Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per Windows 10

di

Hai acquistato da poco un PC con su installato Windows 10, sei ancora poco esperto in fatto di informatica e nuove tecnologie e vorresti quindi qualche suggerimento riguardo i migliori software da scaricare per poter usufruire al meglio della tua nuova postazione? Direi allora che, per tua grande fortuna, sei capitato sul tutorial giusto, in un momento che non poteva essere migliore.

Con questa mia guida di oggi, infatti, desideravo proprio indicarti quelli che a parer mio rappresentano i più interessanti programmi per Windows 10. Nelle righe successive, dunque, trovi segnalati software utili per la produttività, per la sicurezza di Windows, per l’ottimizzazione del sistema, per disegnare e ritoccare foto e chi più ne ha più ne metta.

Nella maggior parte dei casi, si tratta di risorse fruibili a costo zero, ma ci sono anche diverse soluzioni a pagamento che si possono provare per un periodo limitato e che puoi valutare di acquistare se pensi possano farti comodo. Allora? Che ne diresti di mettere le chiacchiere da parte e di cominciare a dedicarti alla lettura di quanto riportato qui di seguito? Sì? Benissimo! Sono certo che alla fine potrai dirti ben felice e soddisfatto. Scommettiamo?

Indice

Migliori programmi per Windows 10

PC Windows 10

Come ti dicevo, di software per poter poter sfruttare al meglio il più recente sistema operativo di casa Microsoft ce ne sono diversi. Se, dunque, desideri scoprire quali sono i programmi indispensabili per Windows 10, continua pure a leggere. Li trovi indicati tutti qui di seguito, suddivisi per categorie d’appartenenza. Buon download!

Programmi per Internet per Windows 10

Google Chrome

Iniziamo dai programmi per Windows 10 appartenenti alla categoria Internet, ovvero quelli utili per navigare in Rete, per gestire la posta elettronica e per la messaggistica istantanea. Li trovi nel seguente elenco. Individua quelli che ritieni possano fare maggiormente al caso tuo e scaricali subito.

