il tuo profilo o, viceversa, a non farlo. Per questo motivo dovresti scegliere un nome utente che sia semplice da ricordare e, soprattutto, che sia in tema con i contenuti postati sul profilo. Se vuoi approfondire l’argomento e scoprire come scegliere il nome del profilo su Instagram, leggi la guida che ti ho appena linkato nella quale ho provveduto a fornirti alcuni consigli al riguardo.

Dato che anche l’occhio vuole la sua parte, è altrettanto importante usare una foto del profilo Instagram che sia accattivante e attiri l’attenzione. Il soggetto della foto dovresti essere tu: l’ideale sarebbe un’immagine che ritragga il tuo volto. Se usi Instagram per promuovere la tua azienda, invece, è d’obbligo l’uso del logo della stessa.

Curare la biografia del profilo significa saper utilizzare i caratteri a disposizione per esprimere in modo chiaro cosa fai nella vita, quali sono i tuoi hobby, le attività che preferisci e le tue passioni, o quali sono gli argomenti trattati sul tuo profilo. Volendo puoi anche inserire degli hashtag nella biografia del tuo profilo (purché siano pertinenti) al fine di migliorare la visibilità nei risultati di ricerca.

Ti interessa avere maggiori informazioni su come avere un bel profilo Instagram? Dai un’occhiata alla guida che ti ho appena linkato: lì troverai tanti spunti interessanti che ti permetteranno di migliorare il tuo profilo, così che sia più attraente agli occhi di potenziali visitatori e nuovi follower. Ci sono tantissimi altri accorgimenti che puoi adottare per aumentare i follower su Instagram: ti consiglio, quindi, di approfondire ulteriormente.

Altre soluzioni utili per avere più visualizzazioni su Instagram

Migliori hashtag a cosa servono

Oltre ai suggerimenti che ti ho fornito nei capitoli precedenti, ci sono altri aspetti a cui devi prestare attenzione per avere più visualizzazioni su Instagram. Per esempio, devi ricordare che anche curare la descrizione dei post e dei Reel è di fondamentale importanza: aggiungi degli hashtag per fare in modo che l’algoritmo di Instagram lo mostri a un maggior numero di utenti.

È importante ricordare, a tal proposito, che è necessario utilizzare non solo gli hashtag popolari ma anche quelli pertinenti con i contenuti realizzati. Per sapere quali sono quelli più utilizzati puoi ricorrere a servizi online come Top Hashtag e All-Hashtag oppure app gratuite come In Tag per Android e Top Tags per iOS/iPadOS. Per maggiori informazioni sugli hashtag per avere più visualizzazioni su Instagram, ti consiglio la lettura del mio tutorial su come funzionano gli hashtag di Instagram.

Un’altra operazione utile è quella di collegare il profilo Instagram a Facebook e ad altri social network, attivando la funzionalità di cross-posting, dove disponibile. Così facendolo, i contenuti postati su Instagram verranno condivisi su più piattaforme e, di conseguenza, potrebbero essere visualizzati da un maggior numero di persone.

Infine, un altro accorgimento che ti consiglio di provare per incrementare il numero di visualizzazioni sul social network fotografico è passare a un account per professionisti. In questo modo potrai sponsorizzare i contenuti postati su Instagram, aumentando così il bacino di utenti a cui far vedere i Post, i Reel e le Storie, e potrai anche accedere alle statistiche riguardanti le visualizzazioni al fine di raccogliere dati precisi e completi riguardo ai contenuti postati sul tuo profilo.

Per ulteriori consigli utili ad aumentare la propria visibilità su Instagram, ti suggerisco anche di leggere l’ulteriore tutorial di approfondimento linkato.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.