Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come guadagnare da casa

di

Il Web è invaso da pubblicità ingannevoli che promettono guadagni stratosferici con la pressione di un tasto o poco più. Come facilmente intuibile, in realtà le cose non stanno così: su Internet, come anche nella vita reale, per guadagnare dei soldi bisogna sudarseli e avere tanta fortuna. Detto ciò, esistono dei servizi online che permettono di guadagnare da casa, permettendo di arrotondare lo stipendio grazie alla vendita di oggetti, la pubblicazione di libri, articoli e recensioni, la partecipazione ai sondaggi e la realizzazione di piccoli lavori su commissione.

Se vuoi, posso segnalarti qualcuno fra i più interessanti siti Internet che ti permetterà di guadagnare da casa ma, ripeto, a meno di avere una gran dose di fortuna, non ti permetteranno di racimolare somme di denaro rilevanti. Per riuscire a guadagnare da casa in maniera più seria, vale a dire ottenendo uno stipendio a tutti gli effetti, devi invece pensare di allestire una vera e propria attività online creando un sito Internet di successo o investendo in campi come quello dello sviluppo software. Nessuno regala niente a nessuno, di conseguenza, se vuoi veramente ottenere guadagni sostanziosi, dovrai mettere in piedi un vero e proprio lavoro. Non ci sono scorciatoie che tengano!

Chiarito questo punto fondamentale, se sei effettivamente interessato alla questione e se sei realmente disposto a metterti in gioco per cercare di guadagnare da casa, non posso far altro se non suggerirti di prenderti qualche minuto di tempo libero e di concentrarti sulla lettura delle informazioni che trovi proprio qui di seguito. Ti auguro di poter raggiungere realmente il tuo obiettivo. Buona lettura!

Indice:

Guadagnare da casa piccole somme di denaro

Vendere oggetti

Ti piace passare il tempo realizzando oggetti a mano? Ti diletti spesso nella produzione di articoli d’artigianato? Allora il sito Internet Etsy è quello che fa decisamente al caso tuo. Si tratta di un servizio Web conosciuto a livello internazionale nel quale è possibile aprire un piccolo negozio virtuale con lo scopo di vendere oggetti realizzati a mano.

Su Etsy è possibile anche vendere articoli vintage (a patto che siano vecchi di almeno 20 anni) e materiali di base per creare gli oggetti. La vendita degli oggetti su Etsy non è gratuita: ogni inserzione che verrà pubblicata ha un costo di 0,16 euro mentre sulla somma di vendita dei prodotti verrà applicata una commissione del 3,5% da versare al sito, a cui si aggiunge il 4% + 0,30 euro per la gestione del pagamento. Si tratta comunque di una piccola tassa e non di cifre astronomiche.

L’iscrizione al sito Internet di Etsy è invece totalmente gratuita. Ti basta collegarti alla Home Page del sito, fare clic sul link Vendere su Etsy e premere sul pulsante Apri il tuo negozio su Etsy. Dovrai poi compilare il modulo di registrazione oppure autenticarti tramite Facebook o Google cliccando sull’apposito pulsante (Continua con Facebook o Continua con Google).

Su Etsy, come detto, non è possibile vendere oggetti che non siano stati realizzati dal titolare del negozio. Di conseguenza, se sei interessato a commercializzare merce prodotta da terzi, ti consiglio di rivolgerti altrove. A questo propositi, ti consiglio di aprire un negozio online seguendo le indicazioni che ti ho fornito nella mia guida sull’argomento.

Se invece è tua intenzione guadagnare da casa venendo oggetti usati non necessariamente realizzati da te, il mio suggerimento è quello di rivolgerti a portali Web come Subito.it e Kijiji. Si tratta di due siti molto popolari che funzionano in maniera pressoché identica ai vecchi annunci che un tempo si pubblicavano sui giornali cartacei.

Questi siti Internet permettono di vendere oggetti di tutti i tipi in maniera completamente gratuita e vanno bene anche per la vendita di merce con consegna di persona.

Dal funzionamento simile vi è anche il sito Internet Shpock che si contraddistingue per essere una sorta di mercatino virtuale. Subito.it, Kijiji e Shpock sono utilizzabili anche tramite smartphone, scaricando l’apposita applicazione dal PlayStore di Android o dall’App Store di iOS.