  • Google Chrome – ha davvero bisogno di presentazioni? Si tratta del browser Web di casa Google, uno tra i più utilizzati al mondo. È gratis, si integra alla perfezione con i principali servizi di “big G” (come facilmente intuibile), è veloce come un fulmine nel caricamento delle pagine Web e nella navigazione online in generale e può essere personalizzato a piacimento, grazie al supporto alle tantissime estensioni disponibili sul Chrome Web Store, lo store ufficiale di Chrome. Include altresì un sistema di aggiornamenti automatici che consente di ottenere sempre tutte le ultime migliore rilasciate. Per ulteriori dettagli, ti rimando alla sezione del mio sito dedicata in via specifica a questo browser.
  • Mozilla Firefox – è il browser reso disponibile dalla software house Mozilla. Si tratta di un navigatore storico, considerato dai più come il concorrente diretto di Chrome. È di natura open source, è discretamente veloce nel caricamento delle pagine Web e anch’esso può essere personalizzato da parte degli utenti grazie ai numerosi add-on disponibili, i quali si possono prelevare dallo store ufficiale dedicato. Fa della privacy il suo fiore all’occhiello, in quanto si distingue da sempre nel tutelare gli utenti non raccogliendo i dati sulla navigazione. È gratuito e, inoltre, creando un account apposito è possibile sincronizzare preferiti, segnalibri e cronologia. Per saperne di più, puoi consultare la sezione del mio sito interamente dedicata a questo programma.
  • Microsoft Outlook – per quel che concerne la gestione della posta elettronica, oltre che degli impegni e dei contatti di lavoro, tutto in un unico posto, Microsoft Outlook è senza dubbio alcuno il miglio client presente su piazza. È sviluppato direttamente da Microsoft, supporta tantissime funzioni utili per catalogare e filtrare le email, consente di usare i più diffusi servizi di corrispondenza elettronica e dispone anche di una piacevole interfaccia utente. Però non è gratis, in quanto viene distribuito unitamente al pacchetto Office. Quindi, ad oggi, lo si può ottenere sottoscrivendo un abbonamento a Office 365 (con prezzi a partire da 7 euro/mese), fruibile in versione di prova gratuita per 30 giorni, oppure acquistando una licenza tradizionale della suite Office Home & Studen di Office 2019 (al costo di 149 euro). In alternativa, è possibile pagare singolarmente l’applicazione sul Microsoft Store, al costo di 135 euro. Per tutti gli approfondimenti del caso, puoi leggere i miei articoli su come scaricare Outlook e come funziona Outlook.
  • Thunderbird – si tratta del client per la posta elettronica sviluppato da Mozilla, la stessa software house di Firefox. Il suo principale punto di forza è l’altissimo grado di personalizzazione, grazie agli appositi add-on. Per fare qualche esempio, con le estensioni è possibile aggiungere un calendario completo al programma, importare le email da altri software di posta elettronica e molto altro ancora. Per il resto, supporta tutti quelli che sono i più diffusi servizi email ed è totalmente gratis. Per approfondimenti, ti rimando alla lettura del mio post su come scaricare e usare Thunderbird.
  • Telegram – è la controparte per Windows di una tra le applicazioni di messaggistica istantanea per smartphone e tablet maggiormente apprezzate, la quale ha fatto della crittografia delle chat il suo cavallo di battaglia praticamente sin da subito. Funziona in maniera indipendente dall’app per dispositivi mobili, supportandone però tutte le funzionalità, quindi consente di chattare, di inviare file, di partecipare a gruppi, di seguire i canali ecc. È gratis. Per maggiori dettagli, consulta i miei post su come scaricare Telegram e come funziona Telegram.
  • WhatsApp Desktop – è il client per computer dell’app per la messaggistica istantanea più utilizzata al mondo. E totalmente gratis, consente di chattare con i singoli contatti e con gruppi di utenti, supporta l’invio di clip audio, file e documenti vari e dispone di una gradevole interfaccia utente. Da notare, però, che per poter funzionare è indispensabile che lo smartphone su cui è installata l’app di WhatsApp sia connesso ad Internet. Per approfondimenti, puoi leggere la mia guida su come usare WhatsApp su PC.
  • Skype – si tratta di un rinomato client VoIP di proprietà di Microsoft grazie al quale è possibile chattare con i contatti aggiunti in elenco, fare chiamate vocali e video ed effettuare telefonate verso numerazioni reali, previo acquisto del credito apposito. È molto semplice da usare e, escludendo l’eventuale spesa da sostenere per il credito, è totalmente gratis. Per saperne di più, puoi fare riferimento agli articoli presenti nella sezione del mio sito dedicata al programma.
  • Facebook Messenger – Messenger, il servizio di messaggistica di Facebook tramite cui è possibile entrare in contatto con gli altri utilizzatori del social network e con gli utenti che scelgono di loggarsi tramite numero di telefono, è disponibile anche sotto forma di applicazione per Windows 10. Riprende l’interfaccia e le funzioni della versione Web e delle app per dispositivi mobili ed è gratis. Per approfondimenti, leggi il mio articolo su come scaricare Messenger.

Programmi per produttività su Windows 10

Microsoft Word

Passiamo ora ai programmi per Windows 10 utili per la produttività, vale a dire quelli che puoi sfruttare per redigere documenti di testo, fogli di calcolo, presentazioni e più in generale per lavorare e studiare. Li trovi indicati qui sotto.

