Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cancellarsi definitivamente dal Web

di

Dopo una rapida ricerca su Google, ti sei reso conto che il Web pullula di informazioni sul tuo conto, a causa dei dati che, ingenuamente, hai rilasciato in fase di registrazione a siti, portali e social network. Stanco e quasi terrorizzato da questa situazione, hai deciso di correre ai ripari e di fare la cosa che, in questo momento, più ritieni opportuna: eliminare da Internet le tracce sulla tua persona, così da poter ricominciare, per quanto possibile, a prenderti cura della tua privacy.

Lascia che te lo dica fin da subito: cancellarsi definitivamente dal Web richiede una serie di attente valutazioni, oltre che una gran quantità di tempo e molta, molta pazienza. Tra l’altro, nell’epoca odierna in cui tutto è connesso, qualche informazione potrebbe sempre sfuggire al controllo e rimanere lì, impressa sui server di questo o quel portale. Ciò, però, non significa che non valga la pena tentare, anzi!

Se è davvero tua intenzione tutelare te stesso, le tue informazioni personali e la tua vita privata, tenendo il tutto al sicuro da sguardi indiscreti, dovresti provare a intraprendere questo percorso: di seguito ti fornirò una serie di dritte e consigli utili a cancellare dal Web le proprie informazioni personali, sempre nei limiti del possibile, agendo su aspetti come social network, iscrizioni a forum e portali Web, mailing list, caselle email e risultati di ricerca. Il risultato non sarà di certo immediato ma posso garantirti che, dopo qualche tempo, la tua presenza su Internet inizierà a farsi sentire!

Indice

Eliminare gli account social

Senza ombra di dubbio, la prima cosa da fare per cancellare la tua presenza da Internet è quella di sbarazzarti dei profili dei social network associati a te. Lo so, distruggere in un solo colpo anni e anni di conversazioni, post, immagini e video può sembrarti doloroso, ma è una rinuncia necessaria: Facebook, Instagram, Twitter e tutta la schiera dei social sono basati, in qualche modo, sulla condivisione della propria vita e delle proprie esperienze, pubbliche o private che siano.

Dunque, far parte di un social network significa irrimediabilmente essere potenzialmente reperibile per chiunque bazzichi nel Web: basta una ricerca ben mirata su qualsiasi motore e la pagina è lì, a prescindere dal livello di privacy impostato in fase di iscrizione.

Giusto per chiarirti i limiti delle impostazioni sulla privacy disponibili nelle reti sociali, voglio farti un esempio pratico: immagina di avere un profilo Facebook con pochi e selezionati amici e di averlo chiuso alla perfezione, impedendo, dunque, l’accesso alle tue informazioni per tutti gli altri membri di Facebook. Se uno dei tuoi contatti dovesse visualizzare una tua foto tramite Facebook, egli potrebbe accedere con poche difficoltà al link diretto dell’immagine (è sufficiente aprirla, fare clic destro sulla stessa e scegliere la voce Copia link immagine dal menu che si apre) e diffonderlo a chiunque, senza che tu te ne renda conto e, soprattutto, senza aver in alcun modo effettuato una pratica illegale o non permessa.

Quello che ti ho sottoposto è, purtroppo, soltanto un esempio, poiché esistono metodi ben più semplici per operare in questo senso. Ti basti pensare allo screenshot: chiunque ottenga l’accesso alla tua pagina sociale potrebbe “fotografarla” e mostrarla al mondo, pubblicando e condividendo le schermate in posti non consoni, o, peggio ancora, usarle per rubare la tua identità. Per questi motivi, se vuoi davvero scomparire da Internet e non lasciare tracce di te, devi necessariamente abbandonare tutti i social network a cui sei iscritto (o, quantomeno, quelli contenenti le tue informazioni reali).

Ciò, però, non significa eliminare completamente tutta l’attività accumulata negli anni! La maggior parte dei social netwok, infatti, prevede la possibilità di scaricare i backup (sotto forma di archivi compressi) di tutto ciò che si è scritto o condiviso nel corso del tempo: post, foto, link, immagini, video e informazioni personali, lista di amici/contatti e, in qualche caso, anche le conversazioni abbinate, il tutto con pochissimo sforzo e senza ricorrere a procedure complesse o fuori dalla propria portata.

Come dici? Ora sei proprio convinto di volerti eliminare dai social network ma non hai la più pallida idea di come fare? Allora lascia che ti dia qualche indicazione in merito. Le procedure di cancellazione variano da portale a portale, ma tutte hanno un approccio abbastanza comune: in genere, dopo aver effettuato l’accesso, devi entrare nella sezione dedicata alle impostazioni dell’account e, da lì, procedere al download del backup cliccando sull’apposita sezione e seguendo le istruzioni fornite a schermo.