Gli unici costi (opzionali) da sostenere su questi siti Web citati sono quelli che permettono di mettere gli annunci in evidenza, come se fosse una sorta di vetrina virtuale. Su entrambi i siti, per cominciare a vendere e, di conseguenza, a guadagnare da casa è sufficiente fare clic sull’apposito pulsante per inserire il proprio annuncio e poi compilare il modulo che viene proposto in ogni sua parte. Per maggiori informazioni, ti consiglio di dare subito una lettura alla guida su come vendere online gratis.

Se invece vuoi provare “l’ebrezza” della vendita tramite aste online, puoi rivolgerti ad eBay, sito Internet di annunci piuttosto famoso. Se vuoi qualche consiglio a riguardo, puoi consultare la mia guida su come vendere su eBay mediante la quale ho provveduto ad indicarti come utilizzare questo sito Internet in maniera estremamente dettagliata.

Pubblicare libri

Se stai cercando un modo per guadagnare da casa ed hai la passione per la scrittura, allora sei fortunato: ci sono diverse strade che puoi percorrere. Ad esempio, se ha scritto un romanzo o un racconto breve puoi pubblicarlo online e venderlo sotto forma di ebook. In questo modo potresti ricavare qualche soldo dalla sua vendita.

Esistono varie piattaforme per pubblicare un libro online: per esempio vi è il sito Internet Lulu ma anche il sito Web Amazon; quest’ultima piattaforma è senza ombra di dubbio quella più utilizzata per la vendita di libri in formato digitale.

Per saperne di più ti consiglio di leggere le mie guide su come pubblicare un libro gratis e come pubblicare un libro su Amazon Italia.

Per pubblicare libri online e diventare famoso, nel tentativo di farsi notare da una casa editrice, ti consiglio anche una piattaforma di pubblicazione pensata per autori emergenti, chiamata Wattpad. Si tratta di un sito Internet piuttosto noto e molto frequentato con un pubblico principalmente giovanile nel quale è possibile pubblicare i propri racconti in maniera del tutto gratuita. Te ne ho parlato nel dettaglio nella mia guida intitolata “Come funziona Wattpad”.

Pubblicare articoli

Alla scrittura creativa prediligi altri tipi di testi, come ad esempio gli articoli informativi o i tutorial? Allora ti consiglio di dare un’occhiata al sito Melascrivi. Si tratta di una piattaforma pensata per mettere incontro la domanda e l’offerta relativa alla scrittura di articoli pensati per il Web. Utilizzando questa piattaforma, infatti, gli autori possono entrare in contatto con le aziende che hanno bisogno di articoli su diversi argomenti.

Il sito Internet Melascrivi permette quindi agli utenti interessati alla scrittura sul Web di registrarsi in maniera del tutto gratuita e di guadagnare soldi tramite la pubblicazione degli articoli.

I contenuti scritti verranno distribuiti su vari siti tematici e pagati in base a delle tariffe prestabilite basate su un sistema di ranking interno. I pagamenti vengono effettuati soltanto al raggiungimento di 25,00 euro e le transazioni vengono elaborate soltanto tramite PayPal.

Se desideri incominciare a guadagnare da casa tramite Melascrivi e vuoi saperne di più sulla tipologia di articoli che è possibile realizzare, ti consiglio di leggere le FAQ ufficiali del sito e di collegati alla pagina iniziale del sito per effettuare la registrazione.

 

Partecipare ai sondaggi

Un altro metodo che ti propongo per guadagnare da casa consiste nel rispondere ai sondaggi. Se ti piace far sapere la tua agli altri, potresti provare a guadagnare da casa grazie a siti Internet come American Consumer Opinion e MySurvey. Si tratta di due famosissimi servizi Web che permettono di racimolare piccole somme di denaro, semplicemente rispondendo, per l’appunto, a dei sondaggi online.

Per maggiori informazioni riguardo il funzionamento dei servizi in questione, ti consiglio di approfondire consultando il mio tutorial su come guadagnare con i sondaggi.

Svolgere lavori su commissione

Un altro modo per guadagnare da casa attraverso Internet consiste nell’offrire la propria professionalità ad aziende o a privati, svolgendo piccoli lavori su commissione.