  • Microsoft Office – è la suite per la produttività resa disponibile dall’azienda di Redmond. Include tutto il necessario per creare documenti di testo di vario tipo, fogli di calcolo e presentazioni, grazie a Word, Excel e PowerPoint. Nella suite è compreso anche il client email Outlook, di cui ti ho parlato nel passo precedente. Come noto, non si tratta di una soluzione gratuita. Per usare la suite occorre sottoscrivere l’abbonamento a Office 365 (con prezzi a partire da 7 euro/mese), che si può anche provare gratis per 30 giorni e include inoltre 1 TB di archiviazione su OneDrive e i programmi Access e Publisher. In alternativa, è possibile effettuare l’acquisto una tantum della versione Home & Studen di Office 2019 (al costo di 149 euro) oppure delle singole applicazioni sul Microsoft Store. Per maggiori dettagli, ti consiglio la lettura della mia guida su come installare Office.
  • LibreOffice – è la migliore alternativa gratuita e open source a Microsoft Office. Include un set di programmi dal funzionamento praticamente analogo a quelli che vengono offerti da Microsoft ed è perfettamente compatibile con i file generati da Word, Excel ecc. È in Italiano e viene aggiornata in maniera abbastanza costante. Per saperne di più, puoi fare riferimento al mio post su come scaricare LibreOffice.
  • NAPS2 – si tratta di uno dei migliori programmi per scannerizzare Windows 10. È gratis, ma eventualmente fruibile anche per fini commerciali, e consente, appunto, di digitalizzare sia documenti che fotografie. È piuttosto leggero, facile usare ed è disponibile anche in una variante no-install. I file di output possono essere salvati in vari formati e, per non far mancare proprio nulla, supporta altresì la tecnologia OCR (acronimo di Optical Character Recognition), che consente di riconosce i caratteri di scrittura nei documenti scansionati, restituendo dei PDF con testo selezionabile e/o modificabile. Te ne ho parlato nella mia guida su come creare PDF da immagini.
  • AutoHotKey – potente software freeware che consente di automatizzare l’esecuzione di tantissime operazioni (es. l’avvio di programmi o la digitazione dei testi) mediante degli script da creare con un apposito linguaggio di programmazione. Può sembrare non molto intuitivo, ma una volta compreso il suo funzionamento sfruttarlo diventa un vero gioco da ragazzi. Te ne ho parlato nella mia guida su come cambiare combinazione di tasti.
  • Adobe Acrobat Reader DC – è tra i programmi per PDF Windows 10 per eccellenza. Permette, infatti, di visualizzare ed editare i file appartenenti alla suddetta tipologia in modo semplice e veloce. Di base è completamente gratis e consente di visualizzare i PDF, di inserire firme digitali, di aggiungere annotazioni e di esportare i file in diversi altri formati. Eventualmente, però, è disponibile anche in una versione a pagamento (al costo di 18,29 euro/mese), la quale può essere provata gratis per 7 giorni, comprensiva di alcune feature avanzate, come ad esempio la modifica dei testi. Per maggiori dettagli, puoi leggere il mio articolo su come scaricare Adobe Reader.
  • Evernote – è senza dubbio alcuno una tra le migliori soluzioni disponibili su piazza per prendere appunti e annotazioni stando al PC (e non solo). Permette di creare note con testi, immagini e documenti allegati, organizzarle in taccuini e suddividerle in base a tag e luoghi. Inoltre, tutti i contenuti vengono sincronizzati in automatico. È gratis, ma per poter usufruire il servizio su più di due dispositivi e per bloccare feature aggiuntive, bisogna sottoscrivere uno dei piani pay (al costo base di 6,99 euro/mese). Per approfondimenti, leggi la mia guida su come funziona Evernote.

Programmi per sicurezza Windows 10

Windows Defender

Considerando la gran quantità di minacce informatiche di cui si sente parlare più o meno su base quotidiana, poter contare su dei programmi per Windows 10 utili per la sicurezza del sistema è praticamente imprescindibile. Qui sotto, dunque, trovi segnalati quelli che ritengo essere i più performanti della categoria.