Una volta ricevuto il backup (solitamente tramite email), provvedi a scaricarlo e a salvarlo in un posto sicuro; soltanto in seguito, puoi eliminare completamente il tuo profilo: sempre nella sezione dedicata alle impostazioni del profilo, cerca il link per l’eliminazione dell’account (solitamente esso si “nasconde” in basso) e procedi seguendo alla lettera i passaggi che ti vengono proposti. L’eliminazione definitiva potrebbe impiegare anche più giorni, durante i quali non dovrai più effettuare l’accesso al profilo.

Per semplificarti la vita, di seguito ti indico alcune delle mie guide dedicate alla cancellazione dei più noti profili social portali di incontri; nella maggior parte dei casi, sono inoltre specificati i passaggi necessari per scaricare il backup contenente l’intera attività.

Social network

Portali di incontri

Eliminare i profili personali su forum e siti Internet

Un altro passo fondamentale per eliminare completamente le proprie informazioni da Internet è quella di “far sparire” le proprie tracce dai forum e dai siti Internet a cui ci si è iscritti nel corso del tempo. Lo so, è un’operazione lunga e che richiede tanta pazienza, ma posso garantirti che non è difficile e che il risultato saprà soddisfarti!

La prima cosa che ti consiglio di fare, dunque, è di annotare la lista dei siti Internet a cui sei iscritto; puoi ottenere questo risultato in diversi modi: consultando la cronologia del browser che sei solito utilizzare oppure dando un’occhiata alle password salvate nello stesso oppure nel gestore separato di cui ti servi. Se hai bisogno di una mano in tal senso, sentiti libero di leggere la mia guida su come conoscere i siti a cui si è iscritti, in cui ho raccolto una serie di tecniche utili a raggiungere il risultato di cui necessiti.

Una volta ottenuta la lista, procedi nel modo più appropriato in base al sito da cui devi cancellarti: se si tratta di un forum, provvedi innanzitutto a eliminare manualmente tutti i post, thread e i sotto-forum che hai creato; è un’operazione necessaria per eliminare le tracce dei tuoi interventi, poiché gli amministratori potrebbero rifiutarsi di eliminare i messaggi che hai scritto, una volta cancellato l’account (ne avrebbero tutto il diritto).

Quando hai finito, accedi all’area di amministrazione del tuo profilo, cerca il link dedicato alla cancellazione dei tuoi dati e clicca sullo stesso: potrebbe esserti chiesto di riconfermare la tua password, di confermare l’operazione tramite un link inviato nell’email e di non tentare più di effettuare l’accesso al portale, per un certo numero di giorni.

La procedura di cancellazione da tutti gli altri tipi di siti Web (ecommerce, streaming, portali dedicati alle recensioni e così via), non si discosta molto da quanto visto in precedenza: in genere, tutto ciò che devi fare è cliccare sull’avatar del tuo profilo, accedere alla sezione delle Impostazioni e, successivamente, selezionare l’opzione per procedere alla cancellazione dei dati. Nella maggior parte dei casi, l’operazione è irreversibile e viene portata a termine immediatamente.

Purtroppo non posso essere molto preciso sui passaggi esatti da compiere, poiché essi possono differire da sito a sito; ciò che posso fare, però, è mostrarti una serie di guide che ho realizzato nel corso del tempo, dedicate proprio al tema della cancellazione dai più conosciuti e usati siti Internet.

Shopping

Servizi di streaming

Viaggi, ristorazione e recensioni

Altro

Purtroppo non ho la possibilità di fornirti istruzioni precise per tutti i siti Internet del mondo, poiché sono davvero tantissimi! Ciò che posso fare, però, è indirizzarti verso servizi come JustDelete.me: quest’ultimo, in particolare, racchiude le procedure di cancellazione relative a tantissimi siti Web, specificando da subito il grado di difficoltà della procedura e fornendo, ove possibile, i link relativi ai moduli da compilare per ottenere il risultato sperato. Ti ho parlato di questi servizi nella mia guida su come eliminare la registrazione da un sito, che ti invito calorosamente a consultare.

Cancellarsi dalle mailing list

Altro importante passo da compiere per eliminare le proprie tracce da Internet è quello di cancellarsi dalle mailing list, cioè dalla ricezione periodica di email da parte di un preciso sito Web: in questo modo, risulterà possibile eliminare i riferimenti alla propria casella di posta elettronica dai servizi a cui ci si è iscritti, sempre secondo le condizioni d’uso accettate in fase di registrazione.