Per capire meglio di cosa sto parlando, ti consiglio di dare un’occhiata al sito Internet Novee. Si tratta di un marketplace virtuale in cui gli utenti possono offrire i propri servigi in vari ambiti (es. creazione di siti Web, grafica, ecc.) a partire da 9,00 euro. Ovviamente il sito in questione non è in grado di garantire guadagni esorbitanti, ma è un buon modo per arrotondare, farsi conoscere e a conquistare clienti.

Oltre a Novee, ci sono anche diversi altri portali Web attraverso i quali puoi segnalare le tue capacità in ambito lavorativo e cercare specifiche offerte di lavoro pubblicate in rete da altre persone o aziende. Per maggiori dettagli a riguardo, ti invito a consultare il mio tutorial dedicato ai siti per cercare lavoro.

Guadagnare da casa seriamente

Creare un sito Internet o aprire un blog

Quando si parla di guadagnare da casa seriamente, la scelta migliore ricade nell’apertura di un sito Internet oppure di un blog. In questo caso si tratta di una possibilità più concreta dal momento in cui, con una buona idea imprenditoriale alle spalle, è possibile guadagnare somme di denaro più consistenti.

A questo proposito, devi sapere che guadagnare con un sito Web o con un blog è effettivamente possibile e che ci sono vari modi per farlo. Tuttavia bisogna dire che è necessario raggiungere cifre considerevoli e bisogna quindi avere un bacino d’utenza molto vasto. Lo scopo che ti dovrai prefiggere, se vuoi guadagnare da casa attraverso il tuo sito Internet sarà quindi quello di attirare e mantenere nel tempo un numero molto alto di visitatori.

Sono fondamentalmente due le strade che permettono di monetizzare i contenuti di un sito Internet: l’inserimento di banner pubblicitari tramite servizi come Google Adsense, i quali permettono di incassare qualche centesimo ad ogni clic o a ogni visualizzazione, oppure l’utilizzo di link sponsorizzati di negozi online (come ad esempio Amazon), che invece consentono di ottenere delle piccole commissioni sulla vendita di vari oggetti online.

Per maggiori informazioni a riguardo, ti invito a leggere il mio tutorial su come guadagnare con un sito, nel quale ti ho suggerito anche alcune tecniche per aumentare l’interesse del pubblico nei confronti del tuo sito/blog (al netto dei contenuti interessanti e di elevata qualità, quelli devi metterceli tu!).

Per quanto concerne il caso specifico dei blog, ti consiglio di utilizzare WordPress su uno spazio Web acquistato separatamente (in modalità self-hosted quindi), così come ti ho spiegato nella mia guida su come fare un sito con WordPress.

In alternativa, puoi aprire un blog gratuito sulla piattaforma Blogger di Google e utilizzare Google Adsense da lì, come ti ho indicato anche nel mio tutorial su come creare un blog.

Diventare uno Youtuber

Sei bravo a parlare davanti alla videocamera e ti piace realizzare video? Allora ti consiglio vivamente di leggere il mio tutorial su come guadagnare con YouTube per scoprire come sfruttare i banner pubblicitari e i network di affiliazione su YouTube.

Anche in questo caso, così come per le pubblicità di Google Adsense e i sistemi di affiliazione, i guadagni sono consistenti solo se si ottengono un buon numero di visitatori costanti.

Sviluppare applicazioni

Sei esperto nello sviluppo di applicazioni e ti piacerebbe guadagnarci? Se la risposta è affermativa ci tengo a farti presente sin da subito che si tratta di un percorso sì fruttuoso (almeno teoricamente) ma anche abbastanza tortuoso.

Tuttavia, se stai studiando i linguaggi di programmazione e pensi di avere delle buone idee, potresti tentare la fortuna su Google PlayApp Store e Windows Store creando una tua app. Mal che vada farai pratica “sul campo” e ne guadagnerai senz’altro in visibilità.

Per maggiori informazioni e per scoprire la procedura esatta per pubblicare un’app su Google Play, App Store e Windows Store e i costi da sostenere per compiere quest’operazione (ebbene sì, purtroppo ci sono dei costi da sostenere!) puoi leggere la mia guida su come creare un’app. Nel tutorial che ti ho linkato ho provveduto a fornirti tutti i dettagli del caso. Buona fortuna!