  • Windows Defender – è l’antivirus di casa Microsoft ed è incluso direttamente nel sistema operativo. Si tratta di un prodotto estremamente valido che, nelle classifiche antivirus più recenti, ha dimostrato di non avere nulla da invidiare alle soluzioni della concorrenza, sia a costo zero che a a pagamento. Riesce a proteggere il PC da tutti i malware più diffusi agendo in tempo reale e senza appesantire troppo il funzionamento dell’OS. Te ne ho parlato in maniera approfondita nella mia guida sull’argomento e nel mio post su come attivare Windows Defender
  • Bitdefender Free – apprezzato antivirus per PC Windows che non va ad impattare sulle risorse di sistema e che si rivela altamente efficace. È disponibile in una versione gratuita, la quale non ha assolutamente nulla da invidiare alle ben più blasonate soluzioni commerciali, che risulta essere molto facile da usare e che può contare su un ottimo motore di scansione capace di protegge il sistema in tempo reale. Per approfondimenti, puoi leggere il mio post su come funziona Bitdefender Free Edition.
  • Avast Free – variante gratuita di un rinomato antivirus che dispone di un modulo di scansione in tempo reale in grado di bloccare tempestivamente virus, ransomware, rootkit e altri malware. Integra anche degli strumenti dedicati alla protezione delle reti Wi-Fi, delle password in uso sul computer e della navigazione Web. Da notare che non è particolarmente avido in fatto di prestazioni. Te ne ho parlato nel mio articolo su come installare Avast Antivirus gratis.
  • AVG Free – antivirus a costo zero che può contare su un efficiente sistema di analisi e rilevamento in tempo reale, capace di bloccare “sul nascere” virus, spyware, ransomware, malware e tantissime altre categorie di minacce informatiche. Integra altresì un sistema di scansione per email, download e link non sicuri e un modulo aggiuntivo per l’analisi delle prestazioni del PC. Per saperne di più, leggi il mio articolo su come scaricare AVG gratis.
  • Malwarebytes – è uno dei migliori antimalware in circolazione per Windows 10 (e non solo). È in grado di debellare spyware, adware, toolbar promozionali e altri software malevoli che possono essere difficili da scovare. Non va a scontrarsi con l’antivirus, in quanto non agisce analizzando l’OS in real time, ed è gratis. Da notare che eventualmente è disponibile una versione a pagamento (con costi a partire da 39,99 euro/anno), che, invece, offre il monitoraggio del sistema continuo. Per approfondimenti, leggi la mia guida su come scaricare Malwarebytes.
  • Malwarebytes AdwCleaner – è un piccolo antimalware studiato in maniera specifica per eliminare i PUP, le toolbar e tutti quei software fastidiosi che possono infestare il PC. Da notare che non necessita di installazione per poter funzionare e rientra a pieno titolo tra i programmi per Windows 10 gratis, in quanto completamente a costo zero. Per saperne di più, puoi leggere la mia guida su come scaricare Adwcleaner.

Programmi per ottimizzare Windows 10

Pulizia disco Windows 10

Se, invece, stai cercando dei programmi per Windows 10 che possono permetterti di ottimizzare le prestazioni del sistema operativo, troverai senz’altro utili quelli che ho provveduto a segnalarti qui sotto. Puoi servirtene per liberare spazio su disco, cancellare i file “spazzatura”e compiere varie altre operazioni utili per la manutenzione dell’OS.

  • Pulizia disco – è l’utility inclusa in Windows 10 (e nelle altre versioni del sistema operativo), grazie alla quale, come lascia intendere lo stesso nome, è possibile eliminare i file temporanei e i dati non più utili che sono presenti sul disco rigido. Te ne ho parlato nella mia guida su come pulire il PC.
  • Ottimizza unità – si tratta dello strumento incluso in Windows 10 (e nelle altre versioni dell’OS) per eseguire la deframmentazione, un’operazione di routine fondamentale per mantenere lo stato di forma di un PC. Deframmentare il contenuto di un hard disk, infatti, consente di “riunire” e riordinare le informazioni che Windows salva in maniera frammentata in parti del disco distanti fra loro, al fine di velocizzare i tempi con i quali il sistema riesce a richiamare i file e i programmi. Per saperne di più, leggi il mio articolo su come deframmentare il disco rigido del PC.
  • Controllo errori – si tratta di un altro tool integrato in Windows 10 che controlla e ripara file system e cluster danneggiati nell’hard disk. Te ne ho parlato in maniera approfondita nella mia guida su come correggere gli errori sull’hard disk.
  • Gestione attività – è un altro strumento preinstallato su Windows 10 che consente di visualizzare e gestire i processi in esecuzione e quelli che vengono eseguiti all’avvio, di conoscere le prestazioni correnti del sistema ecc. Te ne ho parlato in dettaglio nelle mie guide su come terminare un processo e come vedere i processi in background.
  • CCleaner – soluzione all-in-one che consente di cancellare i file temporanei dal PC, svuotare la cache di Internet, eliminare la cronologia dei download ecc. Di base è gratis, ma ne è disponibile anche una variante a pagamento (con un costo base di 19,95 euro) che include delle funzionalità aggiuntive, come ad esempio il monitoraggio automatico dei file inutili. Te ne ho parlato in dettaglio nella mia guida su come scaricare e utilizzare CCleaner.
  • WinDirStat – applicazione gratuita e di natura open source che permette di visualizzare tutti i file presenti sul disco, organizzandoli in ordine di peso e mostrando un apposito grafico tramite cui si possono individuare con maggiore facilità i dati archiviati sul disco fisso, a seconda della loro tipologia e della quantità. Te ne ho parlato nella mia guida su come pulire il disco su Windows 10.