Farlo è abbastanza semplice: per prima cosa, accedi alla tua email e cerca eventuali messaggi provenienti da una mailing list; fatto ciò, aprili uno per volta e individua, a margine del messaggio stesso, il link dedicato all’annullamento dell’iscrizione (ad es. Unsubscribe, Annulla iscrizione, Cancellami, Interrompi la ricezione, etc.). Per procedere, clicca sul link e, se necessario, conferma la volontà di procedere pigiando l’apposito bottone collocato nella pagina che va ad aprirsi. Ripeti la procedura con i vari messaggi provenienti dalle mailing list a cui ti sei iscritto (almeno uno per sito Web). Tutto qui!

Eliminare le caselle email e i profili di messaggistica istantanea

Un altro importantissimo passaggio per cancellarsi definitivamente dal Web è quello di far sparire le proprie caselle di posta elettronica, eliminando per intero i profili utente a cui esse sono abbinate: in questo modo, non soltanto si diverrà irrintracciabili, ma si avrà la sicurezza che le informazioni personali verranno rimosse dai server dei vari provider (salvo diversamente indicato nei termini d’uso del servizio scelto).

Prima di procedere con quest’operazione, ti consiglio comunque di verificare che agli indirizzi di posta elettronica che ti appresti a cancellare non siano abbinate utenze o servizi fondamentali (ad es. la ricezione delle bollette digitali, la generazione di password monouso per servizi di home banking e così via): in caso affermativo, abbi cura di modificare le modalità di ricezione delle informazioni e, se necessario, di creare un indirizzo di posta elettronica alternativo da usare per lo scopo. Chiaramente, dovrai aver cura di tenere assolutamente segreto il nuovo indirizzo che ti appresti a creare, altrimenti i tuoi sforzi non saranno serviti a nulla!

Ad ogni modo, la procedura di cancellazione di un account di posta elettronica è molto simile a quanto visto in precedenza: devi individuare la pagina relativa alle impostazioni dell’account, recarti nella sezione dedicata alle informazioni personali e cliccare sul link preposto alla cancellazione del profilo, per poi completare la procedura seguendo le istruzioni mostrate a schermo. Qui in basso ti elenco una serie di guide che ho realizzato appositamente per lo scopo, dedicate ai più noti servizi di posta elettronica.

Inoltre, ti consiglio di dare un’occhiata anche alle pagine del servizio JustDelete.me, di cui ti ho parlato in una delle precedenti sezioni di questa guida, poiché esso contiene le istruzioni per cancellarsi da un gran numero di servizi di posta elettronica internazionali.

Come ulteriore misura di sicurezza, potresti inoltre eliminare i profili abbinati alle app di chat e messaggistica istantanea che funzionano tramite Internet: non è una misura indispensabile, ma rappresenta comunque un modo per eliminare dalla Rete una discreta quantità di informazioni personali. Di seguito ti indico una serie di tutorial dedicati alla cancellazione dei più noti profili di “instant messagging”.

Richiedere il diritto all’oblio su Google (e altri motori di ricerca)

Se sei giunto fin qui è perché, con molta pazienza e altrettanto impegno, sei riuscito a cancellare le tue tracce da siti Internet, portali di posta elettronica, newsletter e social network. Prima ancora di andare avanti, voglio farti i miei complimenti: il grosso è praticamente fatto!

Tuttavia, devi sapere che il lavoro non è ancora terminato: se è tua reale intenzione “sparire” completamente dal Web, devi fare in modo che le informazioni su di te non compaiano più tra i risultati di ricerca di Google, Bing o altri motori simili (cosa che potrebbe succedere digitando su di essi il tuo nome e cognome, un tuo nickname o altri dettagli simili).

Devo dirtelo subito: non è un’impresa facile, in quanto le procedure di indicizzazione sono completamente automatiche e sfuggono molto spesso al controllo umano; inoltre, dopo aver eliminato tutto quanto c’era da eliminare, potrebbe passare del tempo affinché le pagine Web a te associate (come quella del tuo profilo Facebook, ad esempio) non vengano più mostrate come risultati di ricerca, anche se esse non esistono più.

Ciò che puoi fare, però, è effettuare una richiesta per esercitare il cosiddetto diritto all’oblio, cioè l’eliminazione di tutte o parte delle informazioni personali che compaiono nei risultati di ricerca; questa richiesta può essere inoltrata da tutti gli utenti appartenenti alla Comunità Europea.

Per farlo, è necessario compilare un apposito modulo di richiesta (cliccando qui per accedere al modulo di Google, qui per Bing e qui per Yahoo!), indicando il proprio nome, cognome, le chiavi di ricerca con cui si ottengono i risultati sgraditi e i link ai risultati stessi; in alcuni casi, può essere richiesto l’inserimento di un documento per accertare l’identità del richiedente.

A richiesta inoltrata, potresti essere contattato dallo staff a mezzo telefono, email o posta ordinaria per ulteriori dettagli/conferme relativi alla richiesta inoltrata.