Programmi per disegnare e ritoccare foto su Windows 10

Foto Windows 10

Cerchi dei programmi per Windows 10 mediante cui poter disegnare e ritoccare foto? Ti accontento subito! Qui sotto, infatti, trovi indicati quelli che a mio modesto avviso rappresentano le più “gettonate” soluzioni appartenenti alla categoria. Mettile immediatamente alla prova, vedrai che sapranno darti soddisfazione.

  • Foto – è il visualizzatore di foto predefinito di Windows 10 che, però, include anche diversi utili strumenti per effettuare semplici ma efficaci operazioni di photo editing, come regolare la luminosità e il contrasto delle immagini, ritagliare le foto, applicarvi dei filtri ecc. Te ne ho parlato nella mia rassegna specifica sui programmi per migliorare le foto.
  • Paint 3D – è il successore del vecchio Paint che Microsoft ha reso disponibile per la più recente versione del suo sistema operativo. Consente di realizzare disegni “classici” e tridimensionali. È gratis, è molto semplice da usare e include tanti strumenti utili. Lo si trova preinstallato su tutti i PC equipaggiati con Windows 10 aggiornati dopo aprile 2017. Te ne ho parlato nel mio articolo su come usare Paint.
  • Photoshop – il programma di fotoritocco per eccellenza. È adatto sia agli utenti esperti, grazie alle avanzate funzione di editing messe a disposizione, sia ai principianti, i quali possono sfruttare la sua interfaccia semplice e immediata per muovere i primi passi nel mondo del fotoritocco. Permette di effettuare praticamente qualsiasi tipo di modifica sulle foto oltre che di creare nuove immagini. Per usarlo, occorre sottoscrivere l’abbonamento apposito (al costo di 24,39 euro/mese) oppure può essere accorpato ad altri pacchetti Creative Cloud (con prezzi a partire da 12,19 euro/mese). Ad ogni modo, lo si può provare gratis per 30 giorni. Per maggiori dettagli, leggi le mie guide su come installare Photoshop e come usare Photoshop.
  • GIMP – famosissimo programma di fotoritocco gratuito e open source che viene considerato da molti una delle migliori alternative gratuite a Photoshop. Permette di migliorare l’aspetto delle foto digitali, applicare effetti speciali alle immagini, distorcerle, ridimensionarle, ruotarle e compiere tante altre operazioni. Per approfondimenti, puoi leggere le mie guide su come scaricare GIMP e come usare GIMP.
  • IrfanView – software gratuito che permette di visualizzare le immagini e che include anche tante funzioni utili per effettuare semplici e veloci operazioni di photo editing, oltre che di convertire, ridimensionare e rinominare i file in serie. Te ne ho parlato nella mia rassegna specifica sui programmi per modificare le foto.
  • XnConvert – software a costo zero che consente di editare le foto in batch, andandole a ritagliare e ruotare, applicandovi watermark, modificandone i colori ed effettuando svariate altre operazioni di editing. Te ne ho parlato nel mio articolo sui programmi per editare foto.

Programmi per video editing per Windows 10

Avidemux

Devi effettuare delle operazioni di video editing ma non sai a quali programmi per Windows 10 appellarti per fare ciò? Beh, potresti allora prendere in considerazione quelli che trovi qui sotto. Possono essere usati sia dai più esperti in tale ambito che dai principianti.

  • Avidemux – software gratuito che supporta tutti i principali formati di file video e permette di modificarli, tagliarli e montarli con estrema semplicità. Da notare che consente di operare sia in modalità direct stream (senza ricompressione) che in modalità full processing (con ricodifica del video). Ha un’interfaccia un po’ spartana, ma completamente tradotta in Italiano ed è molto semplice da usare. Per maggiori dettagli, puoi leggere la mia guida su come usare Avidemux.
  • Kdenlive – programma gratuito e open source che si concentra sul montaggio video anziché sull’applicazione di effetti e filtri. Include comunque diverse funzioni utili per l’editing ed è compatibile con tutti i principali formati di file multimediali. Te ne ho parlato nel mio articolo sui migliori editor video.
  • Adobe Premier Pro – software di stampo professionale per creare e modificare video reso disponibile da Adobe, il quale va a combinare funzioni avanzate e semplicità d’uso nel miglior modo possibile. Per usarlo, bisogna sottoscrivere l’abbonamento apposito (al costo di 24,39 euro/mese) oppure può essere accorpato al pacchetto Creative Cloud (al costo di 60,99 euro/mese), ma in tutti i casi lo si può provare gratis per 30 giorni. Te ne ho parlato in dettaglio nel mio articolo su come editare un video.
  • Wondershare Filmora – programma molto semplice da usare e dotato di una bella interfaccia grafica che mette a disposizione degli utenti una vasta gamma di funzioni per effettuare le più disparate operazioni di video editing. Permette, infatti, di tagliare e montare video, applicare effetti, aggiungere sottofondi musicali, voci fuori campo, testi, elementi grafici ecc. Supporta tutti i più diffusi formati di file multimediali ed è gratis, ma applica un watermark ai video e prevede altre limitazioni che possono essere rimosse passando alla versione a pagamento (al costo di 44,99 euro/anno oppure 69,99 euro una tantum). Te ne ho parlato nel mio articolo sui programmi per editing video gratis.
  • Lightworks – programma per editing video ideale per chi cerca uno strumento per creare e modificare filmati di livello professionale ma senza dover spendere nulla. Non è molto leggero e non è neppure molto facile da usare, questo va detto, ma assicura un uso completo delle potenzialità del computer. Te ne ho parlato nella mia rassegna specifica sui programmi per modificare video.
  • VideoPad – altro software per l’editing video che ti suggerisco di prendere in seria considerazione. È concepito per essere usato facilmente anche da parte dei meno esperti e permette di montare, tagliare e unire filmati usando una comodissima timeline. Si possono anche aggiungere tanti effetti di transizione personalizzati e musiche di sottofondo. È a pagamento (costa 3,88 dollari/mese oppure a partire da 29,99 dollari una tantum), ma lo si può provare gratis per 30 giorni. Te ne ho parlato nel mio articolo incentrato sui programmi per montaggio video.

Programmi per musica per Windows 10

Audacity

Se cerchi dei programmi per Windows 10 per riprodurre e gestire la musica, oltre che per effettuare eventuali operazioni di editing audio, quelli che trovi nell’elenco qui sotto sono sicuro che sapranno attirare la tua attenzione. Cosa aspetti a provarli?

  • Audacity – è uno tra i più famosi e apprezzati programmi gratuiti per editare file audio. È di natura open source, supporta i più diffusi formati di file audio e permette di intervenire su di essi in vari modi: tagliandoli, applicandovi effetti speciali, mixandoli ecc. Per approfondimenti, puoi leggere il mio tutorial su come usare Audacity.
  • Adobe Audition – è uno dei più potenti e famosi programmi per l’audio editing in circolazione. Consente di lavorare su un numero illimitato di tracce in simultanea, offre un vasto set di strumenti per l’elaborazione musicale e include tantissimi filtri capaci di far fronte alle esigenze di chiunque. È a pagamento: per usarlo occorre sottoscrivere l’abbonamento al singolo prodotto (al costo di 24,39 euro/mese) oppure è possibile sottoscrivere il piano Creative Cloud completo (al costo di 60,99 euro/mese). In tutti i casi, lo si può provare gratis per 30 giorni. Te ne ho parlato nel mio articolo sui programmi per editare musica.
  • Mp3DirectCut – ottimo strumento al quale rivolgersi per effettuare operazioni di editing sui file in formato MP3, come lascia intendere lo stesso nome. Consente, infatti, di tagliare, copiare, unire e aumentare il volume dei brani musicali in maniera diretta, vale a dire senza necessitare di ricodifiche o rielaborazioni al momento del salvataggio. È completamente in italiano, supporta anche la modifica dei tag dei file MP3 ed è gratis. Te ne ho parlato nella mia guida sui programmi per tagliare le canzoni.
  • VLC – è un famoso player multimediale, totalmente gratuito e di natura open source, grazie al quale è possibile riprodurre praticamente ogni genere di formato audio e video, senza dover ricorrere all’uso di codec esterni. Include anche delle comode funzioni per effettuare veloci operazioni di editing. Per saperne di più, puoi leggere la mia guida su come scaricare VLC.
  • Spotify – è il client di uno dei servizi per lo streaming musicale più utilizzati al mondo. Consente di ascoltare i brani disponibili sul servizio, ma anche di organizzare la libreria musicale del computer. Da notare che di base Spotify è gratis, così come lo è il download del relativo programma per Windows, ma per poter sfruttare alcune feature avanzate, come la rimozione della pubblicità e il download offline dei brani, occorre sottoscrivere l’abbonamento a pagamento (al costo di 9,99 euro/mese), il quale può essere provato gratis per un periodo limitato. Per maggiori dettagli, leggi le mie guide su come scaricare Spotify gratis e come funziona Spotify.
  • iTunes – è il software gratuito di casa Apple per riprodurre i contenuti multimediali, oltre che per fruire di Apple Music (il servizio per lo streaming musicale della “mela morsicata”) e per gestire iPhone e iPad che vengono collegati al computer. Per saperne di più, puoi consultare le mie guide su come scaricare iTunes, come funziona iTunes e come funziona Apple Music.

Altri programmi utili per Windows 10

HandBrake

Per concludere, voglio segnalarti tutti quegli altri programmi per Windows 10 che per un motivo o per un altro non rientrano in nessuna delle categorie che ti ho già indicato ma che meritano comunque di essere presi in considerazione. Eccoli.

  • HandBrake – rinomato software gratuito e open source che consente di effettuare operazioni di conversione dei filmati, in modo tale da poterli riprodurre con maggiore facilità su qualsiasi sistema operativo e dispositivo, e di “ripping” dei DVD. Per saperne di più, consulta i miei post su come convertire file video e come rippare un DVD.
  • Recuva – hai cancellato per errore dei file sul tuo computer oppure su eventuali supporti esterni e vorresti capire se esiste un modo per poterli recuperare? Allora puoi provare ad affidarti a questo programma gratuito e di semplice impiego capace di agire sulle porzioni di memoria che non sono state ancora sovrascritte. Per maggiori dettagli, consulta la mia guida specifica su come funziona Recuva.
  • Netflix – per la gioia di tutti gli appassionati alle serie TV e ai film parte del catalogo di Netflix, il famoso servizio per lo streaming video è fruibile anche sotto forma di un’apposita applicazione specifica per Windows 10. Il suo funzionamento è bene o male analogo a quello del sito Internet e delle altre applicazioni e il download è gratuito. Per fruire del servizio, però, occorre sottoscrivere un abbonamento a pagamento (con costi a partire da 7,99 euro/mese). Per maggiori dettagli, puoi leggere le mie guide su come installare Netflix, come abbonarsi a Netflix e come funziona Netflix.
  • 7-Zip – non ne hai mai sentito parlare? Strano, è famosissimo! Comunque rimediamo subito: si tratta di un software gratuito e di natura open source che consente di decomprimere tutti i più diffusi formati di archivi compressi (ZIP, 7z, DMG, RAR ecc.). Supporta anche gli archivi protetti da password e quelli multi-volume e, inoltre, permette di creare nuovi file compressi. Te ne ho parlato in dettaglio nella mia rassegna sui programmi per ZIP.
  • uTorrent – se devi scaricare dei file Torrent, il miglior suggerimento che posso offrirti è senza dubbio alcuno quello di affidarti a questo programma, che è praticamente il client per eccellenza per il download dei file di questo tipo. Di base è gratuito, ma eventualmente è disponibile in una versione a pagamento (al costo di 19,95 euro/anno) che rimuove la pubblicità e include altre funzioni extra. Per approfondimenti, leggi le mie guide su come scaricare uTorrent gratis, come usare uTorrent e come configurare uTorrent.
  • ImgBurn – ottimo strumento per masterizzare CD e DVD in maniera semplice e gratuita. È famoso anche per la sua capacità di clonare i dischetti che gli vengono dati “in pasto” e per generare file ISO. Te ne ho parlato nella mia rassegna sui software per masterizzare e nelle mie guide su come duplicare un DVD e come creare immagine disco.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.